Tracce di vita di 2,5 miliardi di anni intrappolate all’interno di uno zaffiro primitivo

Tracce di vita antica sono state sigillate all’interno di un rubino di 2,5 miliardi di anni di terra verdeSecondo un nuovo studio.

Il rubino più antico del pianeta, una gemma rossa scintillante composta da un minerale rosso traslucido chiamato corindone, è stato trovato in Groenlandia. Durante la ricerca di zaffiri nel Cratone del Nord Atlantico nel sud della Groenlandia, un gruppo di ricercatori ha scoperto una sorpresa nascosta in uno di essi: la grafite, una forma pura di carbonioPotrebbero essere i resti di un’antica vita microbica.

Elma Zito

"Esperto di cibo per tutta la vita. Geek di zombi. Esploratore. Lettore. Giocatore sottilmente affascinante. Imprenditore. Analista devoto."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Il furto di 30.000 euro di bici d’oro di Filippo Gana, Simone Consone, Jonathan Milan e Francesco Lamon all’Hotel of Team Italy
Next Post Recensione della quinta stagione di “Insecure”: l’addio di Issa Rae su HBO (senza spoiler)