‘The Devil Returns’: donne afgane costrette a tornare da mariti violenti

Il regime talebano in Afghanistan ha recentemente costretto le donne a tornare da mariti violenti, in netto contrasto con l’osservanza globale in corso della Giornata internazionale della donna che onora i risultati delle donne e chiede l’uguaglianza di genere. Questo mandato è un altro esempio delle continue sfide che le donne devono affrontare in Afghanistan, in particolare sotto il dominio talebano.

Il regime talebano in Afghanistan ha recentemente costretto le donne a tornare da mariti violenti, in netto contrasto con l’osservanza globale in corso della Giornata internazionale della donna che onora i risultati delle donne e chiede l’uguaglianza di genere. Questo mandato è un altro esempio delle continue sfide che le donne devono affrontare in Afghanistan, in particolare sotto il dominio talebano.

Marwa, una donna afgana abusata nel corso degli anni dal suo ex marito, si è nascosta con i suoi otto figli dopo che i leader talebani hanno strappato il suo divorzio, secondo un rapporto dell’AFP.

Marwa, una donna afgana abusata nel corso degli anni dal suo ex marito, si è nascosta con i suoi otto figli dopo che i leader talebani hanno strappato il suo divorzio, secondo un rapporto dell’AFP.

È stata una delle poche donne che, sotto il precedente governo sostenuto dagli Stati Uniti, ha ricevuto la separazione legale in Afghanistan, dove le donne non hanno quasi alcun diritto e la violenza domestica è dilagante.

È stata una delle poche donne che, sotto il precedente governo sostenuto dagli Stati Uniti, ha ricevuto la separazione legale in Afghanistan, dove le donne non hanno quasi alcun diritto e la violenza domestica è dilagante.

Quando le forze talebane sono salite al potere nel 2021, suo marito ha affermato di essere stato costretto a divorziare e i comandanti le hanno ordinato di tornare nelle sue grinfie.

“Le mie figlie e io abbiamo pianto molto quel giorno”, ha detto Marwa, 40 anni, il cui nome è stato cambiato per la sua protezione. E mi sono detto: “Oh Dio, Satana è tornato”.

“Le mie figlie e io abbiamo pianto molto quel giorno”, ha detto Marwa, 40 anni, il cui nome è stato cambiato per la sua protezione. E mi sono detto: “Oh Dio, Satana è tornato”.

Per mesi, Marwa ha subito un nuovo ciclo di percosse, è stata chiusa in casa, le sue mani erano rotte e le sue dita rotte. Ha affermato che c’erano giorni in cui sua figlia le dava da mangiare perché era priva di sensi.

Per mesi, Marwa ha subito un nuovo ciclo di percosse, è stata chiusa in casa, le sue mani erano rotte e le sue dita rotte. Ha affermato che c’erano giorni in cui sua figlia le dava da mangiare perché era priva di sensi.

“Mi tirava i capelli così forte che diventavo parzialmente calvo. Mi picchiava così forte che mi facevano saltare tutti i denti. I miei figli dicono: ‘Mamma, va bene se stiamo morendo di fame. Almeno ci siamo sbarazzati degli abusi .'”

“Mi tirava i capelli così forte che diventavo parzialmente calvo. Mi picchiava così forte che mi facevano saltare tutti i denti. I miei figli dicono: ‘Mamma, va bene se stiamo morendo di fame. Almeno ci siamo sbarazzati degli abusi .'”

Ha detto: “Nessuno ci conosce qui, nemmeno i nostri vicini”, per paura che suo marito la scoprisse.

Ha detto: “Nessuno ci conosce qui, nemmeno i nostri vicini”, per paura che suo marito la scoprisse.

Gli avvocati hanno affermato che molte delle donne hanno riferito di essere state trascinate in matrimoni violenti dopo che i leader talebani hanno annullato i loro divorzi.

Aderendo a una rigida interpretazione dell’Islam, il governo talebano ha imposto severe restrizioni alla vita delle donne che le Nazioni Unite hanno definito “apartheid di genere”.

Aderendo a una rigida interpretazione dell’Islam, il governo talebano ha imposto severe restrizioni alla vita delle donne che le Nazioni Unite hanno definito “apartheid di genere”.

Le donne afghane subiscono violenze fisiche

Secondo la Missione delle Nazioni Unite nel Paese, 9 donne su 10 subiranno violenze fisiche, sessuali o psicologiche da parte dei loro partner in Afghanistan. Tuttavia, il divorzio è spesso più tabù dell’abuso stesso. I tassi di divorzio sono aumentati costantemente in alcune città sotto il precedente governo sostenuto dagli Stati Uniti.

Le donne afghane subiscono violenze fisiche

Secondo la Missione delle Nazioni Unite nel Paese, 9 donne su 10 subiranno violenze fisiche, sessuali o psicologiche da parte dei loro partner in Afghanistan. Tuttavia, il divorzio è spesso più tabù dell’abuso stesso. I tassi di divorzio sono aumentati costantemente in alcune città sotto il precedente governo sostenuto dagli Stati Uniti.

Nazifah, un avvocato che ha gestito con successo circa 100 casi di divorzio di donne maltrattate ma non è più autorizzato a lavorare nell’Afghanistan governato dai talebani, ha detto che le donne incolpano il loro destino passato per quello che è successo loro.

Con una maggiore consapevolezza, le donne si sono rese conto che era possibile rompere con un coniuge violento. Nazifah ha spiegato che “quando non c’è più armonia nel rapporto tra marito e moglie, anche l’Islam permette il divorzio”, aggiungendo che cinque dei suoi ex clienti hanno riferito di trovarsi nella stessa situazione con Marwa.

Con una maggiore consapevolezza, le donne si sono rese conto che era possibile rompere con un coniuge violento. Nazifah ha spiegato che “quando non c’è più armonia nel rapporto tra marito e moglie, anche l’islam permette il divorzio”, aggiungendo che cinque dei suoi ex clienti hanno riferito di trovarsi nella stessa situazione con Marwa.

Sotto il regime deposto, sono stati istituiti tribunali della famiglia con giudici e avvocati donne per giudicare tali casi, ma le autorità talebane hanno reso il nuovo sistema giudiziario un affare per soli uomini.

Sotto il regime deposto, sono stati istituiti tribunali della famiglia con giudici e avvocati donne per giudicare tali casi, ma le autorità talebane hanno reso il nuovo sistema giudiziario un affare per soli uomini.

Un altro avvocato, che ha chiesto l’anonimato, ha detto ad AFP di aver recentemente assistito a un caso giudiziario in cui una donna stava lottando contro il ricongiungimento forzato con il suo ex marito.

Un altro avvocato, che ha chiesto l’anonimato, ha detto ad AFP di aver recentemente assistito a un caso giudiziario in cui una donna stava lottando contro il ricongiungimento forzato con il suo ex marito.

Ha aggiunto che i casi di divorzio sotto il governo talebano sono limitati al marito che era tossicodipendente o ha lasciato il paese.

Ha aggiunto che i casi di divorzio sotto il governo talebano sono limitati al marito che era tossicodipendente o ha lasciato il paese.

Baldovino Fiorentini

"Scrittore impenitente. Appassionato di bacon. Introverso. Malvagio piantagrane. Amico degli animali ovunque."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Betting exchange: la nuova frontiera delle scommesse sportive
Previous Post Betting exchange: la nuova frontiera delle scommesse sportive
Next Post Wrexham Ryan Reynolds espande la partnership di punta con la società italiana mentre promuove la Al Ain League