Un cucciolo di leone delle caverne di 28.000 anni trovato in ottime condizioni

Il cucciolo di leone delle caverne, ritenuto l’animale meglio conservato scoperto nell’era glaciale, ha più di 28.000 anni, affermano i ricercatori.

Uno studio è stato pubblicato su Quartetto Magazine Dettagli della scoperta di due leoni delle caverne mummificati nell’Artico siberiano da parte di collezionisti di zanne di mammut locali nel 2017 e nel 2018. I leoni delle caverne estinti erano ampiamente diffusi in tutta la Siberia orientale nel tardo Pleistocene ed erano i parenti più stretti dei leoni africani che vivono oggi.

I ricercatori inizialmente pensavano che i due cuccioli, che si credeva avessero un mese o due quando morirono, fossero fratelli poiché furono scoperti a decine di piedi l’uno dall’altro. Ma il nuovo studio ha scoperto che differiscono per età di circa 15.000 anni.

La storia di un cucciolo femmina chiamato “Sparta” ha circa 28.000 anni mentre il maschio “Boris” ha 43.000 anni, secondo la datazione al radiocarbonio.


L’America sta cambiando più velocemente che mai! Aggiungi Cambiare America al file Facebook o Twitter Feed per rimanere al passo con le notizie.


Lo studio descrive in dettaglio come Sparta è stata conservata nel permafrost in condizioni quasi perfette. La pelliccia del cucciolo è per lo più intatta con i denti, la pelle, i tessuti molli e gli organi.

“Sparta è probabilmente l’animale meglio conservato trovato nell’era glaciale, ed è abbastanza intatto a parte la pelliccia che è un po’ arricciata. Ha anche mantenuto i baffi. Boris è un po’ più danneggiato, ma comunque molto buono”, ha detto Love. , professore di genetica evolutiva presso il Center for Paleogenetics di Stoccolma e autore dello studio, Ha detto alla CNN.

READ  Uno studio globale stima che 1,5 milioni di bambini abbiano perso i genitori o i nonni a causa del Covid-19

“Considerando la loro conservazione, devono essere stati sepolti molto rapidamente. Quindi potrebbero essere morti in una frana di fango o caduti in una crepa nel permafrost”, ha detto Dalin.

I ricercatori hanno scoperto che il mantello dei leoni delle caverne è molto simile a quello di un moderno cucciolo di leone africano, ma con una pelliccia lunga e spessa che probabilmente li ha aiutati ad adattarsi alle dure condizioni della zona.


Leggi altre storie sul cambiamento dell’America

Turista di Yellowstone accusato della Confederazione per il ritratto di orso giallo

Un raro attacco di Black Bear Leafs a una donna di 26 anni

Onde di squali nuotano nel Canale della Florida per sbarazzarsi della marea rossa tossica

I soccorritori salvano un’orca arenata sugli scogli in Alaska

Splendido video di squali che solcano milioni di pesci al largo di Southampton, New York


Elma Zito

"Esperto di cibo per tutta la vita. Geek di zombi. Esploratore. Lettore. Giocatore sottilmente affascinante. Imprenditore. Analista devoto."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Si dice che un’espansione di Zombies Chronicles 2 sia in fase di sviluppo
Next Post L’alto reale chiede sforzi “senza scrupoli” per pubblicare la sua musica