Vale ancora la pena celebrare la libertà?

Joe Mathews scrive: “C’è ben poco che sia indipendente dalla libertà” o su di noi. Rispetto per l’autore.

Perché i californiani celebrano il Giorno dell’Indipendenza quando rinunciamo alla nostra indipendenza?

Durante la mia recente visita a California Independence ho avuto 395 americani, 600 dei quali si sono stabiliti nella ventosa Owens Valley a sud di Bishop ea nord di Lone Pine.

Trascorre la giornata nelle vie dell’Indipendenza, all’ombra del Monte. Williamson e altri picchi della Sierra orientale, mi chiedevo quanto si parla di libertà e quanto poco diamo valore alla libertà.

Sebbene la libertà sia un luogo rurale, fuori dagli schemi che incarna le nostre politiche di libertà nelle fantasie americane e californiane, c’è ben poco che sia indipendente dalla libertà. O su di noi.

L’indipendenza non è nemmeno un proprio comune. Questa è una città senza personalità giuridica – ufficialmente, la posizione designata del censimento degli Stati Uniti. Le città prive di personalità giuridica non hanno i propri governi cittadini e la loro gente vive a discrezione del governo superiore, che può o meno fornire servizi di base. I quartieri indipendenti, ad esempio, non hanno marciapiedi.

Non molti affari. Quando ho visitato, i caffè locali erano chiusi e l’hotel-ristorante dall’altra parte della strada rispetto al tribunale è stato messo in vendita. Quando ho chiesto cosa c’era di nuovo in città, ho avuto la stessa risposta: la paninoteca della metropolitana accanto a una stazione di servizio è stata sostituita da una piccola catena con sede in Nevada, la Port of Sub.

Freedom è la sede della contea di Inno, che aiuta a mantenere vivo quello spazio. La contea è un importante datore di lavoro, tra il tribunale di contea, l’amministrazione distrettuale e il carcere distrettuale al confine meridionale della città. Come molte comunità rurali, l’indipendenza dipende in gran parte dai governi centrali e statali. Questi alimenti gestiscono o detengono più di un terzo della terra nella regione attraverso il Bureau of Land Management, il Bureau of Indian Affairs, il National Forest Service e il National Park Service. Lo stato della California controlla un ulteriore 15% del territorio. La libertà dipende dalla sicurezza del fuoco ai piedi, che è già in corso durante gli incendi estivi.

READ  Annullata la partita di basket maschile della CU contro il Kansas

Sebbene la libertà sia un luogo rurale, fuori dagli schemi che incarna le nostre politiche di libertà nelle fantasie americane e californiane, c’è ben poco che sia indipendente dalla libertà. O su di noi.

Ma LA è il più grande proprietario terriero all’aperto della regione, con quasi la metà della terra in gestione, il settore idrico ed elettrico. LA, nell’atto di una memorabile frode e tradimento, acquistò gran parte della Owens Valley all’inizio del XX secolo per portare acqua alla città. Oggi, LADWP gestisce terreni di proprietà statale per controllare la polvere nel lago Owens, che ora è in gran parte prosciugato da quando Los Angeles ha rilevato la maggior parte della sua acqua. I camion DWP si trovano in giro per la città, occupando diversi isolati a ovest di 395. Ciò significa che l’indipendenza dipende da un governo cittadino a 200 miglia di distanza.

La più grande attrazione pubblica di libertà in un angolo degli edifici LADWP è l’Eastern California Museum. Ma all’interno di questa meraviglia della storia locale c’è una storia originale radicata nel pro.

Il nome Freedom fu coniato dall’esercito degli Stati Uniti, che il 4 luglio 1862 stabilì il campo Independence in questa valle. Durante quel periodo, l’esercito americano non ha difeso la libertà di nessuno in California; Secondo una recente borsa di studio, il nuovo governo ha assicurato la sua permanenza nell’Unione, combattendo e uccidendo le popolazioni indigene locali. Genocidio.

Quella storia mi è rimasta impressa quando ho viaggiato sei miglia a sud della città per vedere un altro esempio dell’approccio del governo degli Stati Uniti a questa parte della California: il campo di prigionia della seconda guerra mondiale per persone di origine giapponese. Quando ho terminato il ciclo di tre miglia attraverso il campo, il vento non ha mai smesso di ululare, guardando le vecchie baracche, riflettendo l’insaziabile fame dell’America di imprigionare la propria gente e coloro che cercano di stabilirsi di nuovo qui negli ultimi anni.

READ  Il terremoto M6.6 ha colpito il sud-ovest del Giappone e non è stato emesso alcun allarme tsunami

Abbiamo smesso di credere nella libertà? O speriamo davvero di iniziare?

È meglio smettere di glorificare la libertà come un valore americano. Il 21° secolo parla di interdipendenza. Abbiamo bisogno l’uno dell’altro per sfuggire all’epidemia perché i nostri governi non sono stati in grado di prevenire le morti di massa. Sembra certo che dobbiamo fare lo stesso per proteggerci dai cambiamenti climatici. In un Paese difficile come il nostro, essere liberi può portare all’isolamento e alla miseria.

L’autrice basata sulla libertà Mary Austin ha scritto sulla regione nel suo libro del 1903: “Vai il più lontano possibile nel cuore di una terra solitaria”. Terra di poca pioggia, “Non puoi arrivare al punto di dire che la vita e la morte non sono davanti a te.”

Oggi, una grande targa pende dall’ex casa di Austin in Market Street. Mentre lo leggevo, mi sono chiesto: perché non chiamarlo il 4° Giorno dell’Unità? Dopotutto, è una vacanza che non camminiamo liberamente. Invece, lavoriamo collettivamente, facendo gli stessi rituali di barbecue, sfilate e fuochi d’artificio in tutto il paese.

Ci mancherà il Giorno dell’Indipendenza anche se lo ridefiniamo? Dopotutto, la libertà è pericolosa in questi giorni. Gli americani spendono una notevole energia nel fare pressione a vicenda per essere membri leali del team per non deviare dalle nostre tribù politiche, culturali o aziendali. Il pensiero, l’espressione o l’azione indipendenti possono portare al licenziamento, all’azione penale o al severo licenziamento.

Nel frattempo, i nostri rappresentanti eletti, i nostri movimenti sociali e le nostre organizzazioni non profit trascorrono più tempo con i ricchi e le aziende che li finanziano. Il discorso di rivoluzione e ribellione è stato messo ai margini.

READ  I danni al ponte Buckman bloccano il traffico di Jacksonville. Modi alternativi per evitare la recessione - Action News Jacks

Il Giorno dell’Indipendenza non è stato cancellato, almeno non ancora. La Unincorporated Independence City ospita una spettacolare parata il 4 luglio, inclusa la chiusura del 395 per tenere una grande parata. Ci saranno divertimento e giochi e cibo. Puoi chiamarla festa di compleanno del nostro paese. Oppure potresti chiamarla la celebrazione del compleanno dell’indipendenza della California.

Non chiamatela la Festa dell’Indipendenza. Perché né tu né nessun altro potete crederci più.

Emanuele Schiavone

"Appassionato ninja della birra. Risolutore di problemi estremi. Pensatore. Appassionato di web professionista. Avido comunicatore. Piantagrane hardcore. "

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Previous Post Il concorrente olimpico di Anthony Joshua, Robert Camarell, si rifiuta di perseguire una battaglia di vendetta nei ranghi professionali | notizie di boxe
Next Post I talebani controllano diverse aree dell’Afghanistan