Sulla riforma del Consiglio di sicurezza dell’ONU, Biden ha offerto il sostegno più visibile degli Stati Uniti: Jaishankar | Le ultime notizie sull’India

Dice il Presidente degli Stati Uniti Joe Bidensupporto per Nazioni Unite Il Ministro degli Affari Esteri Riforma è stato il sostegno “più chiaro e specifico” degli Stati Uniti su questo argomento S Jaishankar Ha annunciato che la riforma del Consiglio di sicurezza sarà uno dei temi della presidenza indiana del Consiglio di sicurezza (SC) il prossimo dicembre.

L’altro tema sarà la lotta al terrorismo.

Dicembre segna l’ultimo mese dell’attuale mandato biennale dell’India come membro eletto non permanente del Consiglio.

Sulla riforma, che ha visto un rinnovato slancio all’Assemblea generale delle Nazioni Unite a New York la scorsa settimana, Jaishankar ha affermato che ci sono stati alcuni sviluppi “tra cui la posizione degli Stati Uniti chiarita dal presidente Biden e la posizione russa espressa dal ministro degli Esteri Lavrov”.

Leggi | Jaishankar sui rapporti con la Cina: “Continuare a lottare per un rapporto costruito su…”

All’Assemblea generale delle Nazioni Unite, ha affermato Biden, in un contesto in cui un veto russo ha bloccato gli sforzi statunitensi sul consiglio, i membri del Consiglio di sicurezza dovrebbero astenersi dal porre il veto tranne in casi rari e insoliti per garantire la credibilità e l’efficacia dell’organismo.

Ecco perché gli Stati Uniti sostengono un aumento del numero di rappresentanti permanenti e non permanenti nel Consiglio. Ciò include i seggi permanenti di quei paesi che abbiamo sostenuto per molto tempo e i seggi permanenti dei paesi in Africa [and] America Latina e Caraibi. ”

Leggi | Blinken elogia la dichiarazione di PM sulla guerra e dettagli sulla vendita dell’F16 al PAC

Un alto funzionario in seguito ha affermato che l’amministrazione ha sostenuto l’offerta di India, Germania e Giappone. Martedì, il segretario di Stato Anthony Blinken ha rinnovato il suo sostegno.

READ  Provincia del Canada colpita da forti piogge, sono stati trovati 3 corpi

Nelle sue osservazioni all’Assemblea generale delle Nazioni Unite, Lavrov aveva affermato che l’India e il Brasile erano “attori chiave” e “candidati degni” per l’adesione permanente al consiglio.

Del Gruppo delle Quattro nazioni – un gruppo che include India, Giappone, Germania e Giappone, e tutte le aspirazioni del Comitato Supremo – l’India è l’unico paese che ha il sostegno sia degli Stati Uniti che della Russia in questa Assemblea Generale.

Jaishankar ha dichiarato: “La mia comprensione è che la posizione avanzata dal presidente Biden sia l’espressione più chiara e specifica del sostegno degli Stati Uniti alla riforma delle Nazioni Unite, compreso il Consiglio di sicurezza. in questo senso, non è come al solito”.

Leggi | Il problema del visto blu per l’India è stato risolto, affermano gli Stati Uniti dopo che Jaishankar ha sollevato preoccupazioni

Ha detto che il modo in cui il processo sarebbe proseguito ora dipendeva da tutti gli stati membri delle Nazioni Unite e non da nessun paese.

Abbiamo fatto pressioni sugli sforzi di riforma, anche attraverso IGN. Sai da dove viene la frequenza. Ma continuiamo a concentrarci su questo”.

Il ministro ha aggiunto che l’India non aveva mai pensato che la riforma del Consiglio di sicurezza sarebbe stata un processo facile.

“Ma crediamo che la necessità di una riforma non possa essere negata per sempre”.

IGN fa riferimento al processo di negoziazione intergovernativa, che è il quadro principale per negoziare la riforma del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite. Il riferimento del ministro a fonti di riluttanza è sembrato indicativo nei confronti della Cina, che ha mostrato sostegno retorico ma sostanziale opposizione, e un gruppo di Stati contrari a tutti coloro che aspirano al Consiglio supremo, spesso chiamati “i contrari”. Citando la necessità del consenso, hanno impedito al processo IGN di raggiungere un testo di riforma.

READ  Gli indiani stanno ottenendo quasi il doppio dei visti per studenti negli Stati Uniti rispetto ai cinesi quest'anno

Leggi | L’India sta per la pace: EAM S Jaishankar sull’Ucraina

L’India sta spingendo con forza per un testo, con Jaishankar che ha affermato sabato a New York: “È incredibile che dopo così tanti anni non ci sia un testo. Come procedono i negoziati se non c’è testo, nessun progresso, nessun inventario, nessuna valutazione di fine anno? Avendo il testo, il comando si fa con una mozione circolare.

Il testo può quindi essere portato in aula dell’Assemblea Generale, a quel punto tutti i paesi dovranno mostrare la propria mano sull’agenda delle riforme. Solo allora la discussione si sposterà sui singoli candidati.

Nelle discussioni di Jaishankar con il Segretario generale delle Nazioni Unite Antonio Guterres, la questione della riforma è emersa con il Segretario generale delle Nazioni Unite che ha fornito un forte sostegno all’agenda. Concentrandosi sulla riforma del Consiglio di sicurezza nell’ultimo mese del Consiglio, l’India spera di mantenere lo slancio di settembre e creare pressioni per portare avanti il ​​processo di riforma.


Baldovino Fiorentini

"Scrittore impenitente. Appassionato di bacon. Introverso. Malvagio piantagrane. Amico degli animali ovunque."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Previous Post Gli italiani chiedono il diritto all’aborto dopo la vittoria elettorale dell’estrema destra
Next Post Ryder Cup 2023: chi giocherà per il Team Europe? Possibili candidati per la squadra di Luke Donald a Roma | notizie sul golf