Xi Jinping saluta il “nuovo orizzonte” della chat spaziale dell’umanità con gli astronauti

Xi Jinping ha chiesto agli astronauti le loro condizioni di salute e di lavoro (file)

Pechino, Cina:

Mercoledì il presidente Xi Jinping ha salutato il lavoro di tre astronauti nella costruzione della prima stazione spaziale cinese come l’apertura di “nuovi orizzonti” nel tentativo dell’umanità di esplorare l’universo.

Il trio è decollato su un razzo Long March-2F dal deserto del Gobi, nel nord-ovest della Cina, giovedì scorso, ed è attraccato circa sette ore dopo alla stazione spaziale di Tiangong, dove trascorreranno i prossimi tre mesi.

Il lancio della prima missione con equipaggio cinese in quasi cinque anni è una questione di prestigio mentre Pechino si prepara a celebrare il centenario del Partito Comunista al potere il 1° luglio con una massiccia campagna di propaganda.

“La costruzione di una stazione spaziale è una pietra miliare importante per la causa del volo spaziale”, ha affermato Xi del Centro di controllo del volo spaziale di Pechino, parlando agli astronauti tramite collegamento video.

“Questo sarà un contributo che aprirà nuovi orizzonti per l’uso pacifico dello spazio. Siete rappresentanti di innumerevoli combattenti nella nuova era della causa del volo spaziale cinese”, ha aggiunto in una chat televisiva.

Per prepararsi, l’equipaggio ha svolto più di 6.000 ore di addestramento, comprese centinaia di capriole sott’acqua con equipaggiamento spaziale completo.

Xi ha chiesto agli astronauti le loro condizioni di salute e di lavoro, aggiungendo che sono nel cuore del popolo cinese.

L’astronauta Tang Hongbo ha detto per la prima volta di essersi adattato a un ambiente a gravità zero.

“Cibo, bevande, condizioni di lavoro e salute sono tutte buone”, ha detto. “Abbiamo fatto videochiamate con la famiglia. La nostra casa nello spazio è molto calda e confortevole.”

READ  Il primo ministro Modi parla ai capi della sicurezza di sette paesi dopo il dialogo sulla sicurezza di Delhi sull'Afghanistan

Il capo della missione è Ni Haisheng, un pilota decorato dell’Aeronautica Militare dell’Esercito Popolare di Liberazione che ha già partecipato a due missioni spaziali.

Gli altri due membri dell’esercito.

“Avendo partecipato a due missioni di volo spaziale, ho sentito che questa volta è molto più grande ed è il più alto onore”, ha detto l’astronauta Liu Baoming.

“Condurremo due operazioni (passeggiate spaziali) e … una serie di test di apparecchiature tecnologiche”.

L’agenzia spaziale cinese sta pianificando un totale di 11 lanci entro la fine del prossimo anno, comprese altre tre missioni con equipaggio che forniranno due moduli di laboratorio per espandere la stazione da 70 tonnellate, insieme a rifornimenti e membri dell’equipaggio.

(Ad eccezione del titolo, questa storia non è stata modificata dalla troupe di NDTV ed è pubblicata da un feed sindacato.)

Baldovino Fiorentini

"Scrittore impenitente. Appassionato di bacon. Introverso. Malvagio piantagrane. Amico degli animali ovunque."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Euro 2020: tempo di crisi per la Spagna e costruzione di Portogallo-Francia – lunga vita! | Calcio
Next Post Strawberry Moon apparirà il 24 giugno in India, e come si forma?