IKEA si avventura nel settore della domotica con il lancio di tre nuovi sensori ad un prezzo conveniente – Buzznews

IKEA, il rinomato rivenditore di mobili e articoli per la casa, ha annunciato il lancio di tre nuovi sensori low cost per la domotica. I nuovi dispositivi, chiamati Parasoll, Vallhorn e Badring, offriranno agli amanti del fai-da-te soluzioni intelligenti a prezzi accessibili.

Il sensore Parasoll sarà in grado di controllare l’apertura di porte e finestre, permettendo agli utenti di attivare allarmi o automatismi in caso di necessità. Questo dispositivo fornirà una maggiore sicurezza e comodità per le case intelligenti.

Per quanto riguarda Vallhorn, si tratta di un rilevatore di movimento che funziona sia all’interno che all’esterno dell’abitazione. Questo sensore sarà particolarmente utile per monitorare gli ambienti e rilevare eventuali attività sospette.

Infine, Badring sarà un sensore per il rilevamento di perdite d’acqua. Questo dispositivo avviserà gli utenti in caso di eventuali fughe, permettendo di intervenire tempestivamente per prevenire danni idrici.

Tutti i nuovi sensori di IKEA saranno compatibili con la centralina smart Hub Dirigera o con le lampadine Trådfri dell’azienda. Questa interoperabilità consentirà agli utenti di creare un sistema di domotica personalizzato e completo.

I nuovi sensori saranno disponibili in Europa nella prima metà del 2024, mentre in Nord America arriveranno durante l’estate. L’obiettivo di IKEA è quello di rendere la domotica più accessibile e conveniente per un vasto pubblico.

Gli amanti del fai-da-te e coloro che sono interessati alle soluzioni intelligenti per la casa potranno ora usufruire di sensori di alta qualità a prezzi competitivi. IKEA continua a dimostrare il suo impegno nel rendere la tecnologia domestica accessibile a tutti.

READ  Seagate Expansion Card da 512 GB per Xbox Series X|S in offerta su Amazon Italia - Buzznews

Abelie Lombardi

"Pioniere del caffè. Pensatore appassionato. Creatore. Appassionato di Internet a misura di hipster".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *