Sun Metals utilizza la tecnologia di accumulo di energia gravitazionale per trasformarsi in “zinco verde”

Korea Zinc continua a cercare di far accelerare le sue attività australiane tra le più ecologiche e sostenibili del mondo nel 2022, sulla scorta di un accordo con la società svizzera di accumulo di energia, Energy Valt.

L’accordo, annunciato nella prima settimana del nuovo anno, vedrà la società australiana Sun Metals, sussidiaria coreana dello zinco, implementare l’innovativa tecnologia di accumulo di energia a lungo termine di Energy Vault presso la sua raffineria di zinco del North Queensland.

Le società hanno affermato che i gigawatt di tecnologia di EnergyValt, una soluzione di energia cinetica ispirata al pompaggio dell’acqua, ma che utilizza blocchi di solidi anziché acqua, verranno utilizzati per supportare le forniture di energia rinnovabile e migliorare le operazioni di raffinazione di Sunmetal.

Una dichiarazione congiunta afferma che lo spiegamento del progetto dovrebbe iniziare a metà del 2022.

L’ambito della partnership include anche il potenziale riutilizzo degli sterili e di altri materiali di scarto della raffinazione all’interno dei blocchi compositi eco-compatibili dell’Energy Vault, che vengono sollevati per immagazzinare elettricità e abbassati quando è nuovamente necessario, utilizzando la gravità per generare energia mentre scendono.

L’accordo assomiglia a un memorandum d’intesa firmato tra Energy Vault e il colosso australiano delle risorse BHP nel dicembre del 2021, che ha anche accettato di valutare la collaborazione nella catena di approvvigionamento locale e la produzione di mattoni ecologici.

Un precedente accordo con il colosso italiano delle energie rinnovabili Enel Green Power ha anche aperto la possibilità di creare blocchi eco-compatibili nell’Energy Vault – ciascuno del peso di circa 35 tonnellate – costituiti da pale eoliche riciclate.

Per Korea Zinc, l’accordo con Energy Vault è l’ultimo di una serie di accordi e manovre aziendali mirate alla decarbonizzazione delle operazioni di raffinazione del colosso globale, a cominciare da Sun Metals in Australia.

Sun Metals mira a diventare una delle prime raffinerie di zinco a produrre zinco “verde” a sostegno della più ampia strategia di Korea Zinc di passare al 100% di energia rinnovabile entro il 2040 con un obiettivo intermedio dell’80% di energia rinnovabile entro il 2030.

A tal fine, Sun Metals è stata leader in Australia per la crescita industriale sostenibile, diventando anche il primo grande utilizzatore di energia a costruire il proprio grande parco solare in Australia nel 2017.

Attraverso un’altra sussidiaria, Ark Energy, Korea Zinc ha acquistato il mese scorso lo sviluppatore australiano di energia rinnovabile Epuron, dandogli accesso a una pipeline di circa 4.200 megawatt di progetti eolici e solari iniziali, principalmente nel Queensland, nel New South Wales e in Tasmania, e potenzialmente fino a 4800 megawatt in più.

All’epoca, il CEO di Ark Energy Daniel Kim descrisse l’acquisizione come l ‘”inizio” del passaggio all’idrogeno verde nella lavorazione dello zinco, ad altre forniture nazionali e poi alle esportazioni di idrogeno verde verso la fine del decennio.

Nei commenti sull’accordo con Energy Vault, la scorsa settimana, il presidente coreano di Zinc, Yun B Choi, ha affermato che le soluzioni di storage su scala di rete fornirebbero anche un pezzo importante del puzzle dello “zinco verde”.

“La tecnologia di storage innovativa e la piattaforma software di gestione dell’energia di Energy Vault possono svolgere un ruolo importante
Un ruolo nel consentire e accelerare la nostra strategia di decarbonizzazione mentre miglioriamo la nostra capacità di operare
Operazioni che utilizzano energia rinnovabile.

in un Post su LinkedIn la scorsa settimanaKim di Ark Energy ha descritto l’accumulo di energia a lungo termine che non dipendeva geograficamente quanto il pompaggio dell’acqua ed è rimasto il “Santo Graal della transizione energetica”.

“[Energy Vault’s] La soluzione innovativa ha il potenziale per accelerare i nostri piani per decarbonizzare il gruppo coreano di zinco e aiutare Sun Metals a diventare il produttore di zinco verde più competitivo al mondo, ha affermato Kim.

READ  "La maggior parte di loro applica tasse sul carburante simili o più elevate".
Elma Zito

"Esperto di cibo per tutta la vita. Geek di zombi. Esploratore. Lettore. Giocatore sottilmente affascinante. Imprenditore. Analista devoto."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Previous Post Michaela J. Rodriguez vince il suo primo Golden Globe per ‘Pose’
Next Post Novak Djokovic News Live: Djokovic è stato nuovamente arrestato, dice papà dopo aver vinto l’appello dell’Australia