Sono un osteopata – 5 segni che hai l’osteoporosi e i 9 cambiamenti nello stile di vita che dovresti fare ora

Sono un osteopata – 5 segni che hai l’osteoporosi e i 9 cambiamenti nello stile di vita che dovresti fare ora

L’IT è oggi una delle condizioni di salute a lungo termine più comuni in Gran Bretagna.

Ma molte persone non sanno nemmeno di soffrire di osteoporosi e osteoporosi.

Milioni di britannici non sanno di avere l’osteoporosiCredito: Shutterstock
“Con l’avanzare dell’età, si inizia a perdere tessuto osseo più velocemente di quanto si acquisisca”, rivela la dottoressa Nikki Keay, specialista in ossa.

Quasi quattro milioni di persone nel Regno Unito hanno ossa così deboli che possono rompersi facilmente e tre quarti di loro sono donne.

E più della metà delle donne in postmenopausa sperimenta un precursore dell’osteoporosi, chiamato osteoporosi, in cui la densità minerale ossea diminuisce.

La dottoressa Nikki Key, specialista in ortopedia e docente di clinica onoraria presso l’University College di Londra, ha dichiarato a The Sun on Sunday Health: “Durante l’infanzia e l’adolescenza, le ossa si stanno ancora sviluppando.

Raggiungi il tuo picco di massa ossea intorno ai 20 anni.

“Invecchiando, inizi a perdere osso più velocemente di quanto lo guadagni.”

dolore all’anca

Quando siamo giovani, le nostre ossa sono solitamente forti.

Ma invecchiando, produciamo meno collagene, la proteina responsabile della salute delle articolazioni e dell’elasticità della pelle, che le rende più deboli.

L’osteoporosi può essere ereditaria, lasciando alcune persone geneticamente suscettibili.

Anche le abitudini e le condizioni dello stile di vita nelle prime fasi della vita possono aumentare i livelli di rischio.

Questi includono fumo, alcol eccessivo, disturbi alimentari, problemi alla tiroide e farmaci come l’uso a lungo termine di steroidi o farmaci anti-estrogeni dopo il cancro al seno.

Le articolazioni deboli e dolorose, come il dolore all’anca, sono un segno di artrosi, che può portare a difficoltà a camminare e causare notti insonni.

READ  Uno strano buco nero è stato scoperto nella Via Lattea con un'enorme curvatura nel suo disco di accrescimento

Una postura più corta, curvatura e dolori frequenti sono indicazioni che le tue ossa potrebbero non essere sane.

“Si consiglia di condurre uno stile di vita sano con una dieta variata, una buona alimentazione e un regolare esercizio fisico”, afferma Rob Hobson, consulente e nutrizionista sportivo.

Un esame per valutare la densità minerale ossea può essere un buon indicatore della salute delle ossa.

Il dottor Key, che è anche l’autore di Ormoni, salute e potenziale umano, ha affermato che la salute delle ossa è importante ma spesso trascurata.

Ha aggiunto: “Il tuo scheletro è costituito da ossa che forniscono al tuo corpo supporto, struttura, stabilità e protezione per gli organi vitali. Ma le ossa hanno anche altre funzioni.

Interagiscono con i muscoli per consentire il movimento e immagazzinare minerali vitali, come calcio, fosforo e magnesio, che aiutano a mantenerti in salute.

“Alcune ossa lunghe contengono midollo in cui vengono prodotte nuove cellule del sangue per trasportare ossigeno e combattere le malattie”.

Anche se non ti sei preso cura della salute delle tue ossa durante la tua giovinezza, ci sono cose che puoi fare per cercare di proteggerle più avanti nella vita, afferma Rob Hobson, consulente e nutrizionista sportivo per Healthspan.

Ha detto: “Come con la maggior parte delle condizioni di salute, si consiglia uno stile di vita sano con una dieta variata, una buona alimentazione e un regolare esercizio fisico per evitare il peggioramento dei segni.

In particolare, gli integratori di vitamina D e calcio, così come l’esercizio fisico con pesi, possono aiutare nella prevenzione.

E l’integrazione o la terapia ormonale sostitutiva, utilizzate per controllare i sintomi della menopausa, possono impedirne lo sviluppo.

READ  Abbiamo pompato così tanta acqua sotterranea che la rotazione della Terra si è spostata

“I sintomi dell’osteoporosi di solito non sono evidenti e spesso non vengono rilevati a meno che la persona non abbia un test della densità ossea o abbia dolore e debolezza localizzati nell’area dell’osso rotto”.

Qui, la dottoressa Key offre la sua guida alla salute delle ossa nel corso dei decenni. .

Salute delle ossa con l’età

20-39

La salute delle ossa dovrebbe rimanere relativamente stabile.

Ma l’esercizio fisico eccessivo, la cattiva alimentazione, lo stress e il non dormire a sufficienza interrompono tutte le reti ormonali coinvolte nella produzione di estradiolo, l’ormone che le mantiene forti.

La gravidanza, quando i livelli di estrogeni sono alti, è una buona spinta.

In questa fascia di età, concentrati su esercizi regolari per rafforzare la forza, seguire una dieta equilibrata, assumere vitamina D ed evitare bevande gassate, zuccherate e gassate per mantenere stabili i livelli di zucchero.

40-59

La produzione di ormoni inizierà gradualmente a diminuire, anche con gli estrogeni e la sua forma più attiva estradiolo, con una perdita annuale dello 0,5% della densità della massa ossea.

Concentrati sul miglioramento della dieta, dell’esercizio fisico e della routine del sonno, soprattutto per le donne in perimenopausa. L’età media della menopausa tra le donne britanniche è di 51 anni.

Mantenere un peso sano e prendere in considerazione la terapia ormonale sostitutiva per aumentare i livelli ormonali e alleviare gli effetti sulle ossa.

Mangia frutta e verdura fresca, pesce grasso e grassi sani come avocado, noci, olio d’oliva e latte intero.

oltre i 60

La mancanza di attività fisica e bassi livelli di ormoni non fanno bene alla salute delle ossa.

Un minore assorbimento del cibo può significare una carenza di minerali come calcio, ferro, magnesio, zinco e fosfato, che contribuiscono alla salute delle ossa.

READ  Sì, ci sono molti grandi squali bianchi sulla costa orientale. No, questo non è motivo di preoccupazione.

Secondo Age UK, più della metà degli adulti di questa età assume almeno un farmaco su prescrizione e questo può anche influire sulla capacità del corpo di assorbire minerali e sostanze nutritive vitali.

La vitamina D è più importante che mai in questa fascia di età, così come gli integratori di supporto destinati agli over 60.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *