Yi dice che Cina e Pak lanceranno un attacco in Afghanistan per espellere i terroristi | notizie dal mondo

La Cina e il Pakistan hanno deciso di lanciare “misure congiunte” in Afghanistan per impedire che il paese devastato dalla guerra diventi un “focolaio di terrorismo” ed espellere le forze terroristiche da lì, ha detto lunedì il ministero degli Esteri cinese.

La decisione è stata presa durante un incontro tra il ministro degli Esteri cinese Wang Yi e il suo omologo pakistano Shah Mahmood Qureshi nella città cinese sudoccidentale di Chengdu.

Il portavoce del ministero degli Esteri Zhao Lijian ha detto in una conferenza stampa qui che Wang e Qureshi “hanno deciso durante l’incontro di iniziare un lavoro congiunto sulla questione afghana”.

Un comunicato stampa pubblicato sul sito del ministero degli Esteri cinese afferma inoltre che nei suoi colloqui con Qureshi, Wang “ha sottolineato che Cina e Pakistan, in quanto vicini dell’Afghanistan, sono direttamente interessati dalla situazione afghana. È necessario che i due Paesi rafforzare la cooperazione e la cooperazione e rispondere ai cambiamenti”.

Questo è stato “uno dei programmi importanti durante la visita di Qureshi in Cina”, afferma il comunicato stampa intitolato “La Cina e il Pakistan decidono di avviare azioni congiunte sulla questione afghana”.

“Dopo una comunicazione approfondita, abbiamo deciso di lanciare misure congiunte”, ha detto Wang, che includeva “fare ogni sforzo per cercare la pace, dando la massima priorità all’evitare la diffusione della guerra e impedendo all’Afghanistan di scivolare in una guerra civile su vasta scala. ” Lei disse.

“Lavoreremo insieme per combattere il terrorismo e spingere tutte le principali forze in Afghanistan a tracciare una linea chiara contro il terrorismo, combattere risolutamente il Movimento islamico del Turkestan orientale (ETIM) e altre forze terroristiche e impedire risolutamente che l’Afghanistan diventi un focolaio di terrorismo”, ha detto Wang.

READ  Sipario e regole ferree per le studentesse mentre riaprono le università afgane

Ha affermato che la Cina e il Pakistan promuoveranno attivamente la pace attraverso i colloqui, faranno avanzare attivamente i colloqui intra-afghani, adotteranno misure sostanziali verso la riconciliazione politica e costruiranno un quadro politico ampio e completo.

Ha detto che i due paesi miglioreranno il coordinamento e la cooperazione tra i paesi vicini dell’Afghanistan, esploreranno la costruzione di piattaforme di cooperazione relative all’Afghanistan e aiuteranno l’Afghanistan a raggiungere una ricostruzione pacifica ea vivere in amicizia con tutti i suoi vicini.

La Cina, che vuole che i talebani interrompano i legami con i gruppi terroristici in Afghanistan, ha intensificato la sua diplomazia per ridurre gli attriti tra Pakistan e Afghanistan sul sostegno di Islamabad ai talebani e raggiungere un accordo di condivisione del potere con il governo afghano.

L’incontro di Wang Qureshi si è svolto durante il recente attentato dinamitardo a un bus navetta che trasportava ingegneri cinesi nel distretto di Dasu, distretto di Upper Kohistan, nella provincia di Khyber Pakhtunkhwa, dove una società cinese sta costruendo una diga da 4.320 MW sul fiume Indo.

Nove dipendenti cinesi sono stati uccisi e altri 27 feriti.

La Cina si è affrettata a inviare una squadra speciale in mezzo a segnali confusi dal Pakistan che potrebbe essere un’esplosione di gas. Islamabad ha poi ammesso l’incidente come un’esplosione di una bomba, dicendo che era stato trovato un esplosivo.

L’esplosione dell’autobus Dassault aveva accresciuto i timori di Pechino poiché migliaia di dipendenti cinesi lavoravano in strutture, progetti e dipendenti in Cina e Pakistan per un valore di 60 miliardi di dollari.

Mentre il Pakistan è preoccupato per i talebani pakistani (TTP), che da diversi anni stanno conducendo un’insurrezione contro il paese, la Cina è preoccupata per il raggruppamento dei combattenti uiguri dello Xinjiang che operano sotto gli auspici dei talebani pakistani. Accuse di legami con al-Qaeda.

READ  Singapore limita l'ingresso ai titolari di permesso di lavoro in mezzo all'escalation di COVID-19 in India

Gli osservatori affermano che c’è confusione poiché nessuno ha rivendicato la responsabilità dell’incidente, il che solleva dubbi sul fatto che abbia qualcosa a che fare con l’Afghanistan.

Sebbene nessuna organizzazione abbia finora rivendicato la responsabilità dell’attacco, gli esperti cinesi ritengono che dietro l’attacco ci siano gruppi terroristici come i talebani pakistani e il Movimento di liberazione del Turkmenistan, secondo un rapporto del Global Times di lunedì.

Il giornale ha citato esperti secondo cui a causa del cambiamento dell’ambiente in Afghanistan, i terroristi del movimento potrebbero essere fuggiti in Pakistan dove hanno collaborato con i talebani pakistani per lanciare un attacco contro la Cina.

“Ma hanno anche avvertito che se la situazione in Afghanistan si deteriorasse, il Pakistan e il Corridoio economico Cina-Pakistan (CPEC) sarebbero in pericolo”, ha aggiunto.

Il dodicesimo rapporto dell’Analytical Support and Sanctions Monitoring Team delle Nazioni Unite, pubblicato il mese scorso, ha confermato la presenza dei combattenti del gruppo in Afghanistan.

Il rapporto presentato al Consiglio di sicurezza dell’ONU affermava che “il movimento è composto da diverse centinaia di membri ed è principalmente localizzato a Badakhshan e nelle province afghane limitrofe”.

Baldovino Fiorentini

"Scrittore impenitente. Appassionato di bacon. Introverso. Malvagio piantagrane. Amico degli animali ovunque."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Leverburton ha scritto il suo “Jeopardy!” introduzione
Next Post Nokia XR20 è un robusto telefono 5G al prezzo di $ 549