Grammy 2024, il rapper Killer Mike vince in tre categorie ma viene arrestato subito dopo la premiazione – Buzznews

Killer Mike Arrestato subito dopo la Vittoria ai Grammy

Il rapper statunitense Killer Mike è stato arrestato poco dopo aver vinto ben tre Grammy, lasciando i suoi fan e i media senza parole. L’arresto, avvenuto poco dopo la cerimonia di premiazione, è avvenuto in circostanze misteriose e le ragioni non sono del tutto chiare.

Mentre il rapper è stato accompagnato via dalla polizia, alcune persone hanno urlato “Liberate Mike” in segno di solidarietà. L’arresto ha suscitato un’ondata di reazioni online, con molti fan che si interrogano sulle circostanze che hanno portato a questa situazione.

Nel frattempo, un’altra grande vincitrice della serata è stata Billie Eilish, che si è aggiudicata il premio per la miglior canzone. Durante il suo discorso di ringraziamento, la giovane artista ha espresso la sua gratitudine alla Recording Academy e ha dedicato il premio alla squadra che ha lavorato al film Barbie.

Inoltre, Taylor Swift ha ottenuto il suo quarto Grammy come Album dell’Anno, facendo la storia degli Grammy. Nessun artista in 66 anni di storia dei premi era mai riuscito nell’impresa di vincere questo prestigioso premio per la quarta volta.

Il premio è stato annunciato da Celine Dion, la quale ha recentemente affrontato pubblicamente una lotta contro una sindrome muscolare. L’artista ha dimostrato grande forza e coraggio nel presentare il premio, ricevendo un caloroso sostegno da parte del pubblico presente all’evento.

Per restare sempre aggiornati sulle ultime notizie, è possibile iscriversi al canale Whatsapp del Corriere della Sera, che offre un servizio di aggiornamenti in tempo reale.

READ  Saverio Costanzo e «Finalmente l’alba», dedicato al padre Maurizio: «Non ho mai parlato di lui, è il minimo... - Buzznews

Baldovino Fiorentini

"Scrittore impenitente. Appassionato di bacon. Introverso. Malvagio piantagrane. Amico degli animali ovunque."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *