Uno studio globale stima che 1,5 milioni di bambini abbiano perso i genitori o i nonni a causa del Covid-19

“Il Covid-19 ha causato questa crisi urgente che colpisce i bambini in quasi tutti i paesi”, ha detto alla CNN la dott.ssa Susan Hillis del team di risposta dei Centri statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie, che ha lavorato allo studio.

“Per ogni due decessi per Covid-19, un bambino affronta la morte di un genitore o di un caregiver”.

Il team, che comprende ricercatori del CDC, dell’Agenzia statunitense per lo sviluppo internazionale, della Banca mondiale, dell’University College di Londra e di altri paesi, ha contato i decessi in 21 paesi che rappresentano oltre il 76% di tutti i casi di Covid. Hanno usato metodi sviluppati e convalidati anni fa per stimare il numero di bambini resi orfani dall’AIDS nel mondo per prevedere il numero di orfani di Covid-19.

“A livello globale, dal 1 marzo 2020 al 30 aprile 2021, stimiamo che 1.134.000 bambini abbiano subito la morte di caregiver primari, incluso almeno un genitore o nonno tutore”, hanno scritto in una nota. Un rapporto pubblicato sulla rivista medica Lancet. Inoltre, hanno aggiunto, “1562.000 bambini hanno assistito alla morte di almeno un caregiver primario o secondario”.

I bambini che hanno perso un genitore o un caregiver non solo sperimentano uno stress immediato; Hanno maggiori probabilità di contrarre malattie da soli, di subire abusi e di soffrire di povertà, hanno affermato i ricercatori.

“Ci sono conseguenze molto gravi”, ha detto Hillis. “Le conseguenze di tutte queste prove spesso durano una vita”, ha aggiunto.

“I bambini che perdono i caregiver primari hanno maggiori rischi di subire problemi di salute mentale, violenza fisica, emotiva e sessuale e povertà familiare”, ha scritto il team. “Queste esperienze negative aumentano i rischi di suicidio, gravidanza adolescenziale, malattie infettive compreso l’HIV/AIDS e malattie croniche”.

READ  Denver Doctor ER Allarmi sul delta variabile, raccomanda l'occultamento interno

Hanno aggiunto che i nonni sono più importanti di quanto potrebbe sembrare inizialmente. “Negli Stati Uniti, il 40% dei nonni che vivono con i nipoti funge da caregiver primari; nel Regno Unito, il 40% dei nonni fornisce cure regolari ai nipoti”, hanno scritto i ricercatori.

Perdere i nonni può essere più di un semplice inconveniente. “La morte dei nonni può anche ridurre il sostegno psicosociale, lavorativo e/o finanziario dei loro nipoti”, hanno scritto i ricercatori. Rapporto online collegato. “Questi tipi di vulnerabilità spesso mettono i bambini bisognosi di cure alternative o complementari, come l’affido familiare o affidatario”.
Le lettere a Babbo Natale rivelano il bilancio che l'epidemia sta facendo sui bambini

Ma la pandemia ha danneggiato la capacità di fornire questo livello indesiderato di cure ai bambini. “Tuttavia, le risposte di sanità pubblica alla pandemia, come gli ordini di soggiorno a casa e le restrizioni sulla conduzione di valutazioni a distanza sulla protezione dei bambini, hanno gravemente ridotto la capacità dei sistemi e dei servizi di protezione dei bambini esistenti di fornire interventi e supporto per la sicurezza dei bambini tanto necessari, ” si legge nel rapporto.

I ricercatori hanno aggiunto: “Questi 1,5 milioni di bambini sono il tragico e trascurato risultato di oltre 3 milioni di decessi correlati al COVID-19 entro il 30 aprile 2021”. “La morte di orfani e caregiver è una pandemia nascosta di morti legate al COVID-19”.

Molti bambini soffrono quando escono dall'isolamento epidemico.  Gli esperti consigliano cosa può aiutare il processo di transizione

Cosa fare al riguardo? Innanzitutto, i ricercatori raccomandano quanto segue: ottenere i vaccini Covid-19 per tutti il ​​più rapidamente possibile e aiutare a prevenire l’infezione in altri modi, incluso l’uso di maschere e il distanziamento sociale.

“Una volta che il caregiver primario si ammala gravemente di COVID-19, o la famiglia è gravemente colpita da altri fattori associati alla pandemia, quella famiglia dovrebbe ricevere una valutazione completa che includa test, tracciamento e quarantena appropriata e sovvenzionata dei membri della famiglia esposti. Il la famiglia deve essere supportata nella definizione di un piano su come prendersi cura dei bambini se il caregiver muore”.

READ  Uno studio della NASA prevede che l'oscillazione della luna causerà un aumento delle inondazioni costiere negli anni 2030

Il rapporto raccomanda che le società debbano assistere le famiglie colpite dalla pandemia con supporto economico, educativo e di salute mentale.

I ricercatori hanno affermato che i servizi a basso costo per fornire tutti questi servizi sono già disponibili e ci sono prove a sostegno di ciò che funziona.

Elma Zito

"Esperto di cibo per tutta la vita. Geek di zombi. Esploratore. Lettore. Giocatore sottilmente affascinante. Imprenditore. Analista devoto."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Il portiere del Verona Silvestri firma per l’Udinese
Next Post L’epitome della borghesia e di quelli senza: chi muore nel finale della serie OWN?