Tra i timori di un nuovo ceppo di Omicron, due sudafricani sono risultati positivi al COVID in Karnataka

I voli commerciali internazionali sono stati sospesi nel paese dal marzo dello scorso anno a causa della pandemia di coronavirus. (file immagine)

Venerdì l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) Classificato un nuovo tipo di SARS-CoV-2, attualmente in circolazione in Sudafrica, come “variante preoccupante”. come si chiamava Omicron.

Il South African Genomics Monitoring Network (NGS-SA) ha identificato la variante lunedì. Ha scoperto un gruppo di virus SARS-CoV-2 correlati, che appartengono a un ceppo chiamato B.1.1.529.

Le prime prove suggeriscono che questa variante potrebbe essere più trasmissibile rispetto al tipo altamente contagioso variabile deltae che i vaccini attuali potrebbero essere meno efficaci contro di essa.

Cosa sappiamo finora di Omicron?

Nuove varianti continuano ad emergere man mano che SARS-CoV-2 si diffonde e il significato di ciascuna mutazione diventa noto dopo un periodo di tempo. Ma le autorità sanitarie di tutto il mondo hanno bisogno di un monitoraggio costante per determinare quali sono più importanti di altri. Come parte di tale esercizio, NGS-SA ha scoperto B.1.1.529.

Da quanto è attualmente noto, B.1.1.529 contiene più mutazioni proteiche e l’analisi preliminare indica che è altamente contagioso. Il Sudafrica ha riportato un aumento di quattro volte di nuovi casi nelle ultime due settimane, in coincidenza con l’emergere di B.1.1.529.

Giovedì, la NGS-SA ha dichiarato che B.1.1.529 è aumentato rapidamente nella contea di Gauteng, che comprende Johannesburg e Pretoria, e potrebbe già essere presente nella maggior parte delle contee. Il continuo aumento dei casi potrebbe essere guidato dall’epidemia di cluster, ha affermato NGS-SA.

Il ministero dell’aviazione civile ha annunciato venerdì che i voli commerciali internazionali di linea da e per l’India riprenderanno dal 15 dicembre in poi, dopo un divieto di 21 mesi. Sebbene questa mossa possa portare a prezzi più bassi su alcune rotte di volo ad alto volume, ciò avviene in un momento in cui i viaggi internazionali devono affrontare nuove incertezze a causa di nuove COVID-19 alternativa.

READ  Live: il Belgio scopre il primo caso della nuova variante Covid in Europa

Il governo ha anche pubblicato un elenco di paesi “a rischio” e la natura della ripresa dei voli internazionali di linea dipenderà dal fatto che il paese sia in tale elenco. Include paesi in Europa tra cui Regno Unito, Sud Africa, Brasile, Bangladesh, Botswana, Cina, Mauritius, Nuova Zelanda, Zimbabwe, Singapore, Hong Kong e Israele. I passeggeri che viaggiano da paesi in questo elenco rilasciato dal Ministero della salute e del benessere familiare dovranno essere sottoposti a misure aggiuntive all’arrivo in India, compresi i test post-arrivo.

Baldovino Fiorentini

"Scrittore impenitente. Appassionato di bacon. Introverso. Malvagio piantagrane. Amico degli animali ovunque."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Dopo l’infortunio, l’Olanda ha segnato ancora per il Borussia Dortmund
Next Post Il computer a scheda singola VisionFive V1 riprende RISC-V da dove si era interrotto il BeagleV