Uno sguardo più da vicino: chi può ottenere un vaccino di richiamo Covid-19 in Pakistan e dove? – Pakistan

La quinta ondata di Covid-19 è iniziata in Pakistan ed è stata innescata dalla variante Omicron, che è stata rilevata in diversi pazienti in tutto il Paese. I funzionari hanno rinnovato le loro richieste affinché i cittadini seguano le procedure operative standard (SOP) e si vaccinano, inclusa la ricezione di richiami.

Ma chi si qualifica per una pozione di potenziamento e come può ottenerla?

Sei idoneo?

secondo Centro nazionale di comando e operazione (NCOC)Gli operatori sanitari, le persone di età superiore ai 30 anni e le persone con un’immunodeficienza di età superiore ai 12 anni possono ricevere una dose di richiamo.

È importante notare, tuttavia, che coloro che desiderano ricevere una dose di richiamo devono aver ricevuto la seconda iniezione del vaccino contro il coronavirus più di sei mesi fa. Inoltre, se una persona risulta positiva al virus, deve attendere 28 giorni prima di poter beneficiare del vaccino di richiamo.

Quali vaccinazioni verranno somministrate?

Sinopharm, Sinovac, Moderna e Pfizer sono i quattro vaccini disponibili come booster, con la libertà di scegliere chi preferisce.

Il direttore generale del Dipartimento dei servizi sanitari nazionali (NHS), la dottoressa Rana Safdar, era in precedenza Raccontare Alba Che “Mix and match sono consentiti o migliorati dalla stessa impresa, che è stata gestita in precedenza, può essere data a scelta delle persone”.

Mix-and-match si riferisce a un accordo in cui una persona riceve un’iniezione di richiamo di un vaccino diverso da quello ricevuto in precedenza.

Dove puoi fare la vaccinazione?

legame

Il coordinatore dei media del dipartimento della salute del Sindh, Mehar Khurshid, ha affermato che i cittadini idonei possono recarsi in qualsiasi centro di vaccinazione della provincia per ottenere una dose di richiamo. Dovranno portare le loro carte di vaccinazione e le carte d’identità nazionali computerizzate (CNIC).

READ  "Il più grande errore tattico": un nuovo colpo per Trump sul ritiro precipitoso di Biden dall'Afghanistan | notizie dal mondo

Punjab

Il portavoce del Dipartimento di assistenza sanitaria primaria e secondaria Syed Hammad Reza Bukhari ha affermato che tutti gli ospedali della sede distrettuale (DHQ) e gli ospedali della sede di raccolta (THQ) stanno fornendo dosi di vaccini contro il coronavirus che sono state approvate per le dosi di richiamo.

Khyber Pakhtunkhwa

Il direttore del dipartimento di sanità pubblica Niaz Muhammad ha affermato che le dosi di tutti i vaccini approvati sono state messe a disposizione dei centri di vaccinazione in tutto il KP per ottenere dosi di richiamo. Ha aggiunto che i cittadini possono visitare qualsiasi centro di vaccinazione con la loro tessera di vaccinazione.

Islamabad

Secondo il portavoce del Ministero della Salute Sajid Shah, i richiami dei vaccini cinesi contro il coronavirus – Sinopharm e Sinovac – sono disponibili in tutti i centri di vaccinazione, mentre i richiami di Moderna e Pfizer vengono somministrati nei centri di vaccinazione di massa.

Leggi: Tutto quello che c’è da sapere sui vaccini Covid in Pakistan

Belucistan

Il dottor Naqibullah, responsabile della cellula regionale Covid-19, ha affermato che il processo di somministrazione dei richiami è iniziato il 30 dicembre ed è attualmente in corso nel governatorato.

Ha detto che il richiamo è stato somministrato a cittadini di età superiore ai 30 anni. Ha aggiunto che il richiamo verrà somministrato sei mesi dopo la vaccinazione.

Il funzionario ha affermato che i colpi di richiamo erano disponibili in 96 centri di vaccinazione in tutta la contea.

Azad Jammu e Kashmir

Il monitoraggio parziale delle vaccinazioni COVID-19, Shafak Malik, ha affermato che le dosi di richiamo sono disponibili presso 142 centri nella regione. I cittadini possono ottenere una dose di richiamo di uno qualsiasi dei quattro vaccini approvati per questo scopo.

READ  La polizia sta indagando sul conto della colazione del primo ministro finlandese Sanna Marin

A dicembre, l’Organizzazione mondiale della sanità (OMS) ha raccomandato che le persone immunocompromesse o che hanno ricevuto un vaccino inattivato contro il Covid-19 (come Sinopharm e Sinovac) ricevessero una dose di richiamo per proteggere dall’immunità indebolita.

Inizialmente, NCOC consentiva iniezioni di richiamo solo per operatori sanitari, persone sopra i 50 anni e individui immunocompromessi, ma in seguito allargato Include quelli di 30 anni e più a partire dal 1 gennaio.


Ulteriori contributi di Imran Ghabol da Lahore, Sirajuddin da Peshawar, Ghalib Nihad dal Balochistan, Ikram Junaidi da Islamabad e Tariq Naqqash da Azad Jammu e Kashmir.

Baldovino Fiorentini

"Scrittore impenitente. Appassionato di bacon. Introverso. Malvagio piantagrane. Amico degli animali ovunque."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Il chorizo ​​al chipotle è ora a base vegetale per un tempo limitato
Next Post Cerca la quadrupla pioggia di meteoriti in uno spettacolo di Capodanno – Boston News, Weather, Sports