Quante caffèine si possono consumare ogni giorno? Le dosi da non superare

La Food and Drug Administration (FDA) ha recentemente emesso una raccomandazione riguardo l’assunzione di caffeina, stabilendo una quantità massima giornaliera di 400 milligrammi. Questa quantità, considerata generalmente sicura per la maggior parte delle persone, dovrebbe essere rispettata per evitare possibili rischi per la salute.

Tuttavia, negli Stati Uniti sono stati segnalati casi che sollevano preoccupazione riguardo al consumo eccessivo di caffeina. In particolare, due decessi sono stati collegati all’assunzione della bevanda “Charged Lemonade”, venduta da Panera Bread. Ogni bottiglia di questa bevanda contiene 390 milligrammi di caffeina, una quantità molto vicina alla soglia massima raccomandata.

A seguito di questi tragici eventi, le vendite di bevande contenenti caffeina sono aumentate negli Stati Uniti, portando a una crescente preoccupazione per la salute pubblica. Infatti, una famiglia della Florida ha intentato una causa per omicidio colposo contro Panera Bread dopo la morte di un uomo che aveva bevuto tre bottiglie di “Charged Lemonade”.

È importante sottolineare che, sebbene la dose limite di caffeina sia di 10 grammi, è estremamente raro che le persone assumano quantità così elevate. Tuttavia, è fondamentale essere consapevoli dei rischi associati all’assunzione eccessiva di caffeina.

In particolare, le donne in gravidanza sono consigliate a limitare l’assunzione di caffeina per ridurre il rischio di aborto spontaneo, parto pretermine e basso peso alla nascita. Un consumo eccessivo di caffeina può portare a sintomi come mal di testa, febbre, nausea, insonnia, ansia e, nei casi più gravi, vomito, dolore al petto, confusione e convulsioni.

È importante notare che il caffè contiene anche altre sostanze benefiche per la salute, come vitamina B2, magnesio e polifenoli. Tuttavia, alcune bevande energetiche contengono una quantità elevata di zucchero per compensare il gusto amaro della caffeina e in alcune di esse possono essere presenti stimolanti aggiuntivi.

I bambini, in particolare, dovrebbero evitare il consumo di caffeina in quanto può essere dannoso per la loro salute. Infatti, esperti raccomandano di limitarne l’assunzione.

Alcuni Paesi, come la Gran Bretagna, la Lettonia, la Lituania e la Turchia, hanno deciso di imporre limiti di età alla vendita di bevande energetiche per prevenire il consumo eccessivo di caffeina tra i giovani.

Infine, per coloro che desiderano ridurre l’assunzione di caffeina, è consigliabile procedere gradualmente per evitare la comparsa di mal di testa e altri sintomi spiacevoli. Questa è una misura importante da adottare per proteggere la propria salute e prevenire possibili rischi a lungo termine.

READ  Le migliori vitamine per la salute del cervello: la top 3 - Buzznews

Baldovino Fiorentini

"Scrittore impenitente. Appassionato di bacon. Introverso. Malvagio piantagrane. Amico degli animali ovunque."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *