Vaccino contro il vaiolo delle scimmie: dove trovarlo | Notizia

Focolaio mondiale di vaiolo delle scimmie Gay, bisessuali e altri uomini che fanno sesso con più persone partner maschili. Per ora, il rischio di vaiolo delle scimmie è ancora molto basso per il pubblico.

La vaccinazione è un’importante strategia preventiva per contenere i focolai. Tuttavia, l’offerta di vaccini contro il vaiolo delle scimmie rimane bassa rispetto alla domanda a livello nazionale. Tuttavia, l’area ha ancora ricevuto il vaccino designato contro il vaiolo delle scimmie dal Dipartimento della salute pubblica della California.

Chi è idoneo?

Attualmente, i Centers for Disease Control and Prevention raccomandano principalmente il vaccino contro il vaiolo delle scimmie per le persone che sono state esposte a qualcuno con diagnosi di infezione confermata o probabile da vaiolo delle scimmie e per le persone con condizioni immunitarie promettenti che sono a maggior rischio di sviluppare malattie gravi o complicazioni se contraggono il virus. .

Dove è disponibile il vaccino?

Le 1.550 dosi di vaccino distribuite questa settimana riflettono i vaccini assegnati e non ciò che è rimasto in magazzino. I vaccini possono essere trovati nei seguenti sistemi sanitari, centri sanitari e cliniche qualificate a livello federale solo su appuntamento:

boicottare centri sanitari pubblici E il Cliniche per malattie sessualmente trasmissibili Sono disponibili anche circa 300 dosi del vaccino solo su appuntamento.

Delle 1.550 dosi distribuite questa settimana, quasi tutte sono destinate agli operatori sanitari e alle cliniche sopra elencate, nonché alla riserva della contea per i contatti stretti di casi confermati o probabili.

Dove è disponibile il test?

Il test è ampiamente disponibile presso gli operatori sanitari e prevede l’utilizzo di un tampone per prelevare campioni di sospette lesioni cutanee. Le persone che non hanno un fornitore di assistenza sanitaria e che necessitano del test possono chiamare il 2-1-1 per un rinvio al proprio fornitore. 2.1.1 Le date di vaccinazione non sono attualmente offerte.

READ  SpaceX conferma che l'allarme è scattato durante la missione Inspiration4

E la seconda dose?

Il vaccino contro il vaiolo delle scimmie è una serie di due dosi, somministrate a distanza di 28 giorni. Seguendo le indicazioni del Dipartimento della salute pubblica della California, data la scarsità di vaccini, la contea sta attualmente raccomandando di somministrare le prime dosi al maggior numero possibile di persone idonee. Una singola dose di vaccino contro il vaiolo delle scimmie è efficace all’80%. Le seconde dosi saranno somministrate quando sarà disponibile più vaccino.

“Il nostro obiettivo è ottenere una dose nel maggior numero possibile di persone idonee”, ha affermato Wilma Woten, MD, MPH, funzionario della sanità pubblica della contea. “Quando avremo più vaccini, possiamo iniziare a somministrare seconde dosi per una maggiore efficacia”.

Dalla fine di maggio, la contea ha ricevuto 4.687 dosi del vaccino contro il vaiolo delle scimmie. Di questi, somministrati 3251 e somministrati 2267. Il numero dei somministrati potrebbe essere maggiore perché l’aggiornamento della cartella vaccinale richiede alcuni giorni. Man mano che più dosi vengono assegnate alla regione, la contea amplierà la distribuzione.

Per ulteriori informazioni sul vaiolo delle scimmie, visitare il sito web del vaiolo delle scimmie della contea sito web, che viene aggiornato intorno alle 16:00 tutti i giorni feriali nel pomeriggio. Per ricevere messaggi di testo sul vaiolo delle scimmie, invia un messaggio di testo COSD MONKEYPOX al numero 468-311.

Elma Zito

"Esperto di cibo per tutta la vita. Geek di zombi. Esploratore. Lettore. Giocatore sottilmente affascinante. Imprenditore. Analista devoto."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Previous Post Destiny Odoji: il Tottenham accetta un accordo per ingaggiare un terzino sinistro dell’Udinese, ma lo presterà alla Prima Divisione | notizie di calcio
Next Post Per gli ucraini all’estero, la guerra ha significato anche il fiorire dell’identità