Inzaki fu sorpreso di vedere partire Lukaku

Milano:

L’allenatore dell’Inter Simone Insaki ha espresso sorpresa per la partenza del fuoriclasse Romelu Lukaku, ma ha insistito sul fatto che il club è pronto a difendere il titolo di Serie A in questa stagione.

L’ex allenatore della Lazio Inzaki, che ha sostituito Antonio Conte nella stagione intima, ha iniziato una nuova stagione nella sua casa di Genova sabato nella sua prima stagione.

Lukaku è stato il capocannoniere dell’Inter la scorsa stagione (24 gol in campionato) perché ha raggiunto il primo Scudeto in 11 anni, il premio ufficiale del campionato per il miglior MVP assoluto della Serie A internazionale belga, giocatore stagionale.

Una tale mossa ha spinto il Chelsea a riportare Lukaku in Premier League per una quota di iscrizione al club di 97 97,5 milioni ($ 132,81 milioni) la scorsa settimana, con il nuovo capo Inzaki che ha schierato un’alternativa al Belgio.

“È stata una partenza inaspettata e non era prevista”, ha detto Inzaki in una conferenza stampa venerdì.

“Abbiamo cercato di convincerlo a restare, ma il ragazzo era molto determinato. Capisco perché è apprezzato da tutti. È venuto da me con molta intelligenza e ha detto che il Chelsea era il suo sogno e che la sua decisione era stata presa.

“Abbiamo parlato insieme con i dirigenti, ma lui aveva già deciso. Adesso (Edin) Diego è arrivato e sta arrivando un altro attaccante”.

Il centrocampista danese Christian Eriksson è stato escluso dai giochi dopo aver subito un infarto a Euro 2020 a seguito di un infarto e ha perso l’Inter nel difensore del Livewire Agraf Hakimi.

Inzaki sente ancora che la sua pagina è ben preparata. “Faremo tutto il possibile per migliorare le cose in questa stagione”, ha aggiunto.

READ  Ben Bretton, nato a Stoke, segna la prima partenza da titolare del Cile nello scontro di Copa America

“E’ una stagione di problemi ma sono ottimista per la partita di domani contro il Genoa.

“Sapevamo che avremmo avuto problemi, dovevamo vendere Hakimi, non ci sarebbe stato Ericsson, e poi inaspettatamente è arrivata la cessione di Lukaku. Ma i ragazzi hanno lavorato sodo e siamo determinati a fare il possibile per proteggere lo scudetto che abbiamo. Petto .”

Emanuele Schiavone

"Appassionato ninja della birra. Risolutore di problemi estremi. Pensatore. Appassionato di web professionista. Avido comunicatore. Piantagrane hardcore. "

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post I conservatori chiedono un’indagine morale sul viaggio del deputato liberale in Italia nel 2017
Next Post Fiasco a Kabul: Biden picchiato in mezzo alla crescente frenesia della destra per i rifugiati afghani