I positivi di COVID-19 prosciugano la squadra italiana del Campionato del Mondo IIHF

L’Italia ha inviato una squadra gravemente impoverita a causa dei test positivi per COVID-19 e degli infortuni ai Campionati del mondo della Federazione internazionale di hockey su ghiaccio (IIHF) che inizieranno nella capitale lettone, Riga, venerdì 21 maggio.

Ma tutti quelli che sono partiti per la Lettonia sono stati recentemente vaccinati contro il COVID-19, diventando una delle prime squadre sportive in Italia a ricevere la vaccinazione.

Diversi giocatori chiave della squadra, così come il loro allenatore Greg Ireland, sono attualmente in isolamento dopo che 15 casi positivi per COVID-19 sono emersi all’interno del gruppo, anche se si ritiene che nessuno di loro sia stato seriamente colpito.

Il portiere Andreas Barnard e gli attaccanti Tommaso Traversa, Michel Marchetti e Mattia sono definitivamente fuori dal torneo, che si concluderà il 6 giugno.

Altri giocatori che sono risultati positivi al COVID-19 ma che potrebbero essere in grado di unirsi al roster durante il torneo includono il portiere Jake Smith, i difensori Thomas Larkin, Enrico Migliuranzi, Alex Trevelato e l’attaccante Marcus Gander.

L’Irlanda agirà in remoto all’inizio del torneo.

Un aiutante del canadese, Riku-Petteri Lehtonen, è risultato positivo al coronavirus.

Diversi giocatori sono stati costretti a saltare i Mondiali per infortunio, tra cui Diego Costner, Giovanni Morini, Marco Insam, Joachim Ramoser, Dominic Alberga, Evan Tofrir e Luca Zanata.

L'Italia ha inviato una squadra giovane e impoverita al Campionato del Mondo IIHF a Riga dopo aver registrato 15 casi COVID-19 positivi nel pre-torneo © Getty Images
L’Italia ha inviato una squadra giovane e impoverita al Campionato del Mondo IIHF a Riga dopo aver registrato 15 casi COVID-19 positivi nel pre-torneo © Getty Images

“Siamo indubbiamente in una situazione complicata e molti potrebbero pensare che sia stato più facile alzare bandiera bianca”, ha detto Andrea Gius, presidente della Federazione Italiana Hockey su ghiaccio.

“ Tuttavia, vogliamo rispettare pienamente ciò che abbiamo vinto sul ghiaccio nel 2019 a Bratislava.

“Lo dobbiamo al nostro sport, lo dobbiamo alla maglia blu e lo dobbiamo alla International Football Association (IIHF) che ha organizzato questi tornei mondiali nonostante la pandemia.

READ  Sports Digest: Allgaier appuntato sulla vittoria di Xfinity a Darlington

“L’assenza ci costringe a prevedere di includere una serie di giovani che da qualche anno puntano alle Olimpiadi del 2026.

“Questa è una grande opportunità per loro e ci aspettiamo che tutti facciano del loro meglio contro squadre meglio equipaggiate.

“La federazione si fida dei giocatori, degli allenatori e dello staff tecnico, e spero che i tifosi italiani, anche da lontano, dimostrino il loro amore per questo gruppo”, ha aggiunto.

Non ci sono retrocessioni quest’anno poiché solo i campionati mondiali di prima divisione si terranno nel 2021 a causa della pandemia COVID-19.

Ravenna Bianchi

"Esperto di tv estremo. Fanatico della birra. Amichevole fan del bacon. Comunicatore. Aspirante esperto di viaggi."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post La figlia di Snoop Dogg incolpa la lotta per la salute mentale per tentato suicidio
Next Post Quattro quinti delle perdite di reddito del settore privato durante la prima ondata di Covid: rapporto