Spider-Man: 2 scene di credito in No Way Home indicano il futuro dell’MCU

Dopo tutto quello che succede in Spider-Man: Non c’è spazio per casa Il cameo, la riunione, la collisione di universi paralleli, Doctor Strange ha preso una grande L e un grande finale: penseresti che i poteri che ci faranno respirare per elaborare tutto ciò che abbiamo appena visto. Ma Spider-Man fa parte dell’MCU e la batteria dell’MCU è lì.

Non c’è posto per casa Ha due scene di crediti allegate che suggeriscono entrambe cosa accadrà per Spidey e il resto dell’MCU. Uno stuzzica l’aspetto dell’iconico cattivo di Spider-Man e l’altro arricchisce il prossimo grande film Marvel. Ecco una ripartizione di ciascuno e cosa dice all’MCU:

Spider-Man: Non c’è via di casaLa prima scena post-credit lascia la porta aperta a Venom nell’MCU

La prima scena dei titoli di coda allegata Spider-Man: Non c’è spazio per casa Praticamente niente a che vedere con Spider-Man. Invece, si concentra su Eddie Brock (Tom Hardy) e sul suo simbionte velenoso alieno.

Gli ultimi li abbiamo lasciati, alla fine dei titoli di coda Veleno: Che ci sia un massacroEddie e Venom vengono trasportati, senza troppe spiegazioni, in una realtà diversa (nello specifico, il Marvel Cinematic Universe) dove possono guardare Peter Parker di Tom Holland sulla loro TV. Non c’è posto per casa Sembrava indicare che fossero qui a causa dell’incantesimo Corrotto di Strange. Cattura la nuova scena subito dopo con Brock/Venom che parla con un barista che spiega cosa ha fatto Thanos (prendigli le dita e spazza via metà della popolazione dell’universo). Questo fa impazzire Brock e né lui né Venom possono capire cosa sta succedendo. Decisero che avevano bisogno di trovare Peter Parker per ulteriori spiegazioni.

Ricordi Eddie e Venom?!
Sony

Mentre stanno per lasciare il bar, iniziano a brillare. Alla fine di nessuna via di casa, I personaggi mostrano lo stesso effetto bagliore quando vengono teletrasportati nella loro linea temporale originale, il che indica che anche Eddie e Venom vengono mandati a casa tramite un incantesimo di Doctor Strange. Ma durante il ritorno della coppia, una piccola parte del simbolo della parabola viene lasciata nella traversa del mondo di Peter Parker. La scansione inizia prima che la scena diventi nera.

La scena ha due grandi conseguenze, la prima è che Eddie Brock probabilmente non sarà Hardy nell’MCU. A causa del modo in cui la Marvel ha precedentemente venduto i diritti cinematografici ai suoi personaggi, Venom è di proprietà di Sony mentre Spider-Man è una collaborazione tra Marvel e Sony. L’ingresso di Hardy nell’MCU richiede una luce verde Marvel, che non sembra esserci (ancora). Questo potrebbe essere straziante per alcuni fan che volevano vedere la folle iterazione di Brock di Hardy e la sua simbiosi volgare e divoratrice di cervello a testa alta con l’olandese Peter Parker.

benché Non c’è posto per casa E molti crossover hanno dimostrato che ciò non significa che Hardy non sarà mai nell’MCU. Inoltre, Brock e Venom apparentemente manterranno la loro conoscenza del multiverso e di Thanos anche se il Dr. Strange cancella Peter Parker dai loro ricordi. Ci vorrebbe almeno un film per arrivarci.

L’altra grande rivelazione è che mentre Brook di Hardee non salta più nell’MCU, lo è il simbionte Venom. Non era lontano. Sta solo cercando un nuovo ospite. E chissà con chi sarà associato? Potrebbe anche essere correlato alla versione MCU di Eddie Brock. Chiunque venga a conoscenza di Venom, ora sembra che il problema non sia se l’olandese Spider-Man dovrà finalmente affrontare il suo avversario dei fumetti, ma quando.

Il secondo Non c’è posto per casa La scena dei titoli di coda è un teaser per Doctor Strange e il multiverso della follia

Dopotutto, la seconda scena dei titoli di coda inizia con un commento audio che incolpa il dottor Strange per il caos nel multiverso, cosa che penso abbia sorpreso il cinema in cui ho visto il film. Pochi secondi dopo, le scene con prolifici salti di scena hanno iniziato a lampeggiare sullo schermo, e ha iniziato a rendersi conto che questo era in realtà un trailer per lo spettacolo imminente. Doctor Strange e il multiverso della follia, Prossimo film MCU in programma. (Uso generosamente la parola “trailer” perché la clip assomiglia più a poche foto e scene accatastate insieme dopo le prime due settimane di post-produzione.)

Fondamentalmente, Strange ha il compito di portare ordine nel multiverso, che sembra aver cambiato nel tentativo di aiutare Peter a Non c’è posto per casa. Ha trovato Wanda Maximoff (Elizabeth Olsen), che non vedevamo da allora WandaVisionLe dice che ha bisogno del suo aiuto. Inframmezzato da piccole clip lungo il percorso, incluso il nostro primo sguardo dal vivo al cattivo noto come Shoma Gorath E uno scatto dell’eroe noto come America Chavez (Xochitl Gomez) e la sua giacca firmata. Conclude dicendo che Doctor Strange tornerà. Probabilmente avremo un’idea migliore di Doctor Strange e il multiverso della follia Con la data di uscita del film che si avvicina il 6 maggio 2022.

READ  Riepilogo finale di "Yellowjackets": Stagione 1, Episodio 10 - Who Dies?
Abelie Lombardi

"Pioniere del caffè. Pensatore appassionato. Creatore. Appassionato di Internet a misura di hipster".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post I ricercatori hanno trovato “grandi quantità di acqua” nella valle più grande del sistema solare
Next Post Le banche italiane rifiutano l’offerta iniziale di BPER di Carige