Tipografia italo-canadese sull’intelligenza artificiale. Parla con Ambi. Ferrari

L’Italia e il Canada condividono priorità, posizioni e interessi su un’ampia gamma di questioni globali e regionali e cooperano efficacemente in numerosi consessi internazionali, tra cui le Nazioni Unite, il Gruppo dei Sette, il Gruppo dei Venti e la NATO. ” Andrea FerrariAmbasciatore d’Italia a Ottawa Formiche.net Incarico al Coordinamento Diplomatico Italiano, in vista della XIV Conferenza degli Ambasciatori.

“Avere un’ampia e vivace comunità di italocanadesi attivamente impegnata in ambito culturale, sociale, economico e politico contribuisce alle ottime relazioni bilaterali tra i due Paesi”, continua. Ci sono ampi scambi su entrambe le sponde dell’Atlantico tra imprenditori, studenti e ricercatori, creando opportunità di business innovative e partnership. “Italia e Canada hanno economie complementari e strutture economiche spesso molto simili, composte da pochi grandi gruppi e tante piccole e medie imprese, con una ricca cultura tecnologica e scientifica”, aggiunge.

L’Ambasciata d’Italia a Ottawa ha recentemente ospitato un business forum sull’intelligenza artificiale. In che modo i paesi negoziano questo problema?

L’AI Forum è stato organizzato dall’Ambasciata in collaborazione con la Camera di Commercio Italiana in Canada a Montreal, un’associazione di imprenditori e professionisti che lavorano per promuovere l’internazionalizzazione delle imprese e la diffusione del “Made in Italy” in Nord America . Il forum è un forum per tutti coloro interessati al settore (startup, aziende, scienziati) per scambiare informazioni e conoscenze, discutere opportunità di cooperazione tra i due paesi e intrecciare catene commerciali. L’Italia (e l’Europa) e il Canada sono entrambe focalizzate sulle priorità per la crescita, la sostenibilità delle politiche industriali e la transizione verso un’economia regionale. L’Accordo Verde Europeo e i Piani Nazionali di Risanamento, definiti per il periodo post-pandemia, perseguono ambiziosi obiettivi ambientali che richiedono la rapida adozione di cambiamenti verdi e modelli economici circolari in molti settori della società e dell’economia. il economia verde La ripresa economica è uno degli obiettivi principali della strategia e fondi significativi sono stati stanziati a livello federale e provinciale per la transizione verso un’economia più verde e più sostenibile. Molteplici sono le aree complementari tra Italia e Canada: intelligenza artificiale per le bioscienze, biotecnologie, movimento, energia, agricoltura, aerospazio, facilitando il raggiungimento degli obiettivi di sviluppo sostenibile.

Che ruolo possono giocare Italia e Canada nella sfida AI?

READ  I falchi della politica e i tribunali metteranno alla prova la Banca centrale europea e i mercati del debito in euro

Centinaia di professori e ricercatori italiani lavorano con successo in Canada, contribuendo al successo della ricerca canadese in vari campi e collaborando attivamente con università e centri di ricerca italiani. Il Canada è un paese leader a livello mondiale dal punto di vista scientifico e sta creando un ecosistema AI dedicato con grandi centri di ricerca. Il governo federale canadese ha sviluppato negli ultimi anni la cosiddetta griglia supermassa I Centri Collettivi di Ricerca e Tecnologia dislocati in diverse parti del Paese all’interno della Federazione si concentrano su un tema specifico di ricerca applicata all’industria, oceanografia, intelligenza artificiale, produzione avanzata e industria: proteine ​​e tecnologia digitale. Il governo canadese ha già impegnato milioni di dollari canadesi nel progetto e sta ampliando la ricerca e l’innovazione con l’obiettivo di sviluppare talenti di alto livello. il supermassa L’intelligenza artificiale, secondo le previsioni, potrebbe avere un impatto significativo sul PIL canadese e creare migliaia di posti di lavoro.

Come si inserisce l’Italia?

Questa realtà in Canada è di eccezionale importanza per l’Italia, con le competenze già sviluppate in questo settore e gli investimenti a livello nazionale e locale, seguendo il piano nazionale italiano di rilancio e stagnazione. Si possono citare ad esempio: Technopol a Bologna; a Milano, European Synergy Laboratory, ELLIS, Inter Bocconi Learning and Intelligence Organizations, Università Statale di Milano, Università degli Studi Milano Bicocca, Politecnico di Milano; Sarà l’Istituto italiano di intelligenza artificiale di Torino. Quindi è naturale ma essenziale, e l’hub AI italo-canadese è stato ben integrato nella strategia di ricerca e innovazione Canada-UE.

Il Canada potrebbe essere anche un alleato nelle tecnologie emergenti, come i diritti umani, da sempre al centro della diplomazia italiana?

La tutela e la promozione dei diritti umani è da sempre uno dei principi fondamentali della politica italiana e canadese. I rapporti consolidati e la cooperazione multilaterale tra Italia e Canada in materia di diritti umani a livello multilaterale e bilaterale, inoltre, naturalizzano l’espansione di tale cooperazione nel campo delle tecnologie emergenti. Il Canada è stato il più stretto alleato delle posizioni italiane durante la presidenza del nostro Paese del G-20. Queste idee generali includono alcune politiche comuni sulla transizione verso un’economia più verde, più prospera e inclusiva nella Dichiarazione finale dei leader del G-20. sulle pari opportunità Potenziamento ; Sistemi educativi inclusivi, imparziali, adattabili e flessibili a vantaggio di una società più equa; Trasformazione digitale completa, che è la base per un’equa distribuzione del motore di produttività e dei suoi benefici; L’economia digitale, l’istruzione superiore e la ricerca saranno imparziali e aperte; Lo sviluppo dell’IA dovrebbe essere responsabile, centrato sulla persona e inclusivo, tenendo conto delle esigenze delle piccole e medie imprese. Il Canada è consapevole delle preoccupazioni sull’uso delle nuove tecnologie, in particolare delle questioni relative alla privacy e all’etica. Il Quebec ha un gran numero di centri di ricerca sull’intelligenza artificiale ed è stato istituito un comitato regionale sull’etica della scienza e della tecnologia per affrontare questi problemi in relazione alle nuove tecnologie.

READ  Italia e Francia approfondiscono i rapporti con i test di uscita di Merkel...

Quali sono le ripercussioni dell’epidemia di Govt-19 sui rapporti economici e commerciali tra i due Paesi?

Entro il 2020, nonostante le difficoltà portate dall’epidemia, il nostro Paese è il Paese che ha mostrato il calo più alto delle sue esportazioni dopo Cina e Corea. Le ottime performance del settore agroalimentare hanno contribuito a ridurre gli effetti negativi della crisi, dove le esportazioni sono state di quasi il 15%, in particolare le esportazioni di carne, suino (+48%), pasta e prodotti amidacei (+21,5%) e caffè (+15,3%, formaggio (+6,4%). . ). Nonostante i numerosi disagi causati dal proseguimento delle filiere, gli scambi con il Canada nel 2020 sono stati di circa 6 miliardi di yen (-3,4% rispetto al 2019), con esportazioni pari a 3,3 miliardi. Euro (-4,9% rispetto all’anno precedente) e 1,8 miliardi di importazioni (+0,6%). Il saldo commerciale è positivo per 2,5 miliardi di euro. Anche nel 2021 le esportazioni italiane in Italia sono cresciute più velocemente della media dei paesi importatori canadesi. Nei primi sette mesi del 2021 gli scambi sono aumentati del +7,1% a 3,6 miliardi di euro rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, con le esportazioni che hanno raggiunto i 2,6 miliardi (+12,1%) e le importazioni 1 miliardo (-4,3%). Il saldo commerciale è positivo per 1,6 miliardi. Nei primi otto mesi del 2021, l’Italia è stata il sesto fornitore e il 17° cliente del Canada. Il Canada è il 23° mercato di riferimento per le nostre esportazioni. La nostra quota di mercato è superiore all’1,7% nel Regno Unito (1,4%), in Francia (1,1%) e in Spagna (0,6%), ma inferiore alla Germania (3,2%). I nostri principali prodotti di esportazione sono: bevande, cibo e tabacco. macchine; Prodotti tessili e abbronzanti. Prodotti in gomma e plastica. mezzi di trasporto. I principali prodotti delle nostre importazioni sono i prodotti agricoli e della pesca. Attrezzature per il trasporto Prodotti in metallo Computer, dispositivi elettronici e ottici. prodotti chimici farmaceutici; Prodotti petroliferi raffinati. Questi dati dimostrano la forza e la pendenza del nostro sistema produttivo e la fedeltà del “Made in Italy” a questo mercato. Quindi le nostre esportazioni in Canada possono riprendere da basi integrate, e rinnovo l’intero impegno dell’Ambasciata in Canada e dell’organizzazione italiana per supportare i nostri operatori economici e le aziende italiane interessate ad investire in questo Paese.

READ  L'Italia festeggia dopo aver vinto gli Europei di calcio

Le aziende canadesi esprimono anche le preoccupazioni che le aziende di altri Paesi (es. equity e infrastrutture) condividono rispetto al sistema italiano quando valutano opportunità di investimento nel nostro Paese?

Italia e Canada condividono stretti rapporti economici. Società e fondi di investimento canadesi vedono l’Italia come un mercato con grandi opportunità. Secondo gli ultimi dati sugli investimenti diretti, gli afflussi hanno rallentato a causa della pandemia nel 2020, con gli investimenti diretti esteri italiani in Canada (84.259 milioni contro 84.849 milioni nel 2019) e gli investimenti canadesi in Italia (1 milione di euro nel 2019). per 30 milioni di euro nel 2019). Al 2020 le quote di investimento italiano in Canada ammontavano a 4 4 miliardi, principalmente nei settori all’ingrosso, meccanico, logistica e trasporti, oltre che nei settori agroalimentare, edilizia e difesa. Gli investimenti diretti esteri canadesi in Italia nel 2020 saranno di 950 milioni di euro. Ci sono molti investimenti canadesi di successo in Italia in vari campi che vanno dall’alta tecnologia ai trasporti, all’industria cosmetica, ai biofarmaci e all’energia.

Elma Zito

"Esperto di cibo per tutta la vita. Geek di zombi. Esploratore. Lettore. Giocatore sottilmente affascinante. Imprenditore. Analista devoto."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Ladbaby punta per ottenere il record in classifica mentre pubblica una nuova canzone di Natale
Next Post Le scimmie vendicative uccidono 250 cani in India