VinFast del Vietnam diventa completamente elettrico per diventare una casa automobilistica globale

VinFast cesserà la produzione di auto dotate di motori a combustione interna e diventerà completamente elettrica entro la fine dell’anno, poiché il marchio automobilistico del più grande conglomerato del Vietnam accelera la sua spinta verso la prossima generazione dell’industria automobilistica.

VinFast, un’unità di Vingroup, ha annunciato la mossa al Consumer Electronics Show di Las Vegas. Le Thi Thu Thuy, CEO globale di VinFast, ha affermato che la società, che prevede di iniziare a consegnare automobili negli Stati Uniti e in Europa quest’anno, mira a “essere uno dei marchi leader mondiali di veicoli elettrici”.

La spinta internazionale è uno sforzo di alto profilo di Vingroup, fondata da Pham Nhat Vuong, l’uomo più ricco del Vietnam. È anche una scommessa coraggiosa per il paese, che ha costruito la sua economia in rapida crescita sulla produzione per aziende straniere, ma ha pochi prodotti di marca conosciuti a livello internazionale.

“Questa mossa audace rende VinFast una delle prime aziende automobilistiche al mondo a passare completamente all’elettrico puro, confermando la sua posizione di leader nella rivoluzione globale dei veicoli elettrici”, ha affermato la casa automobilistica.

I veicoli elettrici rappresentano una piccola quota delle vendite mondiali di veicoli a causa del loro prezzo elevato e delle esigenze di ricarica. La diffusione è stata particolarmente lenta nei mercati emergenti come il Vietnam. Per ridurre i costi, VinFast ha consentito ai clienti di noleggiare una batteria per auto, la parte più costosa dell’auto.

Vingroup ha venduto circa 33.000 auto nel suo paese d’origine tra gennaio e novembre 2021.

Titikorn Lertsirungsson, direttore della società di consulenza LMC Automotive dell’ASEAN, ha descritto la manovra di VinFast come “alto rischio, alto rendimento”.

READ  L'Arabia Saudita punta a raccogliere 55 miliardi di dollari dal piano di privatizzazione

“Se VinFast vuole entrare nel mercato globale negli Stati Uniti e nei paesi europei, penso che sia una buona strategia entrare con i veicoli elettrici a batteria”, ha affermato. “Se entri con un power train tradizionale, devi competere con i vecchi marchi, ma se entri con nuove tecnologie, sarai diverso dagli altri marchi”.

Vingroup ha acquistato tecnologia straniera e ha assunto dirigenti di case automobilistiche esistenti per lanciare il suo progetto automobilistico nel 2017. La società ha costruito una fabbrica ad Haiphong, nell’est di Hanoi, che ha iniziato a produrre auto e scooter elettrici nel 2019. Le sue cinque auto elettriche sono state progettate da prima delle case italiane Pininfarina e il design torinese.

VinFast ha detto che prevede di lanciare la sua linea di prodotti completamente elettrici in cinque divisioni, dai veicoli subcompatti ai SUV. Giovedì ha annunciato prezzi compresi tra $ 41.000 – $ 61.000 negli Stati Uniti e 36.133 – € 53.413 in Europa, tasse escluse.

Thuy ha sostituito Michael Loeschler, l’ex capo della casa automobilistica tedesca Opel, come amministratore delegato globale il mese scorso. La società ha detto che Luschler si è dimesso per motivi personali.

Segui John Reed su Twitter: Tweet incorporato

Video: auto, aziende, paesi: la corsa all’avviamento elettrico

Elma Zito

"Esperto di cibo per tutta la vita. Geek di zombi. Esploratore. Lettore. Giocatore sottilmente affascinante. Imprenditore. Analista devoto."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post I dettagli del divorzio appaiono nella separazione di Sterling Shepard dalla compagnia Giants, dalla moglie modello Chanel Iman
Next Post La SWAT lavora sulla situazione degli ostaggi negli affari di Jacksonville Southside, dicono le fonti