L’investitore di Atlantia Italia esorta a non interferire con la vendita di Autostrade

ROMA (Reuters) – L’investitore e l’hedge fund di TCI Atlantia hanno esortato il governo italiano a non fare pressioni sul gruppo infrastrutturale italiano per concludere un accordo per la vendita di Autostrade, la compagnia autostradale, ha mostrato una lettera vista da Reuters.

File foto: Vista della sede centrale di Autostrade in Italia a Roma, 21 luglio 2020. Reuters / Yara Nardi / File foto / File foto

Lettera di TCI, del 12 aprile, in cui si chiede al governo di consentire ad Atlantia di effettuare una valutazione “indipendente e libera da interferenze politiche” dell’offerta Autostrade del gruppo infrastrutturale spagnolo ACS.

Autostrad, che gestisce metà della rete autostradale italiana, è sotto il fuoco politico dal crollo mortale del 2018 di un ponte autostradale di Genova gestito dalla società.

Nell’ambito di un’iniziativa sostenuta dal governo per riprendere il controllo delle autostrade, Atlantia è in trattative avanzate con un consorzio guidato dall’istituto di credito statale italiano Cassa Depositi e Prestiti (CDP), che ha presentato un’offerta vincolante ad Autostrade.

Tuttavia, ACS ha inviato una manifestazione di interesse per la partecipazione dell’88% di Atlantia in Autostrade, che ha un valore compreso tra 9 e 10 miliardi di euro (12 miliardi di dollari), in una mossa che potrebbe vanificare i piani del governo.

“Ad Atlantia dovrebbe essere concesso il tempo necessario per considerare la proposta di ACS”, ha detto TCI nella lettera, aggiungendo che Roma non dovrebbe subordinare l’approvazione del piano economico e finanziario di Autostrade a un accordo con il consorzio guidato da CDP.

TCI ha affermato che tale requisito sarebbe “una flagrante violazione del principio della libera circolazione dei capitali”.

READ  Holy Water: account miracolosi e dati proxy raccontano una storia sul clima

L’offerta di CDP & Co. Macquarie e Blackstone si basa sulla valutazione di Autostrade di 9,1 miliardi di euro, che alcuni investitori di Atlantia, tra cui TCI, ritengono troppo bassa.

Il quotidiano italiano La Stampa ha riferito domenica che anche la società di investimento americana Apollo e il gruppo italiano Toto Holding potrebbero fare un’offerta.

Il Consiglio di Amministrazione di Atlantia ha convocato per il 28 maggio l’assemblea degli azionisti per l’esame dell’offerta promossa da CDP.

($ 1 = € 0,8345)

Relazione di Francesca Landini; Scritto da Angelo Amanti; A cura di David Goodman

Elma Zito

"Esperto di cibo per tutta la vita. Geek di zombi. Esploratore. Lettore. Giocatore sottilmente affascinante. Imprenditore. Analista devoto."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post L’attore Felix Sheila Star Wars muore all’età di 84 anni
Next Post Tre donne su quattro spiedini uccise nella struttura FedEx; Il tiratore ha acquistato altri due fucili nonostante ne sintonizzasse uno