Simon Kjaer, giocatore del Milan, spiega perché è contento del prolungamento di contratto: ‘Il club dei miei sogni’

La vita è dolce per il Milan e per il danese Simon Kjaer ora. Il rossoneri Sono tornati in UEFA Champions League e si contendono il titolo di Serie A dopo aver ripristinato la loro reputazione di giganti italiani, mentre i danesi hanno continuato le loro esaltanti partite di UEFA Euro 2020 qualificandosi per la Coppa del Mondo 2022 senza subire gol.

Il 32enne di Horsens è stato una pietra miliare in tutto come uno dei membri più esperti del Milan e capitano della nazionale danese.

All’inizio di questa settimana, Kjaer ha prolungato il suo contratto a San Siro fino al 2024 e il capitano danese ha discusso con CBS Sports di quello che ha descritto come un “grande sogno” che rappresentava la sua realtà quotidiana.

Ha detto: “Sono molto felice”. “E’ un grande segnale da parte del club che anche loro sono contenti del mio lavoro e dei nostri progressi. Io e la mia famiglia siamo felici al Milan. Sono molto contento della squadra. Siamo a buon punto. Ho detto quando sono arrivato che mi piacerebbe finire la mia carriera qui. È stato un grande passo. Vedremo tra qualche anno. Sono molto felice per il nuovo accordo. “

Il Milan è sempre stato un club vicino al cuore di Kjaer e uno per cui ha assolutamente voluto giocare durante la sua carriera, e ora si sta godendo la sua lunga permanenza con il club dopo un inizio complicato che ha visto gli infortuni e la pandemia di COVID-19 minacciare di tagliare la strada. il suo tempo con il club.

“Stavo parlando con il mio agente l’altro giorno quando abbiamo offerto il contratto e ho detto che se potevo scrivere la mia carriera e giocare sempre nel Milan, forse, forse lo cambierò”, ha detto Keir.

READ  Antonio Conte al Manchester United? Il club è in contatto con l'italiano

“Con questo nuovo accordo, sarò qui per quattro anni e mezzo. Chissà, forse anche di più. Con tutte le esperienze di culture di altri paesi, non lo cambierei per niente, ma sono molto felice ora. È un grande onore e privilegio per me”.

Kiar non si illude che il Milan si aspetti che mantenga il suo attuale livello di forma stellare e vede la fiducia del club in lui come un riflesso degli alti standard professionali che si pone e porta alla squadra di Stefano Pioli.

“Niente ti è stato consegnato”, ha detto a CBS Sports l’ex giocatore della Roma, Atalanta BC e Palermo. “Ciò che ho inserito, ci tornerai. È anche un riflesso dei nostri progressi come squadra e del mio livello individuale. Prendo questi due anni in più come un grande complimento. Il club sa anche che non lo farò torna indietro e rilassati: conoscono la mia mentalità”.

Il Milan non solo presenta la sfida in cui Kier sta affondando i denti in campo, ma offre anche una casa lontano da casa per il difensore che ha viaggiato bene dopo aver lavorato in Germania, Francia, Turchia e Spagna da quando ha lasciato la sua patria nel 2008.

Ha detto: “Amo il Milan”. “Ha tutto. Siamo vicini alle montagne e al mare. Gli aeroporti lo rendono molto internazionale per me, mia moglie e i miei figli. Amo la cultura italiana. Sicuramente il posto migliore in cui sono stato. Abbiamo tutto quello che abbiamo. Hai bisogno. Sono anche nel mio club dei sogni, quindi come posso lamentarmi di qualcosa? “Sono così grato di essere qui. “

READ  Inter Milan vs Bologna quote, selezioni, preview, come guardare, live: pronostici Serie A per il 18 settembre

Prima della sfida di domenica con l’ex Roma (in streaming su Fondamentale +), il Milan è tornato nella competizione per il titolo di Serie A dall’arrivo di Kier all’inizio del 2020 e sente che i progressi compiuti da allora sono tangibili mentre ci dirigiamo verso il periodo natalizio.

“Siamo progrediti dallo scorso anno”, ha detto Kager. “Penso che siamo stati primi anche a fine dicembre. Finora 28 punti su 30 sono tanti ed è stato un ottimo inizio. Penso che siamo cresciuti come squadra. Le partite che abbiamo pareggiato l’anno scorso le abbiamo vinte , e vinciamo anche quando non abbiamo giocato bene”.

“È stata dura batterci e abbiamo mostrato maturità in quel grande passo. Con la firma della scorsa estate, siamo cresciuti e abbiamo aggiunto qualità alla squadra. Certo, ora stiamo lottando per il titolo, ma ho anche detto all’inizio della stagione che avevamo bisogno di un secondo posto migliore l’anno scorso… questo ci lascia un posto dove andare”.

Kjaer ammette che il Napoli è il principale concorrente del Milan per lo scudetto in questo momento come rossoneri Stanno cercando il loro primo titolo dal 2010-11. A seconda del risultato, Luciano Spalletti e la sua squadra sono usciti dalla Salernitana questo fine settimana, il Milan potrebbe presto essere in testa al gruppo.

“Il Napoli sembra molto, molto forte”, ha detto Chiar. “Sono molto dinamici, giocano un ottimo calcio. Penso che sia ancora all’inizio della stagione perché ci sono molte cose che possono influenzare un’intera stagione. Hai Corona e infortuni, due o tre brutti e puoi perdere sei o sette partite cruciali.

“Penso che ci siano molte squadre, soprattutto quest’anno, che sono vicine allo stesso livello. Riguarda un po’ le condizioni di cui abbiamo discusso prima, ma è fantastico. Ti tiene pronto in ogni partita per essere sempre competitivo. ” I piccoli dettagli possono fare la differenza. È emozionante per le persone fuori, ma anche per far parte di una stagione del genere”.

READ  UFC 271 Robert Whitaker vs Israel Adesanya II Eyes febbraio 2022

Kjaer ritiene inoltre che Rafa Leão abbia iniziato a fare la sua parte in questa stagione e che il nazionale portoghese abbia il potenziale per fare regolarmente la differenza per il Milan con quattro gol già segnati in questa stagione.

“Rafa ha molte qualità e potenziale e penso che lo abbiamo visto crescere molto in questa stagione”, ha detto. “Deve migliorare di più ed essere decisivo per la squadra in ogni partita, ma penso che sia migliorato e la sua testa sembra essere in un posto migliore. Cerchiamo di aiutarlo a spingerlo, ma alla fine tocca a Rafa. Ha alcune qualità che non si vedono spesso, se riuscirà ad essere più costante di quanto già non lo sia sarà per me una grande personalità in futuro”.

Puoi seguire Kjaer e i suoi compagni di squadra del Milan mentre si recano allo Stadio Olimpico per affrontare la Roma di Jose Mourinho domenica esclusivamente domenica. Fondamentale +.

Ravenna Bianchi

"Esperto di tv estremo. Fanatico della birra. Amichevole fan del bacon. Comunicatore. Aspirante esperto di viaggi."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Il telescopio spaziale Hubble cattura la temibile stella di carbonio CW Leonis
Next Post Affacciato sul confine dell’universo