Talebani: la famiglia di un ostaggio americano tenuto dai talebani chiede il licenziamento dell’inviato

Washington: famiglia Mark Frerich Lunedì, il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha sollecitato il licenziamento del suo capo negoziatore di pace per l’Afghanistan, accusando l’inviato di aver fatto ben poco per liberare l’ultimo americano che credeva fosse tenuto in ostaggio dal governo afghano. talebani.
Invito al Rappresentante Speciale degli Stati Uniti Zalmay KhalilzadIl suo licenziamento arriva tra le domande sui suoi negoziati con i talebani, che non sono riusciti a far avanzare il processo di pace stipulato nell’accordo di ritiro delle truppe degli Stati Uniti del febbraio 2020 con i talebani.
“Ho perso la fiducia nell’ambasciatore Khalilzad”, ha detto. Charlene KakuraLa sorella di Friedrich e un portavoce della famiglia hanno detto in una dichiarazione a Reuters, accusandolo di “apparentemente ignorando il rapimento di mio fratello”.
“Hanno bisogno di qualcuno con cui parlare con i talebani che faccia di Mark una priorità”, ha detto. L’ambasciatore Khalilzad deve essere espulso”.
Ministero degli Affari Esteri e casa Bianca Non ha risposto immediatamente alle richieste di commento.
Un alto funzionario degli Stati Uniti ha dichiarato il mese scorso che gli Stati Uniti hanno ripetutamente fatto pressioni sui talebani per liberare Frerich.
Il 59enne veterano della US Navy di Lombard, Illinois, ha lavorato in Afghanistan per dieci anni su progetti di sviluppo. È stato rapito un mese prima che Khalilzad firmasse un accordo di ritiro delle truppe statunitensi e fosse trasferito alla Rete Haqqani, una brutale fazione talebana accusata di aver compiuto alcuni degli attacchi più mortali della guerra.
capo rete, Sirajuddin Haqqani, che ha una taglia di 10 milioni di dollari dell’FBI sulla sua testa, è stato nominato ministro degli interni la scorsa settimana nel governo talebano che ha annunciato dopo la sua fulminea conquista dell’Afghanistan come gli ultimi soldati statunitensi ad andarsene.
Kakura ha affermato che Khalilzad non è riuscita a rendere prioritario il rilascio di suo fratello e che i talebani non hanno mai chiesto di Mark nel mese tra il suo rapimento e la firma dell’accordo di ritiro delle truppe statunitensi.
Ha detto che Khalilzad “non ha nemmeno parlato con la nostra famiglia da quando Biden è entrato in carica”.
Funzionari talebani hanno indicato che sarebbero stati rilasciati fritte In cambio del rilascio di Bashir Noorzai, un signore della droga afghano affiliato ai talebani, che sta scontando l’ergastolo negli Stati Uniti per aver contrabbandato 50 milioni di dollari di eroina nel Paese.
Il mese scorso, la famiglia ha chiesto prove che Frerich sia ancora vivo in una lettera aperta a Sirajuddin Haqqani, chiedendo il rilascio di un recente video del prigioniero.
Nella lettera, Kakura Haqqani ha anche sollecitato un’offerta per scambiare Frerich con Noorzai.
“La mia nazione ei talebani sono in guerra da molto tempo”, ha detto. “So che quando le guerre saranno finite, i prigionieri di entrambe le parti dovrebbero avere la possibilità di tornare a casa”.

READ  Soldati afghani fuggono da un attacco transfrontaliero: esercito pakistano | Notizie di conflitto
Baldovino Fiorentini

"Scrittore impenitente. Appassionato di bacon. Introverso. Malvagio piantagrane. Amico degli animali ovunque."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Dov’è nel capitolo 8?
Next Post Fortnite Capitolo 2 Stagione 8: ecco le novità