Uno studio ha scoperto che l’esercizio aumenta una proteina che protegge il cervello dalla demenza

Sta migliorando. Un nuovo studio ha scoperto che l’esercizio aumenta i livelli di una proteina nota per rafforzare la comunicazione tra le cellule cerebrali attraverso le sinapsi, che può essere un fattore chiave nella prevenzione della demenza.

L’effetto protettivo è stato riscontrato anche negli anziani attivi il cui cervello mostrava segni di placche, grovigli e altri segni distintivi dell’Alzheimer e di altre malattie cognitive.

L’autore dello studio Kaitlin Casaletto, assistente professore di neuroscienze presso il Center for Memory and Aging dell’Università della California a San Francisco, ha affermato in una e-mail.

“Tutto il nostro pensiero e la nostra memoria accadono come risultato di queste connessioni intrecciate”, ha aggiunto.

Casalito ha spiegato che studi precedenti hanno dimostrato che l’attività fisica può ridurre il rischio di demenza dal 30% all’80%, “ma non capiamo come ciò avvenga a livello biologico nell’uomo”.

“Descriviamo, per la prima volta negli esseri umani, che il funzionamento sinaptico può essere un percorso attraverso il quale l’attività fisica migliora la salute del cervello”, ha detto, aggiungendo che lo studio potrebbe mostrare solo un’associazione, non necessariamente causa ed effetto.

Tuttavia, Casalito ha aggiunto: “Credo che questi risultati inizino a supportare la natura dinamica del cervello in risposta alle nostre attività e la capacità del cervello che invecchia di suscitare risposte sane all’attività anche in età avanzata”.

La regolazione delle proteine ​​è fondamentale

Un cervello ben funzionante mantiene i segnali elettrici trasmessi senza intoppi attraverso le sinapsi dai neuroni ai neuroni e ad altre cellule del corpo. Per fare questo, il cervello ha bisogno di sostituire costantemente le proteine ​​consumate in quelle sinapsi, assicurandosi anche che siano adeguatamente bilanciate e organizzate.

Come iniziare una sana routine mattutina e attenersi ad essa

“Ci sono molte proteine ​​​​nella sinapsi che aiutano a facilitare diversi aspetti della comunicazione da cellula a cellula. Queste proteine ​​​​devono essere in equilibrio tra loro affinché la sinapsi funzioni in modo ottimale”, ha scritto Casalito.

READ  La NASA sposterà la Stazione Spaziale Internazionale per evitare voli "indesiderati"

Tutto questo fa parte del modo in cui il cervello rimodella i suoi circuiti neurali, mantenendoli sani.

Gli studi sui topi hanno dimostrato da tempo l’effetto protettivo dell’esercizio sul cervello una volta che si è svolta un’autopsia, ma dimostrare questo legame negli esseri umani è stato difficile.

In questo nuovo studio, pubblicato venerdì in Malattia di Alzheimer e demenza: Journal of the Alzheimer’s Association, I ricercatori sono stati in grado di studiare il cervello umano. Hanno analizzato i livelli di proteine ​​nelle persone che hanno donato il loro cervello alla scienza nell’ambito del progetto Memory and Aging presso la Rush University di Chicago. In media, le persone studiate avevano un’età compresa tra 70 e 80 anni, ha detto Casalito.

Nell’ambito di questo progetto, è stata monitorata anche l’attività fisica in tarda età dei partecipanti anziani. I risultati hanno mostrato che le persone che si muovevano di più avevano proteine ​​più protettive.

“Più attività fisica, maggiori sono i livelli di proteine ​​sinaptiche nel tessuto cerebrale. Ciò suggerisce che ogni movimento è importante quando si tratta di salute del cervello”, ha detto Casalito.

“Raccomandiamo di puntare a 150 minuti a settimana di attività fisica”, ha aggiunto via e-mail. “Studi precedenti hanno dimostrato che anche camminare è associato a un rischio ridotto di declino cognitivo!”

Il modo migliore per bruciare calorie mentre si cammina

Ha aggiunto che sembra funzionare indipendentemente dal fatto che una persona abbia già segni di Alzheimer e altri tipi di demenza.

“Molti studi precedenti mostrano costantemente… livelli più elevati di queste stesse proteine ​​sinaptiche nel tessuto cerebrale sono associati a migliori prestazioni cognitive, indipendentemente da placche e grovigli”, ha scritto.

READ  Il telescopio spaziale Webb della NASA rende la correzione a metà rotta un fattore critico

“Questi dati rafforzano l’importanza di integrare l’attività fisica regolare nella nostra vita quotidiana, non importa quanto siamo giovani o vecchi”, ha affermato Heather Snyder, vicepresidente delle relazioni mediche e scientifiche per l’Alzheimer’s Association, che ha parzialmente finanziato lo studio.

Snyder, che non è stato coinvolto nello studio, ha aggiunto.

Come ti muovi

Vuoi iniziare ad allenarti ma non sai come iniziare? Abbiamo chiesto a un collaboratore di fitness alla CNN Dana Babbo Natale Per i suoi migliori consigli su come aggiungere più esercizio alla tua vita.
Non cercare di fare tutto all’inizio. Ti farai solo male e ostacolerai la tua motivazione, ha detto Babbo Natale, l’allenatore mente-corpo per atleti professionisti. Invece, inizia con Esercizi di respirazione e movimento Progettato per riconnettere mente e corpo. poi, inizia a camminare! Cerca di costruire un ritmo medio-veloce.

“Inizia con soli 5-10 minuti di camminata al giorno per i primi giorni mentre trovi il momento e il luogo migliori per camminare”, ha detto Babbo Natale. “Una volta identificata la logistica, inizia ad aggiungere qualche minuto in più a ogni passeggiata. Idealmente, vuoi arrivare fino a 20-30 minuti al giorno”.

Elementi essenziali per la salute e il fitness per aiutarti ad affrontare i buoni propositi per il nuovo anno (sottolineato dalla CNN)
Ha detto che se vuoi aumentare di peso, puoi Segui questo video.

Babbo Natale consiglia di farne un’abitudine tanto importante quanto aggiungere movimento alla tua vita.

“Adottare misure per renderlo sostenibile in modo che diventi una parte del tuo stile di vita che ti piace e di cui sei orgoglioso piuttosto che guardarlo negativamente, come un lavoro ingrato”, ha detto Babbo Natale.

suggerire “di solito accatastamento”, o facendo un semplice esercizio prima, dopo o durante una normale attività quotidiana, come rifare il letto, fare la doccia e lavarsi i denti.

“Da quasi otto anni faccio 50 squat a corpo libero o mi siedo per due minuti su un muro mentre mi lavo i denti”, ha detto Babbo Natale alla CNN.

READ  Coronavirus USA: decine di migliaia di persone vaccinate potrebbero contrarre il Covid-19. Ma gli esperti dicono che i non vaccinati sono la "grande autostrada della trasmissione".

L’aggiunta di movimento alle attività quotidiane può aggiungere una rapida spinta. Supponiamo che ti alzi e ti muovi tre volte all’ora durante la tua giornata lavorativa.

“Sono 24 minuti di esercizio al giorno”, ha detto Babbo Natale. “Aggiungi altri 10 minuti a piedi o a salire le scale prima o dopo il lavoro, e saranno 34 minuti al giorno, o 170 minuti per ogni settimana lavorativa di cinque giorni”.

“Questo supera di gran lunga il limite settimanale di 150 minuti, o due ore e mezza, raccomandato dall’Organizzazione mondiale della sanità, senza mai mettere piede in palestra”.

Elma Zito

"Esperto di cibo per tutta la vita. Geek di zombi. Esploratore. Lettore. Giocatore sottilmente affascinante. Imprenditore. Analista devoto."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Notizie sul trasferimento del Tottenham: il Tottenham tiene i colloqui di uscita di Tanguy Ndombele mentre Dele Alli si offre di essere preso in considerazione | Notizie dal Centro Trasporti
Next Post Comici, amici e co-protagonisti reagiscono alla morte di Bob Saget – WISH-TV | Notizie di Indianapolis | Clima dell’Indiana