“Siamo soli.” Richieste urgenti di vaccinazioni contro il vaiolo delle scimmie da parte di uomini gay che si sentono trascurati dal governo

Indossano maschere per il viso, mantengono la distanza sociale dagli altri e obbediscono alle regole di base sin dai primi giorni della pandemia di Covid-19, quando il disperato bisogno di vaccini superava di gran lunga quello che i governi federale e statale potevano fornire.

Tuttavia, molti rimarranno a mani vuote poiché gli ospedali e le cliniche locali sono stati costretti a fare affidamento su una fornitura incoerente e inadeguata di vaccini, un dilemma che ha fatto arrabbiare pazienti e sostenitori.

Il San Francisco General apre le porte della clinica alle 8 del mattino e la linea procede lentamente. L’ospedale distribuirà le dosi disponibili fino all’esaurimento delle scorte.

Per Cody Aarons, 31 anni, questo è stato il suo terzo tentativo. Si è fermato con calma con oltre 100 persone già davanti a lui.

“Sono stato a New York l’ultimo mese per lavoro e ho provato con il loro sistema di portale online, ma non ha funzionato per ottenere un vaccino”, ha detto l’operatore sanitario che pensava di poter avere maggiori possibilità a San Francesco.

Ma 45 minuti dopo l’inizio della distribuzione della giornata, un lavoratore ospedaliero ha presentato un annuncio. “Ragazzi, abbiamo raggiunto i nostri limiti per la giornata”, ha gridato. “Tuttavia, cercheremo di trovarti più scatti.”

Sebbene quel giorno non ci fosse alcuna garanzia di un vaccino contro il vaiolo delle scimmie, Aarons – e quasi tutti gli altri in linea – rimasero loro.

“Le persone vogliono il loro vaccino”, ha affermato Raphael Mandelman, membro del San Francisco Board of Supervisors. “Conosco qualcuno che era in questa linea quattro giorni diversi prima che ricevessero finalmente la vaccinazione”.

Mandelman, che si è alzato alle 4:30 del mattino e ha aspettato ore prima di farsi vaccinare giorni prima, è frustrato dall’avvio.

Un cartello che dice & # 39;  I vaccini contro il vaiolo delle scimmie sono qui & # 39;  In un ospedale di San Francisco nell'agosto 2022.

“Dopo che siamo stati devastati da una pandemia, siamo stati in grado di scoprire un nuovo vaccino, [and] Distribuire decine di milioni di dosi nel giro di pochi mesi e il fatto che con un vaccino noto non possiamo ottenere molto di più di queste piccole stranezze è molto frustrante per le persone”.

in California, La stragrande maggioranza dei pazienti Più del 98% sono uomini e oltre il 91% dei pazienti sa di essere LGBT. Mandelman sente che lui e gli altri nella comunità LGBT sono stati lasciati a se stessi, senza il supporto del governo federale.

disperato e spaventato

Per gli operatori sanitari, l’epidemia è un nuovo capitolo frustrante dopo la pandemia di Covid-19.

“Al culmine delle vaccinazioni Covid, avevamo una media di 1.400-1.500 (dose) al giorno. Quindi siamo abbastanza abituati al processo di vaccinazione di massa”, ha affermato il direttore degli infermieri Merigo Roca.

Personale all'interno dell'unità di vaccinazione al San Francisco General Hospital

Ma Roca e il suo equipaggio sono limitati in ciò che possono fare con una carenza di vaccini.

READ  Boeing blocca il lancio della capsula dell'equipaggio Starliner alla stazione spaziale

I funzionari sanitari di San Francisco inizialmente hanno ordinato 35.000 dosi, ma hanno affermato di averne ricevuto solo 12.000 dalle scorte federali. La California ha informato i leader della città che San Francisco riceverà ulteriori 10.700 nella prossima assegnazione, ma non c’è una chiara indicazione di quando arriveranno quelle dosi o quante raggiungeranno il San Francisco General Hospital per la distribuzione.

California e Illinois dichiarano lo stato di emergenza per l'epidemia di vaiolo delle scimmie

“Penso che una delle maggiori sfide che dobbiamo affrontare sia l’incoerenza dello spettacolo”, ha detto Roca. “La nostra clinica vaccinale è orgogliosa di essere in grado di aiutare e vaccinare le persone che entrano nelle nostre porte. Quindi, è molto difficile per tutto il nostro personale non essere in grado di farlo, e devono allontanare le persone e non avere informazioni fino a quando non avremo le dosi dopo”.

Con molti di questi timorosi di un rapido aumento dei casi di vaiolo delle scimmie, il personale della clinica si sente un peso in più non essendo in grado di fornire a tutti.

“È molto difficile ascoltare qualcuno spiegare perché vogliono il vaccino e perché ne hanno bisogno e noi non ce l’abbiamo”, ha aggiunto Roca.

“Era come se qualcuno mi stesse facendo dei buchi su tutto il corpo”

Il governo dice di aver agito con urgenza e con i dati. Ci sono chiare differenze tra rispondere ora e rispondere all’HIV/AIDS. Ma alcuni sostenitori affermano che la percepita mancanza di urgenza del governo nell’affrontare la crisi di salute pubblica che colpisce le comunità queer oggi riflette ciò che gli uomini gay hanno vissuto per decenni.

Tra ottobre 1980 e maggio 1981 cinque giovani da tutta Los Angeles… Descritto dai Centri statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie Al momento degli “omosessuali attivi” – è stata diagnosticata un’insolita infezione polmonare e due di loro sono morti.
Era la prima volta sindrome da immunodeficienza acquisita La devastante fase avanzata dell’infezione da HIV che ucciderebbe più di 40 milioni di persone in tutto il mondo è stata segnalata per la prima volta negli Stati Uniti.

Gli scambi tra l’addetto stampa e i giornalisti dell’ex presidente Ronald Reagan nel 1982 e nel 1983 indicano che gli alti funzionari del paese e della società tradizionale considerano la malattia uno scherzo piuttosto che un problema di grande preoccupazione.

READ  Sintomo variante Omicron: questo sintomo emerge nello stomaco

Ciò è nato dalla percezione dell’AIDS come la “piaga gay” – una condizione che si ritiene sia collegata agli stili di vita e ai comportamenti degli uomini gay – sebbene siano stati segnalati casi anche in donne, bambini, emofiliaci e persone che se ne fanno uso. droghe.

Dott..  Sanjay Gupta: Mentre i casi di vaiolo delle scimmie sono in aumento, perché aspettare che i cavalieri ci salvino?

Ora, più di 40 anni dopo, la comunità LGBT è ancora una volta alle prese con un senso di ostracismo e abbandono da parte del proprio governo.

“Abbiamo la responsabilità di non stigmatizzare o politicizzare ulteriormente questo problema per una comunità che ha affrontato a lungo molti problemi ed è stata a lungo emarginata nella nostra”, ha affermato Tyler Termeyer, CEO della San Francisco AIDS Foundation. “Tornando ai primi giorni dell’epidemia di HIV nel nostro paese, abbiamo visto la nostra comunità abbandonata dal governo federale nella sua risposta”, ha detto.

La fondazione ha aperto i battenti nel 1982 “in un momento di crisi della nostra società, quando il governo federale ci ha abbandonato… ci sono dei parallelismi tra quel momento e quello”, dice Termeer.

“Il presidente Biden ci ha invitato a esplorare ogni opzione sul tavolo per combattere l’epidemia di vaiolo delle scimmie e proteggere le comunità a rischio”, ha affermato Robert Fenton, coordinatore della risposta nazionale al vaiolo delle scimmie alla Casa Bianca. “Stiamo applicando le lezioni delle battaglie che abbiamo combattuto, dalla risposta COVID agli incendi boschivi al morbillo, e tratteremo questo focolaio con l’urgenza richiesta da questo momento”.

Il vaiolo delle scimmie è un virus del vaiolo correlato al vaiolo e al vaiolo bovino e generalmente provoca vesciche o lesioni simili a vesciche e sintomi simil-influenzali come la febbre, secondo il CDC.

Le lesioni di solito si concentrano sulle braccia e sulle gambe, ma nell’epidemia più recente compaiono più frequentemente nell’area genitale e intorno all’ano, il che ha sollevato alcune preoccupazioni sul fatto che le lesioni del vaiolo delle scimmie possano essere confuse con un STD.

“Ho avuto da 600 a 800 tagli su tutto il corpo… è stato come prendere qualcuno con un piercing su tutto il corpo. C’erano punti in cui non potevo camminare, non potevo toccare le cose”, ha detto Kevin Kwong, che si è recentemente ripreso dal vaiolo Scimmie dopo essere state diagnosticate all’inizio di luglio.

Ha raccontato la sua prova sui social media per aumentare la consapevolezza dell’epidemia e ora vuole “concentrarsi sulla rimozione dello stigma della comunità LGBT”.

Le persone si sono allineate per una vaccinazione contro il vaiolo delle scimmie il mese scorso al Ted Watkins Memorial Park di Los Angeles.
Il Il primo caso di vaiolo delle scimmie Negli Stati Uniti è stato annunciato il 18 maggio in un paziente ricoverato in Massachusetts che si è recato in Canada con un trasporto privato.
Meno di tre mesi dopo, ci sono più di 7.000 casi confermati di focolaio a livello nazionale, identificati in tutti gli stati tranne due: Montana e Wyoming, Secondo il Centro per il controllo e la prevenzione delle malattie.
Dall’inizio di giugno, Il Centers for Disease Control and Prevention (CDC) afferma che svolge un ampio lavoro educativon Collegamento con la comunità LGBTQ, incluso il lavoro con le organizzazioni locali del Pride, la pubblicazione di video educativi e la creazione di campagne sui social media e app di appuntamenti popolari nella comunità LGBT.
& # 39;  Abbiamo bisogno di vaccini, ne abbiamo bisogno ieri: cresce la frustrazione nella comunità LGBTQ per la risposta del governo al vaiolo delle scimmie

Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità, 25.054 casi sono stati confermati dal laboratorio al 3 agosto e 122 sono probabili.

“Attualmente, questo focolaio è concentrato tra gli uomini che hanno rapporti sessuali con uomini, in particolare quelli con più partner”, ha affermato a fine luglio il direttore generale dell’Oms Tedros Adhanom Ghebreyesus. Quando l’Organizzazione Mondiale della Sanità ha dichiarato il vaiolo delle scimmie un’emergenza di salute pubblica di importanza internazionale.

Ma mentre l’epidemia ha colpito in modo sproporzionato alcune comunità LGBT, cresce la preoccupazione per la diffusione dell’infezione.

Il CDC lo ha riferito a fine luglio I primi due casi di vaiolo delle scimmie nei bambini. Altri due casi erano bambini Confermato in Indiana, e un altro in LuNg Beach, Californiaall’inizio di questa settimana.

Facendo eco alla guida del CDC, la città di Long Beach ha avvertito che mentre il rischio di infezione nei bambini è basso, questo ricorda che tutti, indipendentemente dall’età o dall’orientamento sessuale, possono contrarre il vaiolo delle scimmie se sono esposti al virus. È “più probabile che siano esposti al vaiolo delle scimmie se vivono o hanno viaggiato di recente in una comunità con tassi di infezione più elevati”.

Ci sono più di 500 focolai identificati in California, Florida, Georgia, Illinois, New York e Texas, Mostra gli ultimi numeri CDC. New York ha il maggior numero di casi – 1.748 – seguita dalla California con 826 casi confermati.

“Abbiamo bisogno che tutti si occupino rapidamente di questo problema”, ha affermato Termere. “C’è una finestra di tempo imminente in cui possiamo andare avanti con la rapida diffusione del vaiolo delle scimmie in tutto il nostro paese, e quella finestra continua a chiudersi”.

READ  La migliore dieta per perdere peso velocemente

Harmeet Kaur, Augie Martin, Jen Christianen, Carma Hassan e Carolyn Sung della CNN hanno contribuito a questa storia.

Elma Zito

"Esperto di cibo per tutta la vita. Geek di zombi. Esploratore. Lettore. Giocatore sottilmente affascinante. Imprenditore. Analista devoto."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Previous Post Skamaka, il nuovo contratto con il West Ham, non si addice al Manchester City
Next Post Opinione: Per vincere la guerra contro la Russia, le democrazie devono assumere un impegno significativo e sostenibile nei confronti dell’Ucraina.