Una madre britannica si reca in Italia per ottenere il vaccino contro il Covid di sua figlia | Regno Unito | Notizia

Nel Regno Unito, i vaccini contro il coronavirus sono disponibili solo per i minori di 12 anni se classificati come clinicamente a rischio. Ma una madre è arrivata al punto di vaccinare sua figlia di nove anni contro il virus mortale.

Alice Colombo è volata a Milano da Maidstone, nel Kent, per vaccinare sua figlia, che ha la cittadinanza italiana.

Ha detto di averlo fatto per proteggere “la cosa più preziosa del mondo”.

La signora Colombo ha dichiarato alla BBC: “Preferirei rischiare un vaccino di cui conosciamo una discreta quantità piuttosto che allearmi con un virus di cui sappiamo così poco.

“Perché non proteggo la cosa più preziosa del mondo per me, figlia mia, invece di rischiare di rivoltarmi contro di me in cinque, 10, 15 anni, dicendo ‘Mamma, ho problemi di cuore, ho problemi di cervello, Ho problemi ai polmoni, perché non avete fatto tutti cosa potete fare in quel momento per proteggermi? “

La signora Colombo ha affermato di aver fatto il viaggio di 13 ore in Italia per ridurre il rischio di mescolarsi con altri sugli aerei.

Ha continuato dicendo come le piacerebbe vedere le vaccinazioni sotto i 12 anni del Regno Unito.

“Mi sento così, incredibilmente dispiaciuta per tutti quegli altri genitori che condividono la mia opinione e vogliono vaccinare i loro figli”, ha detto.

L’Italia ha approvato Pfizer per i bambini dai 5 agli 11 anni a dicembre.

LEGGI ANCHE: Keir Starmer in isolamento per sei volte dopo aver contratto di nuovo il Covid

È “molto probabile” che la valutazione si concluda entro Natale, ha affermato John Ren, amministratore delegato dell’Autorità di regolamentazione delle risorse umane.

READ  La maison è tornata negli anni '90, giusto in tempo per l'economia degli anni '70

“L’applicazione del vaccino di Pfizer ai bambini di età compresa tra 5 e 11 anni sarà valutata con la stessa attenzione che ci si aspetterebbe – per sicurezza ed efficacia alla dose e qualità suggerite”, ha affermato in una conferenza stampa di Downing Street.

Un membro della JCVI mi ha detto che “sono in corso lavori” per valutare la sicurezza e l’efficacia dei vaccini per i bambini dai 5 agli 11 anni.

Hanno detto: “Non è stato approvato dall’MHRA, ma penso che ci muoveremo molto rapidamente nell’annunciare le nostre decisioni una volta che saranno state prese.

“Quindi c’è un bel po’ di lavoro in movimento.”

Il membro JCVI ha continuato: “Il problema è che è un numero molto piccolo del numero molto ristretto di bambini ammessi a causa di asma e Covid, quindi non vogliamo esagerare.

“Ma questi documenti vengono emessi in questo momento e li stiamo discutendo con urgenza”, ha aggiunto.

Prima di Natale, il professor Adam Fane, esperto di pediatria presso l’Università di Bristol e membro della JCVI, ha affermato che vaccinare i bambini è una “protezione indiretta per gli adulti”.

Ha detto alla BBC Breakfast: “La misura in cui possiamo farlo e proteggere gli adulti evitando di infettare i bambini con i vaccini attuali non è ancora del tutto certa.

“Questo è l’equilibrio: ovviamente vogliamo proteggere i bambini il più possibile e ora abbiamo buone prove che questo vaccino, anche a basse dosi, produce una risposta immunitaria protettiva davvero buona per i bambini e si traduce in minori effetti collaterali a causa della minore dose.

“La domanda è davvero se questo dovrebbe essere il nostro obiettivo ora o dovremmo davvero concentrarci sugli adulti che sviluppano malattie gravi più comunemente”.

READ  Dove sono le 15 nuove spiagge "bandiera blu" in Italia

Elma Zito

"Esperto di cibo per tutta la vita. Geek di zombi. Esploratore. Lettore. Giocatore sottilmente affascinante. Imprenditore. Analista devoto."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Previous Post Il commentatore prende in giro la maschera di Abigail Breslin, arriva in anticipo
Next Post La tracklist di “Trip Season 4” di Kunna: Chloe Bailey, Drake e altro