Una strategia economica di “salvataggio, recupero, ricostruzione” per lavorare per UP | Lucknow notizieknow

L’Uttar Pradesh, con un PIL statale di Rs 12,88,700 crore nel 2015-16, è emersa come la seconda più grande economia del paese con un PIL statale di Rs 17.05,593 crore oggi. Questo rappresenta l’8,7% del PIL del paese ed è secondo solo al Maharashtra, che è stato a lungo considerato la potenza dell’India. Il paese ha registrato una crescita inarrestabile sia sul fronte economico che sociale come risultato della creazione di un clima imprenditoriale favorevole, di politiche favorevoli alle imprese e di pagamenti inutili per il settore sociale, che possono raggiungere l’obiettivo del governo di promozione energetica. In un’economia da 1 trilione di dollari con crescita inclusiva.
Essendo stato per lungo tempo in prima linea negli stati BIMARU, che sono stati ritirati dalle caste e dalle dottrine religiose da un lato e dalle accuse di corruzione e nepotismo dall’altro, lo stato ha guadagnato slancio economico dopo il 2017, grazie alla sincronizzazione delle pratica e predicazione. Il processo decisionale risoluto, i follow-up e le revisioni delle prestazioni da parte della massima leadership del paese hanno tentato di spezzare le catene di trappole politiche burocratiche. Non c’è da stupirsi, questo ha gettato con successo le basi per aumentare la fiducia degli investitori nell’attrarre investimenti e garantire “facilità di fare affari”. È quasi impossibile superare i timori degli investitori per le storie di rapimenti e riscatti. Il rapimento del figlio del presidente di Adobe India da Noida e l’esecuzione di un capo indiano di un’azienda italiana nella Greater Noida un decennio fa è stato il momento più buio. La fiducia va in frantumi in un istante ma ci vuole tempo per ricostruirsi. Ma l’approccio per padroneggiare missioni impegnative e senza fondo al vertice, è stato lento e incrementale, ma in modo più convincente, cambiando le percezioni.
Il miglioramento della sicurezza, della protezione, della comunicazione e della situazione dell’ordine pubblico dello stato ha attirato giganti del settore come Samsung e Microsoft a investire nello stato. Per questo motivo, UP è balzata di 10 posti – dal 12° al 2° – nella facilità di fare classifiche commerciali tra gli stati. Per dare un vantaggio nell’attrarre e costruire la fiducia tra il settore industriale, il paese ha ospitato il primo del suo genere UP Investors Summit nel febbraio 2018 che ha rotto con successo il ghiaccio e ha attirato 1.045 intenzioni con investimenti del valore di Rs 4.28 crore in vari settori come le rinnovabili energia (16,8%), infrastrutture (15,4%) ed energia (14,7%), tecnologia dell’informazione, produzione elettronica (10,2%), turismo (10,1%), ecc.
I MOU di per sé sono validi come documenti aggiuntivi a meno che non vengano implementati. Ma ciò che è notevole è che lo stato ha mantenuto il tasso di conversione del MOU al di sopra del 50% mentre in altri luoghi non era superiore al 15%. Questo è stato il risultato dell’azione proattiva dello stato sugli investitori, tenendoli per mano, annunciando politiche favorevoli agli investitori e trasparenza nel sistema.
Notevoli iniziative governative come “Una regione, un prodotto” (ODOP) e il potere delle piccole industrie hanno portato a un aumento del 36% delle esportazioni a Rs 1,21 crore nel 2020-21 rispetto a Rs 88.967 crore nel 2017-18. L’Uttar Pradesh è anche emerso come la destinazione di investimento numero uno e ha ricevuto 98 proposte di investimento per un valore di Rs.13,408.19 crore nel settore manifatturiero negli ultimi quattro anni.
Dopo la peggiore recessione globale degli ultimi decenni a causa della pandemia, gli esperti della Banca Mondiale hanno previsto che la produzione globale si riprenderà fortemente quest’anno e oltre. L’attenzione del governo è ora sul superamento delle interruzioni causate dalla pandemia in modi che enfatizzano anche il lato positivo della crisi. Ciò che conta è che l’attività è in ripresa e la disoccupazione è in calo. Le entrate fiscali dell’Uttar Pradesh sono aumentate del 92% YoY a Rs 30.157 crore nei primi tre mesi dell’anno fiscale in corso. In quello che avrebbe potuto essere un incubo, le cose sono già molto più luminose del previsto e promettenti. Molto è dovuto alla determinazione del governo di frenare la corruzione e l’economia sommersa.
Gli ultimi dati secondo il CMIE mettono la disoccupazione nello stato al 4,3%, molto meglio rispetto a Delhi (8,8%), Kerala (15,3%) e Maharashtra (4,4%).
Prima del 2017, la disoccupazione era superiore al 18% e con il nuovo testimone e il suo impegno per garantire l’occupazione, i numeri sono diminuiti drasticamente e fino al 2020 rimangono ben al di sotto del 10%.
La storia dell’Uttar Pradesh è uno dei passi guidati dalla leadership in tutte le aree di governo. Guidare dalla parte anteriore era il segno distintivo di Yogi Adityanath. Oggi ha lasciato il segno, la determinazione e la fermezza nel prendere la decisione. I burocrati senior che hanno interagito con lui hanno valutato la sua comprensione generale come eccezionale e la sua capacità di scavare nei minimi dettagli per eccellenza.
Chi scrive è l’ex Segretario Generale, UP .Government

READ  La sentenza italiana potrebbe facilitare l'ulteriore sviluppo del fotovoltaico - international pv magazine

FacebookTwitterLinkedInE-mail

Elma Zito

"Esperto di cibo per tutta la vita. Geek di zombi. Esploratore. Lettore. Giocatore sottilmente affascinante. Imprenditore. Analista devoto."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post ‘Teen Mom 2’ Reunion stagione 10: momenti da Tell-All
Next Post Bob Ottenkirk, la star di “Bell Call Saul”, esprime sostegno dopo le notizie di crollo