Aggiornamenti live Covid-19: Brasile e India sono ora le regioni più colpite, con nuovi casi e decessi registrati

L’Iran ha annunciato giovedì un numero record di casi di coronavirus, segnalando oltre 22.000 infezioni in un periodo di 24 ore mentre lotta per domare un nuovo focolaio esplosivo.

Grazie al conteggio di giovedì, il numero totale di casi di coronavirus in Iran è aumentato Più di 2 milioni, Che ha rafforzato la sua posizione di paese più colpito in Medio Oriente. L’Iran ha finora registrato quasi 64.000 morti per COVID-19.

L’ultimo aumento del numero di casi è arrivato dopo le celebrazioni per il capodanno persiano, quando gli iraniani si incontrano, viaggiano e organizzano una festa per dare il benvenuto alla primavera. Le autorità hanno lottato per imporre misure di blocco più severe, ma il deterioramento dell’economia iraniana significa che molti residenti stanno violando le regole in modo che possano continuare a lavorare.

Nella capitale, Teheran e in altre grandi città, è stata ordinata la chiusura di negozi non essenziali.

Il portavoce del ministero della Salute Sima Sadat Larry ha invitato gli iraniani giovedì a evitare grandi raduni, dicendo che si tratta di una “responsabilità morale e sociale”. Secondo l’Associated Press.

E l’Associated Press ha riferito che “la situazione molto pericolosa della malattia negli ultimi giorni ha portato alla nostra perdita di un certo numero di cittadini”. Eppure molti di noi non possono ancora dire “no” agli inviti a feste, matrimoni e funerali.

Il governo ha anche supervisionato il lento lancio di un vaccino, che è stato parzialmente ostacolato dal decreto del leader supremo Ali Khamenei che vietava l’importazione di vaccini sviluppati in Gran Bretagna e negli Stati Uniti.

READ  No, le foto della NASA non sono la prova di un fungo che cresce su Marte, mi dispiace

E giovedì il presidente iraniano Hassan Rouhani Ha incolpato le sanzioni statunitensi Per ritardare il vaccino nel paese. Ha detto che l’Iran stava lottando per pagare le dosi disponibili attraverso il programma Kovacs sostenuto dalle Nazioni Unite perché gli Stati Uniti avevano bloccato l’accesso di Teheran alle attività in conti bancari esteri.

“Siamo stati tra i primi paesi a effettuare ordini in tempo”, ha detto Rouhani dall’agenzia di stampa della Repubblica islamica gestita dallo stato al programma “Kovacs”. Gli Stati Uniti ci hanno bloccato e ritardato il nostro trasferimento. . . . Questo è il nostro ruolo [with] Kovacs è un po ‘arretrato “.

Elma Zito

"Esperto di cibo per tutta la vita. Geek di zombi. Esploratore. Lettore. Giocatore sottilmente affascinante. Imprenditore. Analista devoto."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Machadi: United visita Granada nei quarti di European League | Buffalo Sports
Next Post La solitaria star Ronen Rubinstein guarda in lacrime al suo sostegno per il suo aspetto bisessuale