Esplosione a Peshawar: 28 morti e 150 feriti nell’esplosione di una moschea in Pakistan

Almeno 28 persone sono state uccise e 150 ferite dopo un’esplosione all’interno di una moschea a Peshawar, in Pakistan, lunedì. L’esplosione è avvenuta vicino alle linee di polizia della città intorno alle 13:40, dopo la preghiera di mezzogiorno.

Nuova DelhiEAggiornato: 30 gennaio 2023 alle 16:26 IST

Un'immagine mostra il caos all'indomani di un'esplosione all'interno di una moschea a Peshawar, in Pakistan.

Un’immagine mostra il caos all’indomani di un’esplosione all’interno di una moschea a Peshawar, in Pakistan. (Credito immagine: Getty Images)

Da India Today Web DeskUn’esplosione in una moschea a Peshawar, nel nord del Pakistan, ha ucciso almeno 28 persone e ferito altre 150 lunedì. I media locali hanno riferito che l’esplosione è stata causata da un sospetto attentatore suicida.

L’esplosione mortale è avvenuta durante la preghiera pomeridiana intorno alle 13:40 vicino all’area delle linee di polizia di Peshawar. Molte persone sono state ricoverate in ospedale in condizioni critiche e si prevede che il bilancio delle vittime dell’attacco aumenterà.

Un videoclip girato dall’interno della moschea mostrava macerie sul terreno. Parte della moschea è crollata a causa dell’impatto dell’esplosione.

Ecco cosa sappiamo dell’esplosione:

  • Geo News riferisce che un “attentatore suicida” si è fatto esplodere all’interno della moschea mentre pregava. L’agenzia di stampa PTI ha citato funzionari della sicurezza che hanno affermato che l’attentatore era presente in prima fila durante la preghiera quando si è fatto esplodere.

    Una bomba è esplosa all’interno di una moschea a Peshawar, uccidendo più di 25 persone. (Credito immagine: Getty Images)
  • I funzionari hanno detto che i feriti sono stati portati al Lady Reading Hospital di Peshawar. Fonti ospedaliere hanno riferito che 13 dei feriti sono in condizioni critiche. Mentre il bilancio delle vittime e il numero dei feriti aumentavano, il governatore di Peshawar ha fatto appello ai residenti affinché donino il sangue, secondo Dunya News.

  • Nel paese è stato imposto lo stato di emergenza e transennata l’area. “Uno stato di emergenza è stato imposto negli ospedali di tutta la città e le migliori strutture mediche sono state fornite per i feriti”, ha detto Dawn citando il commissario di Peshawar Riaz Mehsud.

    Nel frattempo, all’indomani dell’esplosione a Peshwar, la polizia di Islamabad ha emesso direttive di “massima allerta di sicurezza”.

  • Il primo ministro pakistano Shahbaz Sharif ha condannato l’esplosione. Shahbaz Sharif ha affermato che gli aggressori responsabili dell’attentato all’interno della moschea “non hanno nulla a che fare con l’Islam”.

    Il primo ministro pakistano ha aggiunto: “I terroristi vogliono creare paura prendendo di mira coloro che svolgono il dovere di difendere il Pakistan”.

    Il capo del Tehreek-e-Insaf pakistano, Imran Khan, ha chiesto una migliore raccolta di informazioni “per combattere la crescente minaccia del terrorismo”.

Baldovino Fiorentini

"Scrittore impenitente. Appassionato di bacon. Introverso. Malvagio piantagrane. Amico degli animali ovunque."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post L’economista di sinistra influenza Jim Chalmers
Next Post Shock Leeds presto fuori mentre i giganti italiani raggiungono un accordo, ma Jesse Marsh è pronto a firmare due nuovi acquisti