Silenzio! I nuovi proprietari della Roma americana preferiscono vincere in silenzio | sport nazionale

ROMA (AFP) – In un paese noto per le teste di club di calcio ruggenti, i nuovi proprietari statunitensi della Roma stanno rompendo la tendenza trattandoli al silenzio.

Dan e Ryan Friedkin hanno frustrato all’infinito i lunghi giornali sportivi italiani non rilasciando una sola intervista da quando hanno acquistato il club dal compagno di squadra americano James Pallotta l’anno scorso.

A differenza del Pallotta più schietto e spesso odioso, che ha in gran parte preferito dirigere il club da Boston e Miami, Fredkins (padre e figlio) mostra la loro dedizione al club in un modo vecchio stile – attraverso una presenza costante.

Fredkins – che ha accumulato una fortuna dalla distribuzione di Toyotas in Texas – è stato un punto fermo dello Stadio Olimpico vuoto per tutta la stagione, guardando in silenzio la difficile campagna di Serie A della squadra e le prestazioni di successo in Europa League.

Indossavano gli abiti come sempre e si sedevano al solito posto sul podio dei VIP altrimenti vuoto. Pareggio 1-1 con l’Ajax Giovedì, la Roma si è aggiudicata un posto nelle semifinali della competizione secondaria europea.

Al settimo posto nella Serie A italiana, assente dai centri della Champions League, la Roma cerca disperatamente di vincere l’Europeo per avere un posto nel campionato elite nel continente la prossima stagione.

Il tecnico Paulo Fonseca ha dichiarato: “Non sono mai arrivato in semifinale prima, e questo mi rende orgoglioso, soprattutto perché ora rappresentiamo l’Italia”, sottolineando che la Roma è l’unica squadra italiana rimasta nel campionato europeo. “È motivo di orgoglio per i rom”.

Secondo quanto riferito, Fonseca ha bisogno di guidare la Roma al trofeo per preservare il suo lavoro, quindi sembra che raggiungere gli ultimi quattro non garantisca il suo futuro.

READ  Il ritorno di Chris Smalling dà speranza alla Roma contro il Manchester United | Roma

“Non cambia niente. Non so se sarò l’allenatore della Roma la prossima stagione, sarò solo l’allenatore per la prossima partita”. Come ho sempre detto, non sono interessato al futuro lontano. Tutto ciò che conta ora sono gli zingari. I proprietari del club sono sempre stati molto vicini a tutti noi e sentiamo la loro presenza “.

Il pareggio in ritardo di Eden Dzeko ha segnato una vittoria per 3-2 in totale e ha dato un senso di riscatto all’attaccante veterano, che ha privato Fonseca del capitano a seguito di una presunta faida con l’allenatore all’inizio della stagione.

Al fischio finale, il giovane difensore centrale Gianluca Mancini è caduto sul prato stupito per un cartellino giallo che lo avrebbe costretto a partecipare all’andata della semifinale, sollevando dubbi sulla possibilità che l’ex difensore dello United Chris Smalling possa tornare dall’infortunio a giocare. Il suo vecchio stadio.

Questa sarà la seconda semifinale europea per la Roma in quattro anni dopo aver battuto il Barcellona per raggiungere questa fase nella UEFA Champions League 2017-18.

Il prossimo avversario della Roma è il Manchester United, che riporta alla memoria una pagina oscura della storia giallorossa.

Nella UEFA Champions League 2006-07, la Roma ha perso 7-1 all’Old Trafford, partita in cui ha giocato l’attuale allenatore dello United Ole Gunnar Solskjaer.

“Se arriviamo a questo punto, significa che possiamo giocare con chiunque”, ha detto il centrocampista della Roma Jordan Ferretot.

In effetti, la Roma ha vinto nove delle 12 partite di European League in questa stagione.

La parte più difficile per la Roma potrebbe essere quella di mantenere la concentrazione sulla Serie A, con una dura visita domenica contro il Torino in pericolo di retrocessione.

READ  La miglior testa di serie Ashley Barty entra nel terzo round con una vittoria di gruppo su Yaroslav Shvedova-Sports News, First Post

“Non sono mai troppo eccitato”, ha detto Fonseca. “Adesso vado a casa e festeggio con mia moglie, ma poi mi concentrerò sulla prossima partita”.

Per quanto riguarda Fredkins, sono un passo avanti verso la fine della loro stagione d’esordio in Coppa dei Campioni.

“Riteniamo che Roma sia una specie di ‘gigante addormentato’, Ryan Friedkin Dillo al sito web del club A settembre rimangono gli unici commenti pubblici della famiglia.

“Non c’è motivo per cui questo club, con il passare del tempo, non debba competere seriamente per i titoli a tutti i livelli”, ha aggiunto. “Con i tifosi, con la città, alle nostre spalle, a Roma tutto è possibile. Il club è molto speciale”.


Altro da AP Soccer: https://apnews.com/hub/Soccer E il https://twitter.com/AP_Sports


Andrew Dumpf è a https://twitter.com/AndrewDampf

Copyright 2021 Associated Press. Tutti i diritti riservati. Questo materiale non può essere pubblicato, trasmesso, riscritto o ridistribuito senza autorizzazione.

Ravenna Bianchi

"Esperto di tv estremo. Fanatico della birra. Amichevole fan del bacon. Comunicatore. Aspirante esperto di viaggi."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Gli scienziati creano embrioni ibridi umani e scimmia in laboratorio – BGR
Next Post La NASA, SpaceX, “partono” per lanciare gli astronauti dell’equipaggio 2 sulla stazione spaziale durante la Giornata della Terra