Titan Dragonfly della NASA atterrerà su un campo di dune di sabbia e ghiaccio frantumato

Titan Dragonfly della NASA atterrerà su un campo di dune di sabbia e ghiaccio frantumato

La missione Dragonfly della NASA farà atterrare la luna più grande di Saturno su una terra di dune di sabbia e rocce ghiacciate in frantumi, secondo una nuova analisi delle immagini radar della navicella Cassini.

Lanciato nel 2027, Dragonfly è un elicottero che arriverà nel 2034 ed esplorerà Titano Dall’aria. La sua portata sarebbe molto maggiore di quella di un rover su ruote, con Dragonfly in grado di coprire circa 10 miglia (16 chilometri) in ogni mezz’ora di viaggio, Secondo la NASA. Nel corso della sua missione biennale, esplorerà un’area larga centinaia di miglia o chilometri. Tuttavia, prima di prendere il volo da solo, Dragonfly deve prima raggiungere Titan sotto un baldacchino, un atterraggio regolare su un terreno ghiacciato nascosto alla facile visibilità dal boschetto. idrocarburo Lo smog riempie l’atmosfera della luna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *