Storia, significato e perché festeggiamo il nuovo anno il 1 gennaio?

Felice Anno Nuovo 2022: Il capodanno (1 gennaio), secondo il calendario gregoriano, è una delle feste più note. In tutto il mondo, le persone celebrano l’occasione con la famiglia e gli amici o organizzano grandi riunioni. Decorano le loro case, organizzano feste e cuociono per i propri cari.

Il mondo accoglie il nuovo anno con entusiasmo e gioia. Ogni persona fa nuovi propositi e piani per il prossimo anno.

Data

Si ritiene che il nuovo anno abbia avuto origine nell’antica Babilonia circa 4.000 anni fa, nel 2000 aC. I babilonesi celebravano il nuovo anno con una celebrazione di 11 giorni chiamata Akitu, che includeva diversi rituali ogni giorno, la prima luna nuova dopo l’equinozio di primavera (di solito alla fine di marzo). Il festival commemorava la mitica vittoria del dio del cielo Marduk sulla dea del mare Tiamat, così come l’atto di incoronare un nuovo re o permettere a un re precedente di governare.

Importanza

Le celebrazioni di Capodanno in molti paesi iniziano il 31 dicembre – Capodanno – e continuano fino alle prime ore del 1° gennaio. I festaioli mangiano pasti e spuntini che si ritiene portino loro fortuna. Guardare i fuochi d’artificio e cantare canzoni è una tradizione praticata in tutto il mondo. L’inizio del nuovo anno è un ottimo momento per fare cambiamenti positivi. Fare propositi per il nuovo anno è più comune nell’emisfero occidentale, sebbene sia praticato anche nell’emisfero orientale. La persona si impegna a modificare un’abitudine o un comportamento indesiderabile, oa porsi un obiettivo personale.

Perché festeggiamo il capodanno il 1° gennaio?

Nel corso degli anni il calendario dei primi romani andò fuori sincrono con il sole e nel 46 aC l’imperatore Giulio Cesare decise di risolvere il problema contattando i più importanti astronomi e matematici del periodo. Ha creato il calendario giuliano, che è molto simile al calendario gregoriano più moderno che la maggior parte dei paesi usa oggi.

READ  Il Memoriale di Hong Kong per le vittime di Piazza Tiananmen è stato rimosso

Cesare fece del 1 gennaio il primo giorno dell’anno come parte delle sue riforme, in parte per commemorare il mese omonimo, Giano, il dio romano degli inizi. I romani celebravano il compleanno di Giano offrendogli sacrifici, scambiandosi doni, decorando le loro case con rami di alloro e organizzando feste chiassose. Le autorità cristiane nell’Europa medievale sostituirono temporaneamente il 1 gennaio come primo giorno dell’anno con giorni di maggiore significato religioso, come il 25 dicembre (Natività di Cristo) e il 25 marzo (Festa dell’Annunciazione). Nel 1582, papa Gregorio XIII ristabilì il 1° gennaio come capodanno.

? Per ulteriori notizie sullo stile di vita, seguici su Instagram | Twitter | Sito di social network Facebook E non perderti gli ultimi aggiornamenti!

Baldovino Fiorentini

"Scrittore impenitente. Appassionato di bacon. Introverso. Malvagio piantagrane. Amico degli animali ovunque."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Andy Cohen e Anderson Cooper si fanno una dose di tequila per onorare Betty White dopo la tragica morte durante lo speciale di Capodanno
Next Post Capodanno di ACNH: ce n’è uno?