Google stringe un accordo per rimborsare i consumatori: la cifra totale è notevole

Google pagherà 700 milioni di dollari come compensazione in un accordo antitrust con Stati e consumatori statunitensi, riguardante le pratiche di Google Play. Secondo l’accordo, Google Play è stato considerato un monopolio e i consumatori idonei riceveranno almeno due dollari come rimborso, con la possibilità di ottenere ulteriori rimborsi in base alle spese sostenute tra agosto 2016 e settembre 2023. L’accordo coinvolge tutti e cinquanta gli Stati degli Stati Uniti, il Distretto di Columbia, Puerto Rico e le Virgin Island.

Google verserà 630 milioni di dollari in un fondo di compensazione per i consumatori e 70 milioni di dollari in un fondo per gli Stati. Tuttavia, l’accordo richiede ancora l’approvazione finale di un giudice. Inoltre, Google è stata accusata di imporre tariffe eccessive ai consumatori e di applicare restrizioni illegali alla distribuzione di applicazioni su dispositivi Android, contestando anche le commissioni non necessarie per le transazioni in-app. Nonostante ciò, Google non ha ammesso alcun illecito durante il processo.

L’accordo è stato annunciato a settembre, ma i termini sono stati mantenuti riservati fino al processo con Epic Games, in cui una giuria ha dato ragione a Epic. La giuria ha sostenuto che alcune attività di Google nel settore delle app erano anticoncorrenziali. L’accordo rappresenta un importante passo per garantire una maggiore competizione e tutela dei consumatori nel settore delle app, mentre Google dovrà affrontare le conseguenze delle sue pratiche anticoncorrenziali.

READ  Amazon SOLO OCCASIONI FURBE: COMPRA ora, RISPARMIA subito, godi IN SEGUITO - Buzznews

Elma Zito

"Esperto di cibo per tutta la vita. Geek di zombi. Esploratore. Lettore. Giocatore sottilmente affascinante. Imprenditore. Analista devoto."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *