Un’overdose fatale di Michael K. Williams porta a quattro arresti per droga

L’ufficio del procuratore degli Stati Uniti a New York ha annunciato mercoledì (2 febbraio) che quattro persone sono state arrestate con l’accusa federale derivante dalla morte per overdose dell’attore Michael Williams lo scorso settembre.

Irvin Cartagena, 39 anni, è accusato di aver venduto eroina mista a fentanil a Williams a Manhattan il 5 settembre, un giorno prima che Williams fosse trovato morto nel suo appartamento di Brooklyn.

Altri tre – Hector Robles, 57 anni, Luis Cruz, 56 anni e Carlos Mackie, 70 anni – sono stati arrestati per cospirazione per assumere eroina e fentanil.

Williams è diventato famoso esibendosi nel ruolo di Omar Little il cavo, e in seguito è apparso in Corridoio dell’Imperoe una notte e amare il paese.

Nelle interviste, è stato sincero riguardo alle sue lotte con la dipendenza. Aveva 54 anni.

Secondo la denuncia penale, gli investigatori sono stati in grado di rintracciare l’auto di Williams utilizzando i dati del lettore di targa, nonché i dati sulla posizione del suo telefono, e hanno scoperto che si era recato in un luogo nel blocco 200 di South 3rd Street a Manhattan. Un giorno prima della sua morte.

All’inizio del 2021, il dipartimento di polizia di New York ha avviato un’indagine riservata su un’operazione di traffico di droga situata in un condominio in quell’edificio, secondo la denuncia. Gli investigatori hanno ottenuto foto di sorveglianza del marciapiede su quell’isolato, che mostrano Williams che saluta un gruppo di persone, inclusa Cartagena, secondo la denuncia.

La denuncia include una foto in cui un uomo noto come Cartagena sembra essere coinvolto in un accordo con Williams.

READ  Il bassista dei Blink-182 Mark Hoppus afferma di avere un cancro "legato al sangue" allo stadio 4 - The Hollywood Reporter

Secondo la denuncia, i due sembravano scambiarsi i numeri di telefono, poi Williams se ne andò e tornò a casa.

Dopodiché non ha lasciato il suo appartamento ed è stato trovato morto il giorno successivo con gli stessi vestiti che indossava nelle foto di sorveglianza, secondo il documento.

Gli investigatori sono stati in grado di identificare Cartagena utilizzando altre foto di sorveglianza di un negozio vicino, abbinando un tatuaggio sul braccio destro a una precedente foto di arresto, secondo la denuncia.

Il NYPD ha utilizzato informatori sotto copertura per effettuare acquisti controllati di bottiglie di eroina in quel luogo prima della morte di Williams.

Secondo la denuncia, le bottiglie contenevano il logo “AAA Insurance”. Lo stesso logo è stato trovato sul vetro dell’appartamento di Williams, secondo la denuncia.

La denuncia afferma che l’eroina ottenuta con acquisti controllati era intrecciata con fentanil.

Secondo la denuncia, gli investigatori hanno continuato a supervisionare gli acquisti controllati presso il sito nelle settimane successive alla morte di Williams.

Cartagena, nota anche come Green Eyes, è stata arrestata martedì a Porto Rico e dovrebbe comparire davanti alla corte federale giovedì, secondo una dichiarazione dei pubblici ministeri federali.

Robles, Lewis e Mackie avrebbero dovuto comparire davanti alla corte federale di New York mercoledì.

Tutti e quattro gli imputati sono accusati di cospirazione per la distribuzione di fentanil ed eroina, che comporta una pena detentiva minima di cinque anni.

Cartagena è stata anche accusata di aver causato la morte di Williams, il minimo obbligatorio di 20 anni. – Reuters

Abelie Lombardi

"Pioniere del caffè. Pensatore appassionato. Creatore. Appassionato di Internet a misura di hipster".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Previous Post La NASA ha appena annunciato dove la Stazione Spaziale Internazionale affonderà a morte all’inizio del 2031
Next Post Dias assume l’incarico di Kuala Lumpur dopo l’ingiustificato rifiuto canadese e italiano – Al Jazeera