Video terrificante che mostra il trattore che corre e schiaccia l’auto, l’autista viene condannato

Video terrificante che mostra il trattore che corre e schiaccia l’auto, l’autista viene condannato

Video che mostra come il trattore ha perso il controllo della strada

Un uomo nel Regno Unito è miracolosamente sopravvissuto dopo che la sua auto è stata investita e schiacciata da un trattore fuori controllo guidato da un adolescente. L’incidente è avvenuto lo scorso anno a settembre, vicino alla base RAF Mildenhall nel Suffolk, sulla A1101 a Peak Row.

secondo BBC Nel rapporto, si è scoperto che il conducente del trattore di 19 anni aveva superato il limite legale per la guida di cocaina. In un’udienza del tribunale sul caso il 6 giugno, gli è stata data una pena sospesa di otto settimane di carcere e 60 ore di lavoro non retribuito presso la Carlisle Magistrates Court.

Il video dell’incidente apparso online mostrava il trattore di Tyler Sowerby che colpiva la Honda in uno scontro frontale mentre camminava sopra l’auto e la distruggeva completamente sotto i suoi enormi pneumatici. Fortunatamente, l’automobilista è saltato fuori dall’auto appena in tempo ed è corso sulla strada.

Guarda il video qui:

Successivamente è stato confermato che l’uomo era un pilota della base della Royal Air Force britannica. I funzionari della base aerea hanno detto che il conducente non è stato gravemente ferito.

In tribunale lunedì, il 19enne ha ammesso di guida spericolata e guida sotto l’effetto di droghe. L’avvocato difensore Duncan Campbell ha detto che Sowerby aveva “perso il controllo” del trattore.

In tribunale sono state mostrate anche immagini che mostrano gravi danni alla Honda.

“Grazie a Dio nessuno è rimasto ferito. Penso che questo giovane sia stato portato in ospedale, è stata una precauzione. Il pilota della Honda è rimasto illeso. ‘Non è stato così grave come avrebbe potuto essere'”, ha detto Campbell alla corte.

READ  La madre che allatta salva l'oca dall'attacco dell'aquila: "Questa è la vita di mia madre"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *