Un misterioso pianeta 10 volte più grande di Giove costringe gli astronomi a ripensare la scienza

Gli scienziati hanno scoperto per la prima volta il sistema stellare più ostile del pianeta e hanno scattato una foto di un pianeta in orbita attorno a Centauri, una stella binaria che può essere vista ad occhio nudo.

Situato a 100 volte la distanza tra il Sole e Giove, il sistema stellare va contro la credenza popolare secondo cui i pianeti non potevano esistere intorno a stelle con massa e calore così massicci – fino ad ora.

“Trovare un pianeta intorno a B Centauri è stato molto emozionante perché cambia completamente l’immagine delle stelle massicce che ospitano i pianeti”, spiega Markus Jansson, astronomo dell’Università di Stoccolma, in Svezia.

Situato a 325 anni luce di distanza nella costellazione del Centauro, gli astronomi hanno scoperto un pianeta gigante in orbita attorno a una piccola e massiccia stella binaria chiamata Centaurus.

Gli scienziati hanno affermato che la stella binaria b Centauri ha solo 15 milioni di anni e ha almeno sei volte la massa del Sole. Questa proprietà lo rende di gran lunga il più grande sistema stellare attorno al quale gli astronomi hanno trovato un pianeta. La sua stella primaria è la cosiddetta stella di tipo B, che è tre volte più calda del Sole. A causa della sua elevata temperatura, emette grandi quantità di raggi ultravioletti e raggi X.

Finora, studi precedenti non sono riusciti a rilevare alcun oggetto del genere attorno a una stella tre volte la massa del Sole. Le stelle di tipo B sono generalmente considerate ambienti estremamente distruttivi e pericolosi. Pensava che fosse molto difficile formare grandi pianeti intorno a loro”, spiega Janson.

“Abbiamo sempre avuto una visione incentrata sul sistema solare della “presunta” forma dei sistemi planetari”, osserva lo scienziato e coautore MPIA Matthias Samland. “Negli ultimi 10 anni, la scoperta di diversi sistemi planetari in configurazioni sorprendenti e nuove ha ampliato la nostra visione storicamente ristretta. Questa scoperta aggiunge un altro capitolo entusiasmante a questa storia, questa volta per le stelle massicce”, ha affermato in una dichiarazione del Max Istituto Planck per l’astronomia.

Dieci volte più grande di Giove

Gli scienziati hanno affermato che il pianeta b Centauri (AB) b o b Centauri b è un mondo alieno che sta attraversando condizioni molto diverse da quelle che incontriamo nel nostro sistema solare. Dieci volte più grande di Giove, il che lo rende uno dei pianeti più massicci mai scoperti. Inoltre, orbita intorno alla stella binaria a una sorprendente distanza 100 volte maggiore di quella di Giove dal Sole, una delle orbite più ampie scoperte fino ad oggi.

Il sistema unico è stato scoperto dallo strumento Spectroscopic High Contrast Exoplanet Search (SPHERE) installato sul Very Large Telescope (VLT) presso l’Osservatorio europeo meridionale (ESO) in Cile.

Il team ha esaminato i dati precedenti su b Centauri e ha scoperto che il pianeta è stato effettivamente ripreso più di 20 anni fa dal telescopio da 3,6 metri dell’ESO, sebbene all’epoca non fosse riconosciuto come un pianeta.

Agapeto Vecoli

"Imprenditore. Freelance introverso. Creatore. Lettore appassionato. Ninja della birra certificato. Nerd del cibo."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Omicron Coronavirus LIVE: Pakistan, Cuba scoprono i primi casi di una nuova variante
Next Post Max Verstappen si scontrerà di nuovo con Lewis Hamilton per vincere il titolo di Formula Uno?