Un’indagine italo-tedesca arresta 31 sospetti nella Ndrangheta

Indagine congiunta della polizia italo-tedesca in Gruppo criminale organizzato Ndrangheta Le autorità tedesche hanno annunciato mercoledì che 31 persone sono accusate di traffico di droga, riciclaggio di denaro sporco ed evasione fiscale “sistematica” da pizzerie e ristoranti italiani in Germania.

Europol ed Eurogest, che coordinano le attività di contrasto in Europa, hanno affermato che più di 800 agenti di polizia e fiscali hanno preso parte all’operazione in Italia e Germania. I funzionari italiani hanno salutato quello che hanno descritto come un nuovo modello di cooperazione e hanno detto che esperti dei due paesi avevano formato una squadra congiunta per indagare sul caso, un compito complicato dai sistemi telefonici crittografati che i sospetti usavano per comunicare.

Il principale procuratore antimafia italiano Federico Cafiero de Raho ha affermato che l’inchiesta di Torino ha confermato quanto la Ndrangheta, con sede in Calabria, sia penetrata in economie legittime. I sospetti avrebbero riciclato i proventi delle vendite di cocaina presso società di copertura come ristoranti turistici, vendite di auto e importazione ed esportazione di prodotti alimentari.

“Tutto questo è un sistema criminale che si infiltra nell’economia e mostra come la Ndrangheta sia un grande pericolo, proprio perché inquina le economie di diversi paesi dove può provare la sua esistenza”, ha detto de Rahu.

Il procuratore di Costanza, in Germania, Johannes George Roth, ha dichiarato durante una conferenza stampa che l’indagine aveva rivelato su larga scala “l’evasione fiscale sistematica” da parte di pizzerie e ristoranti di proprietà italiana in tutta la Germania.

Parlando in italiano, Roth ha detto che i proprietari di ristoranti hanno sviluppato un modello di business completo che include l’importazione di cibo italiano ed evitare di pagare le tasse alle autorità tedesche.

READ  Condannato a tre anni e mezzo di reclusione un cittadino italiano che ha aperto conti correnti bancari per denaro ottenuto in modo fraudolento

Europol ed Eurogest hanno dichiarato in una dichiarazione che centinaia di migliaia di euro sono stati confiscati oltre ad armi, cocaina, due auto di lusso e gioielli.

Elma Zito

"Esperto di cibo per tutta la vita. Geek di zombi. Esploratore. Lettore. Giocatore sottilmente affascinante. Imprenditore. Analista devoto."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Perché l’esercizio aerobico può essere così disidratante per le persone con artrite reumatoide
Next Post Radhika Madan e Polkit Samrat vengono vaccinati, esortando i fan a prendere il Jab COVID-19