Un’altra città italiana in vendita – per un euro, nessun deposito richiesto

La foto è stata utilizzata a scopo illustrativo.

Lo ha riferito il Golfo oggi

Un’altra città italiana vende alcune delle sue dimore storiche per 1 €, ma questa volta senza la necessità di un deposito.

Laurensana, nella regione Basilicata del sud Italia, è l’ultima città a firmare un piano per attirare nuovi residenti per aumentare la sua popolazione in calo.

La maggior parte degli acquirenti di città e villaggi deve depositare un deposito per garantire il loro affare – di solito tra 2.000 e 5.000 € nella regione – e ritirare i soldi dopo aver completato con successo i lavori di ristrutturazione, non Laurence.

“Vogliamo aiutare i nuovi arrivati ​​ad acquistare la casa dei loro sogni senza rendere difficile seguire procedure rigorose e requisiti rigorosi”, ha detto alla CNN il sindaco Michael Ungaro sin dal suo lancio a febbraio.


Per saperne di più

Gli scienziati avvertono che le maschere che indossi potrebbero rappresentare un grave rischio ambientale

Gucci critica l’ereditiera Lady Gaga per aver ordinato l’omicidio del marito

L’infezione può essere autolesionista per bambini e giovani


“A volte può essere difficile passare attraverso il regolamento, soprattutto se sei straniero. Vogliamo che questa avventura sia una gioia senza essere un peso”.

Si affideranno anche alla “buona fede e all’impegno” degli acquirenti, tenendo d’occhio allo stesso tempo l’andamento dei lavori della proprietà.

Come coloro che accettano il piano abitativo House 1, Lawrence richiede anche agli acquirenti di promettere di rinnovare la loro proprietà – che sarà in uno stato diverso – e completare il piano entro tre anni.

I lavori devono inoltre iniziare entro tre mesi dall’acquisto e gli acquirenti devono essere disposti a spendere circa 20.000 euro per restaurare la loro nuova proprietà.

READ  Prada Cup: la gioia italiana si diffonde nel villaggio delle coppe degli Stati Uniti dopo 21 anni di siccità

I potenziali acquirenti dovrebbero presentare un piano di allineamento completo prima che la loro proposta venga presa in considerazione, ma i funzionari di Lawrence stanno cercando di ridurre al minimo le pratiche burocratiche per facilitare il processo.

Nell’ambito del progetto, nel centro storico della città vengono vendute circa 10 case abbandonate, la maggior parte delle quali in condizioni ragionevoli, e altre 40 località richiedono un lavoro serio.

Una persona che ha viaggiato da Londra in Sicilia attraverso l’iniziativa London 1 ha recentemente condiviso il suo interesse per il progetto, incoraggiando altri a “provarci”.

Danny McCabe, un consulente digitale di 56 anni che ha vissuto a Londra negli ultimi 17 anni, è crollato dopo aver visto articoli sul progetto.

Si stabilì nel comune di Muzomeli con 11.000 abitanti nell’isola di Sicilia.

“Essere onesti non è molto buono”, ha detto. “Siate pronti a lavorare sodo per trovare quante più case possibile, non potrete mai comprare una casa in lontananza.”

Emanuele Schiavone

"Appassionato ninja della birra. Risolutore di problemi estremi. Pensatore. Appassionato di web professionista. Avido comunicatore. Piantagrane hardcore. "

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Gaza Coffee apre il 13 marzo al Centro Culturale Italiano di Burian
Next Post Il Galles è sull’orlo del baratro dopo il lavoro italiano