Un nuovo studio dice: uno dei sorprendenti effetti sulla salute del non mangiare carne

Probabilmente Lunedì senza carne I pasti dovrebbero avvenire qualche giorno in più alla settimana. Secondo la ricerca presentata alla conferenza annuale Congresso europeo sull’obesità (ECO), i vegetariani hanno maggiori probabilità di avere biomarcatori sani – misure che forniscono una valutazione clinica – rispetto agli amanti della carne.

Gli autori dello studio dell’Università di Glasgow hanno esaminato le abitudini alimentari auto-riferite di adulti sani (età 37-73) nel Regno Unito. Dopo aver diviso uomini e donne in due gruppi:Vegetariani (4.111 volontari) e carnivori (totale di 166.516 persone) – I ricercatori hanno osservato 19 biomarcatori del sangue e delle urine associati a varie malattie diverse e malattie croniche.

Ecco cosa hanno rivelato questi test: indipendentemente dai fattori di rischio comuni (età, sesso, istruzione, razza, obesità, fumo e assunzione di alcol), i vegetariani hanno mostrato livelli “significativamente più bassi” di 13 biomarcatori, inclusi il colesterolo totale e il colesterolo LDL. , Apolipoproteina A (associata a malattia cardiovascolare) e apolipoproteina B (associata a malattia cardiovascolare), nonché marcatori associati alla funzionalità epatica, renale e alle cellule tumorali.

Relazionato: Gli effetti collaterali dell’abbandono della carne rossa secondo la scienza

Il ricercatore capo di questo studio osservazionale ritiene che questi risultati promettenti derivino probabilmente dal seguire il modello alimentare su cui si sta concentrando il fruttoE il VerdureI cereali integrali e le noci con hamburger e costolette sono stati lasciati fuori dal piatto. Non sorprende che numerosi biomarcatori siano associati alla salute del cuore, Lyssie Lakatos, RDN, CDN, CFT, Tammy Lakatos Shames, RDN, CDN e CFT–Alimentazione dei gemelli– e gli autori “Alimentazione con verdure per i gemelli“Ha detto L. Mangia questo, non questo! In un’intervista.

READ  Gli astronomi hanno scoperto il primo esopianeta possibile al di fuori della nostra galassia | astronomia

“ Ricerche precedenti mostrano che la carne particolarmente ricca di grassi saturi può influire negativamente su questi valori e sono associati a un aumentato rischio di malattie cardiovascolari, mentre la ricerca ha anche dimostrato che una dieta ricca di prodotti, cereali integrali, noci e semi aiuta a prevenire le malattie cardiovascolari “, dicono.

Allo stesso modo, anche la ricerca precedente ha costantemente dimostrato questo Carni lavorate [salami, sausage, bacon, hot dogs] E la carne rossa può contribuire all’infiammazione del corpo e danneggiare le cellule che portano a cancro e malattie, mentre mangiare prodotti freschi, noci, semi, legumi e cereali integrali ha l’effetto opposto.

Shutterstock

Relazionato: Un nuovo studio rivela che mangiare pancetta può causare questo tipo di malattia del fegato

Tuttavia, l’attuale studio dell’Università di Glasgow ha anche scoperto che i vegetariani hanno anche alcuni risultati di test indesiderati. Questo gruppo ha mostrato riduzioni in alcuni biomarcatori chiave, tra cui colesterolo buono (HDL), vitamina D e calcio, con livelli più elevati di trigliceridi e cistatina-C (un indicatore di funzionalità renale compromessa) rispetto al personale di carne.

Il gemello nutriente afferma che una possibile spiegazione per il basso numero di vitamina D e calcio ha a che fare con l’assenza di alcuni alimenti, come latte e formaggio (che contengono calcio e potrebbero non essere un alimento base della dieta di un vegetariano), uova e fegato e pesce azzurro come salmone, aringa e sardine (cibi ricchi) Con vitamina D (che è improbabile che faccia parte di un programma alimentare vegano). Ma i numeri di HDL e i poveri trigliceridi sono comunemente associati all’obesità, a uno stile di vita sedentario, al fumo, al consumo di molto alcol, alle infezioni e al diabete di tipo 2, che si ritiene siano fattori rari tra i vegetariani.

READ  Il lancio di un razzo della NASA potrebbe essere visibile nei cieli del Michigan martedì notte

“Tuttavia, alcuni vegetariani mangiano prodotti a base di carne malsani nella maggior parte dei loro pasti, come patatine, pasticcini, salatini, zuccheri semplici, pasta, prodotti da forno e cereali raffinati”, dicono i gemelli.

La scelta di cibi ricchi di carboidrati e poveri di fibre può causare infiammazione, insieme a bassi livelli di HDL e trigliceridi. Per quanto riguarda i livelli elevati di cistatina-C nei vegetariani, The Nutrition Twins ritiene che l’abbondanza di questi alimenti trasformati possa anche essere la causa di potenziali problemi renali.

Nel complesso, l’autore principale dello studio, il dott.Carlos Silis Morales dal Regno Unito, indica diversi benefici per la salute che sembrano derivare dal seguire una dieta vegana.

“I nostri risultati forniscono vero spunto di riflessione”, ha detto. comunicato stampa.

Ora assicurati di controllare Incredibili effetti collaterali dal diventare vegano.

Elma Zito

"Esperto di cibo per tutta la vita. Geek di zombi. Esploratore. Lettore. Giocatore sottilmente affascinante. Imprenditore. Analista devoto."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Petra Kvitova ha raggiunto la finale, sconfiggendo Petra Martic
Next Post Marotta dice che l’Inter deve tagliare gli stipendi per sopravvivere all’infezione da COVID-19