Hamas cerca la liberazione di Barghouti, attacco degli USA in Siria e Iraq – Buzznews

Gli Stati Uniti attaccano obiettivi in Iraq e in Siria in risposta all’uccisione di soldati americani

Joe Biden, presidente degli Stati Uniti, ha ordinato attacchi contro gruppi affiliati e sostenuti dall’Iran in Iraq e in Siria. Questa decisione è stata presa come risposta all’uccisione di tre soldati americani in Giordania. I raid sono stati condotti con successo e sono durati circa 30 minuti.

Il Pentagono ha ufficialmente confermato queste azioni militari, annunciando che le forze armate statunitensi hanno colpito tre strutture in Iraq e quattro in Siria. Gli obiettivi presi di mira erano unità iraniane d’elite e milizie alleate di Teheran, secondo quanto riferito dal Dipartimento della Difesa.

Secondo l’Osservatorio siriano per i diritti umani, sono stati uccisi sei combattenti pro-Iran in Siria a causa di questi attacchi. Il Centcom ha fatto sapere che per effettuare questi raid sono state utilizzate oltre 125 bombe e missili di precisione.

L’Iraq ha considerato questi attacchi come una violazione della sua sovranità territoriale e ha avvertito che non tollererà ulteriori aggressioni. Il Paese ha espresso profonda preoccupazione per queste azioni militari e ha sottolineato l’importanza dello stato di diritto e del rispetto reciproco tra le nazioni.

Il presidente Biden ha incontrato le famiglie dei tre soldati americani uccisi in Giordania e ha sottolineato che gli Stati Uniti reagiranno a ogni danno inflitto ai loro cittadini. Ha anche dichiarato che la risposta americana continuerà nei tempi e nei modi decisi dagli Stati Uniti, evidenziando la determinazione dell’amministrazione nel garantire la sicurezza del Paese e dei suoi alleati.

Questi attacchi rappresentano un aumento delle tensioni tra gli Stati Uniti e l’Iran, che hanno da tempo instaurato una complessa relazione politica e militare nella regione. Sarà necessario seguire attentamente gli sviluppi futuri per comprendere l’impatto di queste azioni sullo scenario geopolitico.

READ  Brics, lIran e lArabia Saudita entrano a farne parte: ora rappresentano un terzo del Pil mondiale - Buzznews

Agapeto Vecoli

"Imprenditore. Freelance introverso. Creatore. Lettore appassionato. Ninja della birra certificato. Nerd del cibo."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *