Ucraina, attacco al ponte Chonhar che collega alla Crimea: successo delle forze di Kiev – Buzznews

Ucraina, attacco al ponte Chonhar che collega alla Crimea: successo delle forze di Kiev – Buzznews

Il Ponte di Chonhar Attaccato da Forze Armate Ucraine

Il Ponte di Chonhar, che collega l’Ucraina alla Crimea occupata dai russi, è stato attaccato da forze armate ucraine. L’attacco è stato rivendicato dai militari di Kiev sul canale Telegram “Crimean Wind”. Le forze di difesa dell’Ucraina hanno lanciato con successo l’attacco sul ponte di Chonhar, causando danni confermati dai turisti russi che hanno percorso il corridoio terrestre verso la Crimea.

I procuratori russi nei territori occupati dell’Oblast’ di Cherson hanno accusato l’Ucraina di aver attaccato con missili da crociera la ferrovia che collega Dzhankoi in Crimea e Henichesk nell’Oblast’ di Cherson. Il procuratore russo Volodymyr Saldo ha affermato che l’Ucraina ha sparato 12 missili Storm Shadow a lungo raggio, ma che sono stati tutti abbattuti dalla difesa aerea russa. Il Ministero della Difesa russo ha riferito di aver abbattuto sette missili Storm Shadow.

L’attacco al Ponte di Chonhar ha causato tensioni tra Ucraina e Russia. Le relazioni tra i due paesi sono state tese da quando la Russia ha annesso la Crimea nel 2014, portando a un conflitto in corso nell’est dell’Ucraina. Entrambi i paesi hanno accusato l’altro di azioni provocative lungo il confine.

Gli analisti politici sostengono che l’attacco all’infrastruttura strategica come il Ponte di Chonhar potrebbe portare a un’escalation del conflitto in corso. L’Ucraina ha affermato che l’attacco era un atto di autodifesa, ma la Russia ha condannato fermamente l’azione, accusando l’Ucraina di essere responsabile del deterioramento della situazione.

Le autorità ucraine hanno respinto le accuse russe, sostenendo di aver agito in risposta alle provocazioni russe nella regione. Negli ultimi mesi, la tensione tra i due paesi è aumentata a causa dell’accumulo di truppe russe lungo il confine ucraino e dei recenti combattimenti nelle regioni orientali dell’Ucraina.

READ  Zelensky in pericolo? Dopo le bombe su Odessa, Mosca assicura: Vi deludiamo - Buzznews

La comunità internazionale ha esortato entrambe le parti a mostrare moderazione e a cercare una soluzione diplomatica alla crisi. L’Unione Europea e gli Stati Uniti hanno espresso preoccupazione per l’escalation della violenza e per le conseguenze che potrebbe avere sulla stabilità regionale.

La situazione in Crimea e nell’est dell’Ucraina rimane incerta, con la preoccupazione che un’escalation del conflitto possa avere conseguenze disastrose per entrambe le parti coinvolte. Le organizzazioni internazionali stanno cercando di mediare tra Ucraina e Russia al fine di evitare ulteriori conflitti e trovare una soluzione pacifica al conflitto in corso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *