Vignaioli slovacchi indignati per il vino straniero presentato al padiglione slovacco all’Expo di Dubai

Chiedono al Ministero dell’Economia di mostrare loro più rispetto.

I produttori di vino slovacchi criticano il Ministero dell’Economia, l’organizzatore che rappresenta la Slovacchia all’Expo 2020 di Dubai, per aver esposto vini stranieri nel ristorante del padiglione slovacco. L’Associazione dei viticoltori e dei produttori di vino (ZVVS) riferisce che solo nell’ultimo anno i vini slovacchi hanno vinto più di 230 medaglie alle fiere mondiali più prestigiose. In totale, in Slovacchia sono disponibili più di 5.000 vini di origine locale.

Vladimir Merva, presidente di ZVVS, ha scritto sulla stampa: “Dubai è uno schiaffo in faccia per il vino slovacco, che con la sua qualità unica, testata dai più prestigiosi concorsi internazionali, ha attirato l’attenzione su un piccolo paese di vini meravigliosi. ” pubblicazione. “Non solo gli atleti e l’industria automobilistica, ma anche i viticoltori e i produttori di vino hanno aumentato il prestigio e la fiducia in se stessi della Slovacchia”.

Il viaggio della figlia a Dubai e una fattoria in Australia. L’opposizione è dilaniata a Solek Per saperne di più

Lo ZVVS è stato attivato da una foto del menu pubblicata sul sito web delle vacanze Dovolenky bez Cestovky – Letenky. In esposizione solo vini francesi e italiani, cognac francese, acqua minerale italiana e birra ceca, riporta il quotidiano Pravda.

“Come enologo slovacco, l’assenza di vino, birra e acqua slovacchi mi infastidisce due volte”, ha scritto sui social media Carol Ibo, enologo. Lo considera una manifestazione dell’estrema mancanza di rispetto di cui soffrono i produttori slovacchi da parte di una parte della società convinta che le merci importate siano migliori di quelle slovacche.

READ  Jaishankar si congratula con il ministro degli Esteri italiano per il successo della riunione dei ministri degli Esteri del G20

Julius Forsthofer, segretario dell’Associazione dei produttori di alcol e alcolici, considera ciò che è accaduto a Dubai come una vergogna nazionale.

“Nessuno di noi è stato avvicinato. Lo hanno abbandonato”, ha detto Pravda.

Il ministro dell’Economia Richard Sollick (SaS) ha subito risposto, affermando che la fiera di Dubai non era una fiera del cibo.

Articoli CorrelatiUn’auto a idrogeno a forma di goccia per rappresentare la Slovacchia alla fiera di Dubai Per saperne di più

“È una mostra di tecnologie e innovazioni slovacche; l’auto a idrogeno e l’autobus sono solo una piccola parte delle invenzioni slovacche che qui si apriranno al mercato globale”, ha detto Solek, come citato dalla Pravda, spiegando che avere cibo slovacco i prodotti sul padiglione sarebbero molto costosi e complessi. Nel frattempo, il direttore del ristorante ha già avuto un certo successo nell’approvvigionamento di prodotti alimentari slovacchi al ristorante.

I produttori slovacchi non sono soddisfatti della risposta di Solek.

ZVVS ha affermato che i produttori di vino slovacchi esportano i loro vini in diversi paesi in tutto il mondo, tra cui Cina, Giappone, Canada, Stati Uniti, Shanghai e Vietnam.

“Non possiamo capire perché il governo slovacco non possa garantire che il vino slovacco sarà presentato all’Expo 2020 a lungo preparato a Dubai”, ha scritto Merva.

5. novembre 2021 alle 14:11 | Compilato dall’equipaggio di Spectator

Elma Zito

"Esperto di cibo per tutta la vita. Geek di zombi. Esploratore. Lettore. Giocatore sottilmente affascinante. Imprenditore. Analista devoto."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Recensione di Love Hard – È facile apprezzare la commedia romantica di Natale di Netflix | Film romantici
Next Post La cantante pop brasiliana Marilia Mendonசாa muore in un incidente aereo all’età di 26 anni