Un laghetto artificiale di 3.400 anni in Italia potrebbe ospitare riti religiosi | notizie intelligenti

Una pozza artificiale di quercia in quella che oggi è l’Italia settentrionale probabilmente ha ospitato rituali religiosi circa 3.400 anni fa, durante l’età del bronzo medio.

Secondo i rapporti, le persone hanno costruito una fossa di terra rivestita di legno – lunga circa 40 piedi, larga 23 piedi e profonda 13 piedi – su un sito alto su una collina remota. National Associated Press برس (Ansa). Il bacino è costituito da una struttura che sembra essere crollata prima di essere completata e da una seconda costruita sopra la struttura precedente. Il sedimento nello stagno mostra che era pieno d’acqua. A causa della posizione della fossa e del pesante legname necessario per la costruzione, la sua installazione deve essere un processo laborioso.

Gli archeologi hanno scoperto per la prima volta la struttura, nota come Noceto serbatoio votivo, o “vasca votiva” in 2004. Ora, i ricercatori che utilizzano una combinazione di datazione al radiocarbonio e analisi degli anelli degli alberi hanno determinato il momento della sua creazione. Per ogni articolo pubblicato sulla rivista PIÙ UNOIl serbatoio inferiore della piscina fu costruito nel 1444 a.C., mentre il serbatoio superiore fu costruito nel 1432 a.C. La nuova ricerca determina i tempi con un margine di errore di soli quattro anni.

Questa scoperta significa che gli antichi umani hanno costruito lo stagno in un momento di grandi cambiamenti sociali. per ogni Scienze dal vivoTom Metcalfe Terramare .cultura Dalla regione, situata lungo Bo. ValleDurante la metà del XV secolo aC le piccole fattorie si stavano trasformando in grandi insediamenti e le persone usavano sempre più l’aratura e l’irrigazione per migliorare i raccolti.

READ  L'esclusiva Italia sospende il piano assicurativo contro i rischi legali di MPS, fonti pop-up

Co-autore dello studio Stuart ManningLe prove suggeriscono che la piscina fosse destinata a scopi rituali, afferma l’archeologo della Cornell University. La sua posizione lo rendeva impraticabile come fonte d’acqua per le comunità locali, e la mancanza di canali intorno indica che non era utilizzato per l’irrigazione. Invece, l’elaborata costruzione della piscina – e il ritrovamento di vasi cerimoniali e statue al suo interno – suggeriscono un uso rituale.

“Mentre stavi per arrampicarti su questa cosa, non appena avresti potuto iniziare a vedere la superficie, avresti, effettivamente, visto il bordo della Terra intorno al cielo”, dice Manning Scienze dal vivo. E più mi avvicinavo a lui, più lo guardavo [reflected] Paradiso – quindi, in un certo senso, sono entrato in un altro mondo “.

Gli archeologi hanno utilizzato nuove tecniche per datare con precisione la costruzione dello stagno.

(Ministero dei Beni Culturali)

Manning osserva che le persone spesso costruiscono strutture rituali ad alta intensità di lavoro nei momenti in cui stanno prendendo piede nuove strutture sociali ed economiche.

“Quasi ogni volta che c’è un cambiamento significativo nell’organizzazione sociale, c’è spesso un ciclo di costruzione di quelli che possono essere descritti come effetti non necessari”, dice in dichiarazione. Quindi, quando si formano i primi stati in Egitto, ottieni le piramidi. Stonehenge rappresenta un grande cambiamento nel sud dell’Inghilterra”.

Scienze dal vivo I rapporti indicano che giochi d’acqua cerimoniali risalenti al XV secolo a.C. sono stati trovati altrove, inclusa l’isola di Creta. Ma la piscina è l’unica struttura conosciuta del suo genere nel Nord Europa.

Prima del nuovo studio, i ricercatori erano in grado di stimare le origini dello stagno solo tra il 1600 e il 1300 aC. Mattina quotidianaManning e i suoi colleghi hanno fornito le loro stime più accurate utilizzando una tecnica chiamataOscillazione corrispondente. Hanno confrontato i modelli di isotopi del radiocarbonio prelevati dagli anelli degli alberi, ciascuno corrispondente a un anno di crescita, con i dati provenienti da Germania, Irlanda e Nord America.Oltre a determinare quando è stata costruita la piscina, hanno scoperto che la struttura era in uso da diversi decenni prima che fosse abbandonato per motivi sconosciuti.

Sebbene il divario tra le due stime “potrebbe non sembrare enorme”, osserva la dichiarazione, “in termini archeologici, è come confrontare la cultura che ha inventato il motore a vapore con quella che ha prodotto l’iPad”.

Gli scopi rituali della piscina potrebbero essere legati all’importanza dell’acqua nella Pianura Padana, dove si costruivano estesi sistemi di dighe e terrazze per irrigare le colture. Manning dice Scienze dal vivo La piscina non faceva parte di questi pratici sistemi di irrigazione, ma aggiunge che le persone potrebbero averli usati per fare appello alle divinità responsabili dell’acqua e delle piogge.

“Ha più a che fare con qualche attività di gruppo che pensano sarebbe utile, o che gli dei sarebbero contenti di averlo fatto”, dice.

Elma Zito

"Esperto di cibo per tutta la vita. Geek di zombi. Esploratore. Lettore. Giocatore sottilmente affascinante. Imprenditore. Analista devoto."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post LeBron James arriverà su Fortnite questa settimana
Next Post La campagna di vaccinazione contro il Covid-19 ha colpito quando gli stati esauriscono le scorte | Ultime notizie dall’India