Una madre adolescente consegna il neonato a un cliente di un ristorante e scappa

Mercoledì una quattordicenne ha dato il suo neonato a un perfetto sconosciuto in un ristorante prima di fuggire dalla scena, con l’atto di disperazione catturato nel filmato della CCTV.

adolescente È andato a El Patron a Jersey City, negli Stati Uniti, e l’ha detto allo staff La stazione di notizie locale WABC ha riferito di aver trovato il bambino.

Alice Scott e il suo fidanzato Walter Coca erano al ristorante in quel momento e Scott ha chiesto alla bambina se poteva controllare la vitalità del bambino.

Dopo che l’adolescente ha partorito il bambino, è scappata e ha lasciato il bambino con Scott e Mr. Coca.

La quattordicenne ha raccontato al personale del ristorante di aver trovato il neonato, al quale è ancora attaccata una parte del cordone ombelicale. Fonte: WABC

WABC ha riferito che da allora è stato confermato che la quattordicenne è la madre del bambino.

La signora Scott ha detto di aver notato che il bambino aveva ancora una parte del cordone ombelicale e aveva difficoltà a respirare.

Il marito ha chiamato la polizia per chiedere aiuto.

“Non appena ho messo la maschera per l’ossigeno sul bambino, abbiamo sentito improvvisamente il pianto migliore e il bambino ha iniziato a muoversi”, ha detto Scott alla newsletter.

“Ha aperto un po ‘gli occhi e poi ha chiuso gli occhi, ma la cosa più dolce è stata quando si sentiva affamata e stava cercando di nutrirsi con una maschera per l’ossigeno, quindi sapevamo che stava bene dopo”.

La polizia ha localizzato l’adolescente e sia lei che il bambino stavano bene.

Il neonato verrà dato in adozione e l’adolescente non dovrà affrontare alcuna retta.

READ  Gli utenti di sedia a rotelle in Cina evitano il traffico fuoristrada per conoscerli

Il New Jersey ha un Infant Protection Safe Harbor Act, il che significa che le persone possono abbandonare un bambino indesiderato senza essere scoperti e denunciati.

Nella foto è la graziosa e strana Alice Scott che si prende cura del neonato.

La signora Scott ha detto che lei e il suo ragazzo adorerebbero essere i padrini del bambino. Fonte: WABC

I genitori – oi loro rappresentanti – possono portare un bambino di età inferiore ai 30 giorni in qualsiasi pronto soccorso ospedaliero, stazione di polizia, caserma dei vigili del fuoco, ambulanza, pronto soccorso e squadre di soccorso che lavorano 24 ore al giorno, sette giorni alla settimana. il Dipartimento statale per l’infanzia e le famiglie sul suo sito web.

La signora Scott ha detto che lei e il suo ragazzo vorrebbero essere i padrini del bambino e che sarebbe disposta a rivederlo.

Scott ha detto: “Sono così felice di essere stato lì per aiutare perché era così disperata e non sapeva cosa fare, era così giovane”.

Frankie Aguilar, proprietario del ristorante El Patron, dice di essere contento che sua madre sia venuta nella struttura a conduzione familiare per chiedere aiuto.

Ha detto a WABC che spera che le persone siano più disposte ad aiutarsi a vicenda, Soprattutto dopo la pandemia di Covid-19.

Dovresti leggere queste storie:

Baldovino Fiorentini

"Scrittore impenitente. Appassionato di bacon. Introverso. Malvagio piantagrane. Amico degli animali ovunque."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Il rally di 6 manche del duo all’8 ° posto è caduto per 8-3 sugli Orioles dopo un ritardo | Nazionale
Next Post Fortnite x Family Guy è tra le missioni che hanno sollevato la domanda dei giocatori