Un buffet di profumi per il corpo rivela profumi che attirano le zanzare

Iscriviti alla newsletter scientifica Wonder Theory della CNN. Esplora l’universo con notizie di incredibili scoperte, progressi scientifici e altro ancora.



Cnn

Chiunque abbia passato una sera d’estate a uccidere le zanzare, o un giorno d’estate a grattarsi le punture di zanzara, può convenire che le zanzare hanno un cattivo odore. Ma i profumi che gli esseri umani producono sono una parte importante di ciò che attira le zanzare verso di noi.

In un rapporto scientifico pubblicato venerdì, gli scienziati hanno aiutato a identificare le diverse sostanze chimiche nell’odore corporeo che attirano questi insetti costruendo un’arena di prova delle dimensioni di una pista di pattinaggio e pompando i profumi di persone diverse.

Le zanzare fanno parte della famiglia delle mosche e si nutrono principalmente di nettare. Tuttavia, le femmine che si preparano a produrre uova hanno bisogno di un pasto che contenga proteine ​​extra: il sangue.

Lo scenario migliore è che essere morso ti lascerà con una protuberanza rossa pruriginosa. Ma le punture di zanzara sono spesso fatali, grazie ai parassiti e ai virus che gli insetti portano. La malaria è una delle più pericolose di queste malattie.

La malaria è una malattia trasmessa dal sangue causata da parassiti microscopici che vivono nei globuli rossi. Quando una zanzara punge una persona infetta dalla malaria, succhia il parassita insieme al sangue. Dopo essersi sviluppato nello stomaco della zanzara, “il parassita passerà nelle ghiandole salivari e poi sputerà di nuovo nella pelle di un altro ospite umano quando la zanzara si nutrirà di nuovo di sangue”, ha detto il dottor Conor McMeneman, assistente professore di microbiologia molecolare. e immunologi presso la Johns Hopkins Bloomberg School of Public Health e il Johns Hopkins Institute for Malaria Research di Baltimora.

READ  Ecco come gli esploratori di Marte possono produrre al meglio elettricità sul Pianeta Rosso

La malaria è stata debellata negli Stati Uniti nel secolo scorso grazie a zanzariere, aria condizionata e sistemi di drenaggio migliorati dove possono prosperare le larve di zanzara acquatica, ma la malattia rimane una minaccia per la maggior parte del mondo.

ha detto McMeneman, autore senior del libro Un nuovo studio pubblicato sulla rivista Current Biology.

02:18 – Fonte: CNN

Le zanzare geneticamente modificate sono state allevate per combattere Zika

“Causano così tanta sofferenza in tutto il mondo e parte della motivazione di questo studio era cercare di capire come si trovano le zanzare che trasmettono la malaria negli esseri umani”.

McMeneman, insieme ai ricercatori post-dottorato di Bloomberg e agli autori senior dello studio, il dott. Diego Giraldo e Stephanie Rankin-Turner si sono concentrati su Anopheles gambiae, una specie di zanzara presente nell’Africa sub-sahariana. Hanno collaborato con lo Zambia Fondo di ricerca MashaGuidato dal Direttore Scientifico Dr. Edgar Simulondo.

“Eravamo davvero entusiasti di provare a sviluppare un sistema in cui potessimo studiare il comportamento della zanzara africana della malaria in un habitat naturale, rispecchiando il suo habitat nativo in Africa”, ha affermato McMeneman. I ricercatori volevano anche confrontare le preferenze del profumo delle zanzare tra diversi umani, per notare la capacità degli insetti di tracciare i profumi su distanze di 66 piedi (20 metri) e studiarli durante le loro ore più attive, tra le 22:00 e le 2:00.

Giuliano Adamo

I ricercatori hanno creato una struttura schermata delle dimensioni di una pista di pattinaggio per aiutare a capire come le zanzare che trasmettono la malaria trovano gli esseri umani.

Per spuntare tutte queste caselle, i ricercatori hanno creato una struttura protetta delle dimensioni di una pista di pattinaggio. L’area intorno alla struttura era composta da sei tende schermate dove dormivano i partecipanti allo studio. L’aria delle loro tende, che trasportava il respiro e gli odori corporei unici dei partecipanti, è stata pompata attraverso lunghi tubi alla struttura principale su cuscinetti assorbenti, riscaldata e aromatizzata con anidride carbonica per imitare un essere umano addormentato.

READ  Trisha Yearwood riceve un vaccino COVID due mesi dopo essere risultato positivo

Centinaia di zanzare nella struttura principale di 20 metri per 20 sono state poi trattate con un buffet di profumi per le persone addormentate. Le telecamere a infrarossi hanno monitorato il movimento delle zanzare nei diversi campioni. (Le zanzare utilizzate nello studio non avevano la malaria e non erano in grado di raggiungere gli esseri umani addormentati.)

I ricercatori hanno scoperto ciò che attestano molti picnic: alcune persone attirano le zanzare più di altre. Inoltre, le analisi chimiche dell’aria delle tende hanno rivelato le sostanze che causano cattivi odori dietro l’attrazione delle zanzare, o la loro mancanza.

Le zanzare erano più attratte dagli acidi carbossilici presenti nell’aria, incluso l’acido butirrico, un composto che si trova nei formaggi “puzzolenti” come il Limburger. Questi acidi carbossilici sono prodotti dai batteri sulla pelle umana e tendono a non essere visibili a noi.

Mentre gli acidi carbossilici attiravano le zanzare, gli insetti sembravano essere scoraggiati da un’altra sostanza chimica chiamata eucaliptolo, che si trova nelle piante. I ricercatori sospettavano che un campione con un’alta concentrazione di eucaliptolo potesse essere correlato alla dieta di uno dei partecipanti.

Trovare una relazione tra le sostanze chimiche negli odori corporei di persone diverse e l’attrazione delle zanzare per quegli odori è stato “molto interessante ed eccitante”, ha detto Simulundu.

“Questa scoperta apre la strada allo sviluppo di esche o repellenti che possono essere utilizzati nelle trappole per interrompere il comportamento di ricerca dell’ospite delle zanzare, controllando così i vettori della malaria nelle aree in cui la malattia è endemica”, ha affermato Simulondo, uno degli autori dello studio.

La dottoressa Leslie Voschall, neurobiologa e vicepresidente e direttore scientifico dell’Howard Hughes Medical Institute, che non era coinvolta nello studio, era altrettanto entusiasta. “Penso che sia uno studio molto interessante”, ha detto. “È la prima volta che un esperimento di questo tipo viene condotto su questa scala al di fuori di un laboratorio”.

READ  La famiglia della Florida si prepara per la clinica delle vaccinazioni al funerale di Love One

Fosshall sta cercando un altro tipo di zanzara da infestare febbre dengueE Zika E chikungunya. In Uno studio pubblicato lo scorso anno Scrivendo sulla rivista Cell, lei e i suoi colleghi hanno scoperto che questo tipo di zanzara cerca anche l’odore degli acidi carbossilici prodotti dai batteri sulla pelle umana. Il fatto che queste due specie diverse rispondano a segnali chimici simili è una buona cosa, ha detto, perché potrebbe rendere più facile la produzione di repellenti per zanzare o trappole su tutta la linea.

La ricerca potrebbe non avere effetti immediati per evitare punture di insetti al tuo prossimo barbecue. (Foshall ha affermato che anche la pulizia con sapone non profumato non rimuove gli odori naturali che attirano le zanzare.) Tuttavia, ha osservato, il nuovo documento “ci fornisce alcuni ottimi indizi su ciò che le zanzare usano per inseguirci, e capire di cosa si tratta è essenziale per noi per elaborare i prossimi passi”.

Kate Golembiowski è uno scrittore scientifico freelance con sede a Chicago interessato alla zoologia, alla termodinamica e alla morte. Conduce il talk show comico “A World Walks in a Tavern”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *