Tunisia vs Francia – Cronaca partita di calcio – 30 novembre 2022

La potente Tunisia ha ottenuto una famosa vittoria contro una squadra francese composta principalmente da riserve mercoledì, ma la vittoria per 1-0 sui campioni in carica non è bastata al Nord Africa per qualificarsi alla fase a eliminazione diretta della Coppa del Mondo.

La Tunisia, che deve battere la Francia già qualificata e sperare che la Danimarca possa evitare la sconfitta contro l’Australia nell’altra partita del Gruppo D per qualificarsi, è scesa in campo per sfidare una squadra francese sconnessa con nove cambi rispetto alla squadra che ha battuto i danesi.

Perché il videoassistente arbitrale ha annullato il gol di Griezmann per fuorigioco?

Ma la loro vittoria sui vincitori della Coppa del Mondo 2018 non è riuscita a portarli alla fase successiva dopo che l’Australia ha sconfitto la Danimarca 1-0 e ha conquistato il secondo posto nel Gruppo D. Aspetto di.

Francese di nascita Wahbi Khazri La Tunisia ha ottenuto la terza vittoria in 18 partite in fase finale, dribblando all’interno dell’area di rigore al 58′ e superando il portiere di riserva. Steve MandandaAll’età di 37 anni, è il giocatore francese più anziano ad aver giocato una partita di Coppa del Mondo. La vittoria della Tunisia ha anche posto fine alla serie di sei vittorie della Francia in Coppa del Mondo.

Khazri ha detto che la Tunisia sta concludendo il suo viaggio per la Coppa del Mondo con una “sensazione agrodolce”: felice per la vittoria sulla Francia ma rattristata dall’esito dell’altra partita del girone.

L’allenatore Jalal Kadri ha fatto eco ai commenti del suo giocatore.

READ  Indice di prestazione ambientale: l'India non supera il test verde, finisce sotto

“Purtroppo siamo stati eliminati dal torneo, ma abbiamo anche lasciato la partita con grande onore e orgoglio”, ha detto Kadri. “Siamo riusciti a giocare molto bene”.

Anche la Tunisia ha minacciato all’inizio, con Nadir Al-Ghandari Ha spinto la palla in rete su punizione ma il gioco è stato considerato fuorigioco.

L’ostilità dagli spalti è stata evidente fin dall’inizio, quando una parte dei tifosi tunisini a Education City ha fischiato al suono dell’inno nazionale francese prima del calcio d’inizio. La stessa cosa è successa in un’amichevole del 2008 a Parigi tra la Francia e la sua ex colonia.

In una tattica studiata per far riposare le sue stelle negli ottavi di finale, l’allenatore francese Didier Deschamps ha dato ai giocatori che vedono pochissimo in campo un assaggio di movimento. Ma la panchina francese ha mostrato poca coesione e la loro linea di fondo è stata costantemente traballante e spalancata da una squadra tunisina che cercava disperatamente di segnare.

L’obiettivo del capitano tunisino era quello di galvanizzare i francesi all’azione, con Deschamps che portava stelle come Kylian Mbappe E il Antoni Griezmann Per iniziare un attacco che finora è stato poco convinto.

Mbappé e Griezmann hanno galvanizzato i francesi, che la Tunisia ha aiutato a respingere nella speranza di preservare la loro vittoria. Sulla panchina tunisina, panchina e staff hanno assistito negli ultimi minuti dell’incontro all’altra partita decisiva della fase a gironi.

Sperando di evitare di mettersi in imbarazzo per la sconfitta, la Francia va avanti ma un gol di Griezmann nei minuti di recupero viene annullato per fuorigioco.

READ  Un uomo condivide una foto dei documenti necessari per un visto Schengen, descritti da Internet come "estremamente dolorosi"
Baldovino Fiorentini

"Scrittore impenitente. Appassionato di bacon. Introverso. Malvagio piantagrane. Amico degli animali ovunque."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Una Ong accusa politici italiani e maltesi di aver commesso crimini contro l’umanità contro i migranti
Next Post Il Kenya evita un divieto di monitoraggio del doping; Le notizie sulla Russia sono contrastanti