Ultime notizie dei talebani: gli Stati Uniti disperati cercano di evacuare 40.000 americani dai cannoni dei talebani mentre Biden difende il ritiro anticipato | notizie dal mondo

WASHINGTON: Il personale statunitense ha ripreso il controllo dell’aeroporto di Kabul e ha ripreso il pericoloso compito di evacuare circa 40.000 americani bloccati in Afghanistan anche se il ribelle presidente Joe Biden ha incolpato il suo predecessore Donald Trump e il governo afghano e le sue forze per il “rapido crollo che noi” ri -visto ora”.
Gli strateghi militari statunitensi scioccati hanno descritto la corsa al trasporto aereo degli americani bloccati come un “momento di Dunkerque” in mezzo a un fallito ritiro che ha scosso l’amministrazione Biden. con il talebani Nel controllare il perimetro dell’aeroporto e i suoi punti di accesso, la situazione è spaventosa, con meno di 1.000 americani evacuati nelle 72 ore da quando i talebani sono entrati a Kabul senza opposizione dopo che il presidente del paese Ashraf Ghani è fuggito e le forze governative si sono fuse.
Nelle osservazioni della Sala Est della Casa Bianca, il presidente Biden ha riconosciuto “la responsabilità con me”, ma ha insistito: “Non ho rimpianti per la mia decisione di porre fine alla lotta americana in Afghanistan”.
“Non ingannerò il popolo americano affermando che passare solo più tempo in Afghanistan farà una grande differenza. Non mi ritirerò dalla mia parte di responsabilità per dove siamo oggi e come dovremmo procedere da qui”, ha detto. .
Ma ha continuato a incolpare il suo predecessore, Donald Trump, per la catastrofe generale, osservando che l’accordo di ritiro dell’ex presidente con i talebani lo aveva lasciato in rovina. Ha riconosciuto che la situazione “si è sviluppata più rapidamente di quanto ci aspettassimo” e ha anche accusato “i leader politici afgani (che) si sono arresi e sono fuggiti dal paese” osservando che “l’esercito afghano è crollato, a volte senza nemmeno provare a combattere”.
“Se non altro, gli sviluppi della scorsa settimana hanno rafforzato il fatto che porre fine all’intervento militare statunitense in Afghanistan ora è la decisione giusta. Le forze statunitensi non possono e non devono combattere in una guerra e morire in una guerra per la quale le forze afghane non sono disposte a combattere “Abbiamo dato loro ogni opportunità per decidere il proprio futuro”, ha detto Biden. Quello che non potevamo fornire loro era la volontà di lottare per quel futuro”.
La difesa deve ancora spiegare il disastro dell’intelligence e il fallimento logistico che hanno lasciato migliaia di americani in pericolo dopo che i talebani hanno spazzato via il paese in pochi giorni ed sono entrati a Kabul incontrastati.
Mentre i portavoce militari statunitensi hanno affermato che le forze statunitensi non hanno subito scontri ostili con i talebani, il fatto che i fondamentalisti con le armi controllino il perimetro dell’aeroporto significa che controllano anche l’accesso all’aeroporto, con segnalazioni di coloro che vogliono uscire dal paese. Negoziano la strada per l’aeroporto.
Sebbene non siano stati segnalati scontri a fuoco dall’Afghanistan, a Washington sono scoppiati combattimenti interni e cecchini a causa della crisi a Kabul, anche all’interno dell’amministrazione Biden. La leadership militare, i diplomatici, gli analisti dell’intelligence e i politici statunitensi sono coinvolti in un incendio circolare, con ogni dipartimento che afferma di aver avvertito della velocità con cui i talebani avrebbero preso il sopravvento e della necessità di piani di evacuazione di emergenza.
Sottolineando che il ministero della Difesa ha pianificato “assolutamente” “la possibilità che i talebani ottengano significativi guadagni in tutto il paese”, pentagonale Un portavoce di John Kirby ha riconosciuto lunedì che “una delle cose che non potevamo e non ci aspettavamo era il grado in cui le forze afghane a volte si arrendono senza combattere”.
dalla loro parte, ministro degli Affari Esteri I funzionari hanno indicato di essere soggetti alla valutazione della comunità dell’intelligence secondo cui la caduta di Kabul non era imminente.
Sulla base della stessa valutazione, la dirigenza statunitense, dal presidente Biden a Capi di stato maggiore congiunti Il presidente, il generale Mark Milley, aveva detto che la presa del potere da parte dei talebani non era una conclusione scontata.

READ  La comunità dell'intelligence statunitense afferma che il Covid-19 "non è stato sviluppato" come arma biologica
Baldovino Fiorentini

"Scrittore impenitente. Appassionato di bacon. Introverso. Malvagio piantagrane. Amico degli animali ovunque."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post L’incendio della California Caldor sale a 6.500 acri durante la notte, richiedendo ordini di evacuazione
Next Post La beta di End of Dragons di First Guild Wars 2 è ora disponibile