SpaceX lancerà una seconda quota di volo, facendo pressione sul piccolo settore dei lanci

SpaceX si sta preparando a lanciare la sua seconda missione di condivisione del volo dedicata per il suo razzo Falcon 9, chiamato Transporter-2, dalla stazione della forza spaziale di Cape Canaveral martedì pomeriggio.

La missione trasporterà un totale di 88 piccoli satelliti da una varietà di clienti, comprese società private come ICEYE e Umbra, nonché l’Agenzia per lo sviluppo spaziale del governo degli Stati Uniti.

L’Agenzia per lo sviluppo spaziale, parte del Dipartimento della Difesa, cerca di migliorare la capacità della nazione di spostare i suoi satelliti nello spazio in modo tempestivo ed economico. L’agenzia sta lanciando cinque satelliti sulla missione Transporter-2, per un costo di quasi 21 milioni di dollari.

“Questo numero rappresenta un valore enorme per il governo per quattro satelliti e un carico utile”, Lo ha detto un portavoce dell’agenzia. “Le preziose informazioni raccolte da queste esperienze supereranno di gran lunga l’investimento in contanti effettuato mentre iniziamo a gettare le basi per l’architettura spaziale della difesa nazionale”.

SpaceX ha sviluppato il programma di rideshare per il suo razzo Falcon 9 per aumentare il numero di lanci puramente commerciali effettuati dal booster spinale. L’azienda annuncia Raggiungere l’orbita sincrona del sole per meno di $ 1 milione per 200 kg. SpaceX prevede di lanciare tali missioni di rideshare circa ogni quattro mesi, su richiesta.

Il servizio di rideshare di SpaceX, che ha il costo più basso al mondo, solo un razzo orbitale completamente riutilizzabile nel Falcon 9, aiuta l’azienda a compilare la sua dichiarazione. Il programma beneficia anche dell’investimento che SpaceX ha fatto nello sviluppo della riutilizzabilità. Il tentativo di lancio di martedì volerà in orbita in una prima fase che ha già volato sette volte. Mercoledì l’anniversario del primo volo del razzo.

Tuttavia, l’espansione di SpaceX dei piccoli lanci di satelliti ha esercitato una pressione significativa su altre società che sviluppano piccoli razzi per portare i satelliti in orbita. Queste aziende possono offrire lanci personalizzati per orbite specifiche, ma il servizio ha un prezzo. Ad esempio, un razzo Rocket Lab Electron può trasportare circa 300 chilogrammi in orbita terrestre bassa per $ 7,5 milioni. LauncherOne di Virgin Orbit può consegnare fino a 500 kg a Sun Synchronous Orbit per circa $ 15 milioni. Nessuno di questi veicoli può fornire l’affidabilità del Falcon 9, che ha più di 100 lanci consecutivi di successo.

Le condizioni meteorologiche sembrano favorevoli per il tentativo di lancio di martedì, che ha una finestra di lancio di circa un’ora che si apre alle 14:56 ET (18:56 UTC). Il booster tornerà al sito di lancio invece di atterrare su una nave drone a causa della capacità di carburante di riserva a bordo del Falcon 9 per questa missione.

Immagine della lista di Trevor Mahelman

READ  Telescopio spaziale Hubble della NASA in tempo reale: passa al backup delle correzioni hardware difettose
Elma Zito

"Esperto di cibo per tutta la vita. Geek di zombi. Esploratore. Lettore. Giocatore sottilmente affascinante. Imprenditore. Analista devoto."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post 700 milioni di dati di utenti LinkedIn in vendita nel dark web
Next Post Uno dei mostri più famosi di Dungeons & Dragons si unisce alla magia: The Gathering