Walton acquista 3 marchi italiani per produrre 4,8 milioni di compressori all’anno

Walton ha bisogno di un investimento iniziale di oltre INR 1.000 crore per il progetto e la maggior parte del finanziamento proverrà dal prestatore tedesco DEG e dal prestatore australiano OeEB

06 aprile 2022, 23:20

Ultima modifica: 06 aprile 2022 alle 23:23

Infografica: TBS

“>

Infografica: TBS

Walton è stata la prima azienda ad avviare la produzione di frigoriferi e congelatori nel paese nel 2008 importando compressori dal famoso marchio italiano Acc, e ora il colosso dell’elettronica del Bangladesh ha acquistato lo stesso marchio di compressori.

Nel suo viaggio di oltre un decennio, Walton si è assicurato il primo posto nel mercato nazionale dei frigoriferi. Dalla creazione del primo stabilimento di produzione di compressori nel 2017, l’azienda ha esportato frigoriferi in vari paesi tra cui America, Russia e Medio Oriente.

Acquistando il marchio di compressori ACC che ha più di 50 anni, Walton è ora sulla buona strada per conquistare un punto d’appoggio significativo nei paesi europei.

Venerdì a Mille, in Italia, è stato firmato un accordo per la vendita di macchinari, marchi e brevetti per un compressore realizzato per 50 anni presso ACC e destinato al gruppo Walton in Bangladesh.

In base a questo accordo, una trentina di lavoratori ACC da ora fino alla fine dell’anno saranno coinvolti nello smontaggio e montaggio delle macchine in Bangladesh e saranno presenti anche per accompagnare i lavoratori nei primi utilizzi della linea, secondo un rapporto in un notiziario online, le ultime notizie dell’ultima ora.

Nelle informazioni privilegiate fornite mercoledì alla Borsa di Dhaka (DSE), Walton Hi-Tech Industries PLC ha annunciato l’acquisto di altri due marchi — Zanussi Elettromeccanica (ZEM) e Verdichter (VOE) — da Italia Wanbao-ACC.

Walton ha affermato di essere riuscita ad acquistare i tre marchi europei vincendo una gara d’appalto. Il consiglio di amministrazione ha approvato all’unanimità la mossa di acquisto.

Un funzionario di Walton ha affermato che Italia Wanbao-ACC ha venduto la sua unità di compressore d’aria a Walton in una gara aperta. L’accordo sarà completato entro i prossimi tre mesi. Ha aggiunto che l’azienda italiana opera da 50 anni e opera in 57 paesi.

La società ha affermato che acquisterà anche una linea di compressori completamente automatizzata, compatibile con inverter e compatibile con inverter con una capacità di 3,2 milioni di unità all’anno, aggiungendo che in seguito, Walton amplierà la sua capacità di produzione di compressori a 4,8 milioni all’anno, il che creerà un significativo quota di mercato in Europa e in altri mercati nel mondo.

Per continuare l’attività, il Consiglio di Amministrazione ha anche deciso di aprire una filiale, una filiale o un ufficio di collegamento in Europa e negli Stati Uniti.

Questa è la prima volta nella storia del paese che un produttore di elettronica nazionale ha acquistato un marchio straniero.

Tuttavia, Walton non ha menzionato, nel suo deposito normativo alla Borsa di Dubai, l’importo degli investimenti necessari per acquistare i tre marchi globali.

Ma fonti hanno detto a The Business Standard che Walton dovrà investire circa 700 crore per costruire una struttura locale simile a quella del produttore italiano di compressori. Hanno aggiunto che quando si tiene conto dei valori dei tre marchi europei, della tecnologia dei compressori e dei brevetti e delle registrazioni in 57 paesi europei, l’accordo dovrebbe sicuramente superare i 1.000 crore di INR.

In qualità di nuovo proprietario dei marchi europei vecchi di decenni, Walton continuerà a portarli sul mercato internazionale. Inoltre, Walton può offrire prodotti del mercato locale con i marchi.

Tuttavia, Walton inizierà presto a produrre compressori e frigoriferi con il marchio Acc negli stabilimenti esistenti nel paese, hanno detto i funzionari dell’azienda a TBS, aggiungendo che anche la produzione dei restanti due marchi inizierà gradualmente.

Fonti hanno anche affermato che Walton ha bisogno di un investimento iniziale di oltre 1.000 crore per il progetto e che la maggior parte dei finanziamenti proverrà dal prestatore tedesco DEG e dal prestatore australiano OeB.

Abu Bashar Holider, amministratore delegato aggiuntivo di Walton Hi-Tech, ha dichiarato a TBS che l’acquisizione di attività offshore è un passo importante verso il raggiungimento della visione di Walton di essere tra i primi cinque marchi globali entro il 2030.

Tuttavia, ha rifiutato di rivelare il valore degli acquisti, adducendo restrizioni procedurali.

Italia Wanbao-ACC è una società statale in Italia e il proprietario ha favorito Walton non solo per i soldi, ma anche per il suo rispetto per Walton come nuovo proprietario dell’unità di compressione ad alta tecnologia, ha detto Walton AMD.

ACC Compressors è una storica azienda bellunese, fondata nel 1968 e leader nella produzione di compressori per elettrodomestici.

Nonostante avesse la forza tecnologica, la reputazione e una buona quota di mercato, l’unità ha avuto alcuni problemi principalmente a causa del suo essere un’unità statale.

Nel 2014 è stata rilevata dalla multinazionale cinese “Wanbao Group Compressor Co Ltd”, controllata dal comune cinese di Guangzhou, che ha raggiunto un accordo con il governo italiano per mantenere in funzione il sito di Belluno, e si è impegnata a realizzare gli investimenti .

Il Ministero dello Sviluppo Economico italiano ha aggiudicato la gara internazionale per la vendita delle linee di produzione Wanbao-ACC al Gruppo Walton, che ha iniziato a generare 1 miliardo di dollari di vendite e 30.000 dipendenti.

Il commissario straordinario di ACC Maurizio Castro e l’amministratore delegato di Walton Ghulam Morshed Group hanno firmato l’accordo di vendita che consente al produttore di elettrodomestici del Bangladesh di acquisire macchinari, marchi e brevetti per marchi di compressori prodotti da 50 anni.

Durante la firma dell’accordo al municipio di Borgo Valbellona il 1 aprile, Maurizio Castro Walton ha descritto “il Samsung del futuro”, secondo Breaking Latest News.

In base a questo accordo, l’azienda italiana ripagherà tutti i debiti consegnando un impianto esente da debiti al nuovo acquirente.

“L’offerta di Walton ci permette anche di riscuotere quanto necessario per saldare i debiti di alcuni lavoratori, per circa 2 milioni, e anche di onorare la promessa che abbiamo fatto ai fornitori industriali, soprattutto quelli della regione, che non avremmo lasciali indietro”, ha detto Castro.

Il commissario italiano dell’azienda ha spiegato che la vendita consentirà a Walton di trovare un “compressore K” firmato da ACC nelle future produzioni. Inoltre, circa 30 dipendenti dell’ACC saranno reimpiegati a Walton per lo smantellamento e il rimontaggio delle linee e la successiva formazione in Bangladesh.

Il CEO di Walton Corporation ha evidenziato come questi marchi cresceranno e si svilupperanno attraverso la loro rinascita. “Così si forma una famiglia tra Italia e Bangladesh”.

All’inizio di febbraio, la società italiana LU-VE Group ha offerto di acquistare la controllata di Wanbao-ACC in Italia con una previsione di investimento totale di circa 6 milioni di euro.

Castro ha spiegato che i dipendenti non hanno sostenuto l’accordo perché il potenziale acquirente avrebbe smantellato le vecchie linee di produzione.

In Europa vengono prodotti quasi 27 milioni di frigoriferi; I principali paesi produttori sono Turchia e Russia, mentre l’Italia è al sesto posto con 1,7 milioni di pezzi.

La Cina rappresenta il 72% del mercato europeo dei compressori. Dei 28 milioni di compressori ordinati ogni anno per i frigoriferi domestici, il 14% proviene da altri paesi asiatici e solo il 2% dall’Europa, dove la maggior parte delle aziende nazionali preferisce acquistare prodotti dall’estero a causa dei costi inferiori, secondo una revisione del settore condotta da Wanbao-ACC stesso nel 2021. .

Walton, come prima azienda del paese, l’ottava in Asia e la quindicesima nel mondo, ha iniziato a produrre compressori il 6 aprile 2017.

L’azienda ha creato un impianto di produzione di compressori all’avanguardia presso la Walton Hi-Tech Industries Limited a Chandra, Gazipur.

Attualmente la fabbrica produce compressori per condizionatori e frigoriferi.

Attualmente, il gigante dell’elettronica controlla oltre il 60% del mercato domestico dell’elettronica. L’azienda occupa più di due terzi del mercato nazionale dei frigoriferi, circa la metà dei televisori e un terzo del mercato dei condizionatori d’aria e attualmente esporta prodotti di elettronica per la casa in circa 40 paesi.

Nel 2020 Walton Hi-Tech Industries Ltd è stata quotata in borsa. Attualmente, ciascuna delle azioni della società è scambiata a 1.078 taka alla Borsa di Dubai.

READ  Una corsa senza traguardo
Elma Zito

"Esperto di cibo per tutta la vita. Geek di zombi. Esploratore. Lettore. Giocatore sottilmente affascinante. Imprenditore. Analista devoto."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Previous Post Il documentario di Dave Chappelle torna a casa • The Yellow Springs News
Next Post I Celtics non sono ancora pronti a ignorare Robert Williams per i playoff del primo turno